di Roberto Fiore
ROBERTO FIORE2In Francia dopo il passaggio del matrimonio gay, la carcerazione di giovani che si opponevano a questa deriva, e una vera e propria caccia alle streghe, il Popolo francese domenica scorsa si è riversato in piazza, radunando ben mezzo milione di persone, per protestare contro la nuova “legge sulla famiglia”, costringendo il governo a fare marcia indietro, e non approvarla.

 


La nuove legge sulla famiglia, che sostanzialmente prevedeva l’introduzione nelle scuole di un programma di educazione sessuale in cui è addirittura previsto un primo approccio alla pedofilia (così come voluto dalle nuove direttive dell’OMS), e una vera e propria discriminazione dell’ eterosessualità a favore dell’ omosessualità, non è passata, a dimostrazione che solo il Popolo in piazza può difendere gli ideali della Patria e della Tradizione, e sconfiggere gli intenti antinazionali e antinaturali dei governi.
Forza Nuova si augura che anche il popolo italiano dimostri lo stesso spirito e la medesima forza del popolo francese nel combattere la disumana legge-bavaglio sull’omofobia e che scenda in piazza assieme al movimento per difendere quei valori e quegli ideali che  caratterizzano l’ Italia da sempre.