di Redazione

manetteEra ampiamente nell’aria ed è successo. Quello che Forza Nuova, insieme a Christus Rex, sta denunciando da mesi è emerso ormai in maniera inquietante e determinante. Dopo gli arresti di questa mattina, possiamo dire che l’amministrazione Tosi è collusa con il potere mafioso.
 
Luca Castellini, coordinatore Nord Italia per FN e già candidato sindaco alle ultime elezioni chiede: “le immediate dimissioni di Tosi e il commissariamento dell’amministrazione causa gravi e manifesti indizi di collusione mafiosa; i Forzanovisti – prosegue Castellini – primi protagonisti della battaglia per l’onestà e la trasparenza politica, si sentono liberi oggi di gridare “ladri” in faccia a chi se lo merita, e lo faranno a partire dalla prossima seduta del consiglio comunale”.


 
Francesco Alverà, responsabile provinciale FN chiede al sindaco Tosi “se si costituirà parte civile al processo Giacino e al quello prossimo verso sé stesso”.
 
Matteo Castagna di Christus Rex propone “l’istituzione di un Comitato Cittadino trasversale che si costituisca parte civile al processo Giacino per il grave danno d’immagine recato alla città di Verona”.