Segnalazione di Luca Castellini

 

CRNon solo la trasmissione Report non si e’ mai occupata di calcio, ma tutti sanno che da tempo “ronza” intorno a Verona per rincorrere gli sviluppi delle recenti inchieste sulle collusioni mafiose dell’amministrazione tosiana.

 Francesco Alvera’, responsabile provinciale FN: “Chiediamo le immediate dimissioni di Giorlo dalla carica di assessore, e vogliamo che racconti a tutti i veronesi di fronte a quali scottanti domande di Report sarebbe stato costretto ad “annaspare”.

“Se lo stesso Giorlo fosse “pulito” – continua Alvera’ – che senso ha minacciare le dimissioni un giorno prima, per poi bloccarle il giorno dopo in attesa di un chiarimento con il sindaco Tosi? Ecco spiegato perche’ lo stesso sindaco ha recentemente intimato ai suoi collaboratori (e proprio a Giorlo in particolare) di non rilasciare interviste senza averle prima concordate con l’amministrazione”.

“E’ normale che un assessore comunale debba chiedere permesso al sindaco prima di rilasciare interviste?

Perche’ non puo’ rispondere alla luce del sole? Cosa c’e’ da nascondere?”.

 Anche Luca Castellini, coordinatore nord Italia interviene:

“Caro Giorlo, i veronesi pretendono risposte chiare; i veronesi vogliono sapere se sei o non sei colluso con i poteri mafiosi”.

 Una cosa e’ certa – aggiunge a conclusione Matteo Castagna di Christus Rex – quello che Forza Nuova insieme a Christus Rex sta denunciando da mesi, come gia’ nel corso della scorsa campagna elettorale e non solo a partire dal caso Agec-Giacino, sta emergendo in maniera inquietante e determinante”.

 Il Corriere di Verona di ieri, domenica 16/02/2014 ha ripreso parte di questo comunicato