index

L’ANTEFATTO: Sabato 9 Gennaio un Kollettivo chiamato “Anomala”, formato dai soliti quattro gatti dei centri sociali veronesi ha occupato una palazzina in Via San Marco. La proprietà ha sporto denuncia ed ora, come prevede la legge, la Procura dovrebbe intervenire e ordinare lo sgombero.

In qualità di Presidente di “Traditio”, Matteo Castagna ha risposto con una battuta ed una stoccata alla stampa veronese:

“In merito all’occupazione abusiva di un fabbricato in Via San Marco a Verona da parte dei soliti quattro “desaparecidos de noantri”, restiamo allibiti dal fatto che, in nome dell’accoglienza umanitaria che accomuna l’ideologia dei preti conciliari e dei sinistri, non si sia trovato un accordo d’ospitalità ed aggregazione per costoro nel grande centro dei Salesiani che è lì di fronte. Ma tant’è…In alternativa, a sgombero obbligatorio avvenuto, rimarrà la possibilità prevista dal vivere civile, di prendere in affitto locali idonei, dopo aver richiesto ed ottenuto tutte le autorizzazioni agli Enti preposti, come abbiamo fatto noi, nell’aprire “Traditio” in Via Galvani 31.  Anche questo sarebbe una lezione di educazione civica, di Ordine contro il Caos”.