Segnalazione di Pietro Ferrari

FALSO PAPA” Ah Checco, amico mio ma quanno se rifamo na chiacchierata?

Geggé quanno voi, pure adesso, se potemo vedé qua a ssantamarta ma t’avverto, ce sta Chicco che ancora me sta a stressà pe ‘lle cose che te dissi l’artra vorta…

Ahò ma sto Chicco è peggio de na sòcera! Me sa che lo dovemo a invità pure a lui na vorta.

Eh Geggé me sa de sì, me fa fa certe figure da regazzino davanti ar monno…però lo devi de capì e nun te offenne se poi dovemo aggiustà cò na mezza smentita generica.

Come te pare a Checco, nun te vojo fa bisticcià co llui, noi der giornale se stamo zitti e nun je risponnemo quanno ce dice che stamo a manipolà e quanno tojje li pezzi dar sito der vaticano, tanto dopo ce pubblicamo pure i libbri io e te.

Bravo Geggè sei en drago, dovemo giocà d’astuzia.

Ah Checco ma allora nun te rendi conto ?

Che voi a Chicco!?

Ma come che voi, prima dimo che Geggé scrive e bufale e te mette ‘mmocca cose che nun hai mai detto e poi che fai te, ce torni a farte intervistà? Me fai fa a figura der rimbambito.

Ah Chicco e te che figura me fai fa? Stai affà come Bonaiuti cò Bberlusconi, quanno je faceva le smentite all’unisono!

Senti a Checco, te sei messo a dì che li cardinali so pedofili, che i vardesi so bboni religiosi, che piji er bastone, ahò ma lo voi capì che i cattolici che sentono ste cose poi ce scrivono?

Ancora co sti cattolici ah Chicco! So quattro gatti e poi all’altri invece je piace.

Ah Ché ma te sei er Papa e i cattolici, pure se so inespressivi e pure m’po’ pelaggiani te stanno affà le purci.

Tajja corto a Chicco, che dovemo fa?

Dovemo smentì a Checco.

Vabbè ma la prossima vorta famo che ce vai te a pparlà e poi te smentisco io, vabbè?

A Chè c’hai sempre vojja de scherzà, a me nun me se fila nessuno.

Ma allora come fai a smentì er Papa? Che te possino! ”

Fero Petrari

Fonte: http://radiospada.org/2014/07/riso-amaro-chicco-checco-e-gegge/