Segnalato e scritto da Franco Bonfante

 

 

euriLo scandalo delle tangenti romane ci permette di fare un confronto con Verona.

A Roma il PD, alle prima avvisaglie che alcuni suoi esponenti ne sono sospettati, ha commissariato il partito ed avviato un’operazione di pulizia completa, con il Sindaco Marino che, non solo non è minimamente coinvolto, ma veniva visto dall’organizzazione come un ostacolo ai propri disegni criminali.

A Verona, invece, non è successo nulla di tutto questo [Continua]

 

L’Arena

Il Corriere di Verona