di Redazione
BERGOGLIO A FUMETTIRiceviamo da una nostra affezionata lettrice veronese, che ha ricevuto da un’amica che lavora nel settore della comunicazione questa nuova operazione di marketing e ne pubblichiamo anche la battuta: “Non c’è da insegnare nulla a uno che è più famoso di Cristo”… 

La ridicolizzazione del Papato è divenuta, infatti, un’operazione di marketing. Evidentemente non solo in Piazza San Pietro coi bimbi travestiti da “papa”, che Bergoglio abbraccia festante (mentre il bimbo strepita…) ma come operazione che inizi a traviare fin dalla più tenera età.