Pubblichiamo un testo diffuso da Marco Tosatti, da lui ricevuto in anonimo, e che è già stato pubblicato in inglese sul sito OnePeterFive.Il contenuto di questo testo non coglie certo di sorpresa, dato l’andazzo complessivo dei diversi papi conciliari, accentuatosi con l’arrivo di papa Bergoglio. Tuttavia, occorre tenere presente che lo zampino massonico, sia esso reale o virtuale, operativo o ideale, è solo una componente della forma mentis e del modus operandi di una gran parte della moderna gerarchia cattolica, manifestatisi apertamente a partire dal Vaticano II.
In tal senso vanno tenuti presenti diversi  altri fattori, come ad esempio l’Umanesimo e il Rinascimento insieme alla sovversione luterana e ai suoi frutti nefasti. Bisogna partire da qui per cogliere la matrice più prossima della rivoluzione omocentrica che è esplosa con l’illuminismo e che continua a produrre guasti sempre maggiori, tutti contrassegnati da una cifra inequivoca: la rivolta contro Dio, in vista dell’avvento dell’Anticristo.
In questo contesto, l’azione svolta strumentalmente dagli ambienti massonici ha la sua logica e la sua funzione inequivocabile, ma poco avrebbe potuto incidere se non avesse operato su un substrato già predisposto ad accettare l’inversione di ogni valore.

Posto l’uomo al centro dell’ordine culturale e sociale, era logico che ne derivassero tutte le aberrazioni moderne, comprese quelle in seno alla moderna compagine cattolica che ha incominciato con l’amare il prossimo non per amore di Dio, per finire con l’amare a suo modo Iddio per amore dell’uomo.
Volta per volta, tutto questo ha condotto allo stravolgimento della dottrina cattolica, al rovesciamento della liturgia e oggi, con Francesco, alla demolizione della morale cattolica.
L’ideale universalista massonico, che nel corso di alcuni secoli ha generato ogni tipo di sovversione, ultimamente espressasi nell’internazionalismo comunista e che oggi persegue il Nuovo Ordine Mondiale, doveva necessariamente scardinare l’insegnamento e la pratica cattoliche, perché esse rappresentavano il baluardo ordinato contro il dilagare del disordine: l’unico vero ordine “cattolico” contro il disordine “internazionale” e “mondiale”.


Segnalazione di Federico Prati

http://www.unavox.it/ArtDiversi/DIV1950_Francesco_e_Massoneria.html