UOMA DONNOOgni mattina si alza e sceglie se sarà uomo o donna. Ryan Wigley è un 22enne bigender, fidanzato con la 18enne Krystal Griggs che ha pienamente accettato la natura del suo uomo e il fatto di poter far sesso un giorno con una donna e il giorno successivo con un uomo.
«La sera prima cerco di capire come mi sento», racconta Ryan, «In modo da sapere come dover affrontare la giornata e cosa fare, in base al fatto che voglia essere donna o uomo».

La natura bigender è riconosciuta dagli psicologi. Ryan dall’età di 13 anni ha iniziato a capire che qualcosa in lui era diverso dagli altri bambini, spesso si vestiva con gli abiti della madre e avvertiva alcune volte un certo disagio. Lentamente ha capito quale fosse la sua vera natura, ha capito di essere bigender: «Inizialmente mi vergognavo, poi mi sono fatto coraggio e ho detto tutto ai miei amici».

Gli amici si sono mostrati solidali sia con Ryan che con Ria, il suo lato femminile.
«Gli stessi timori ci sono stati quando ho conosciuto Krystal», ha raccontato il ragazzo, «La prima volta che le ho mostrato Ria avevo paura, ma lei è stata entusiasta».

«Mi piace la sua doppia natura», ha spiegato la fidanzata, «amo tutti e due nello stesso modo per motivi diversi».

Fonte: – http://m.leggo.it/NEWS/ESTERI/articolo/notizie/1032918.shtml