Risultati immagini per Giuda bombarda DamascoSegnalazione di Federico Prati

Aerei da guerra dell’aviazione israeliana hanno bombardato all’alba di oggi l’ aeroporto internazionale di Damasco.

Secondo le prime informazioni, si è registrata oggi una incursione aerea sull’aeroporto internazionale di Damasco e nei suoi dintorni. Le prime immagini pubblicate sui social media mostrano una forte esplosione nell’aeroporto. I
media siriani affermano che si sono registrati almeno cinque attacchi sulle installazioni dell’eroporto e nei suoi dintorni e indicano il regime di Israele come autore degli attacchi avvenuti alle 3,25 ora locale e le cui esplosioni
sono state sentite anche nei quartieri periferici della città.

Fino a questo momento le autorità siriane non si sono ancora pronunciate sugli attacchi e non si conoscono ancora l’entità dei danni e se ci siano state vittime come conseguenza dell’aggressione.

Nonostante l’attacco l’aeroporto continua a funzionare per i voli civili sulle rotte verso la città di Qamishli , Teheran e Dubai.

Se l’attacco verrà confermato, si tratterebbe del secondo attacco in una settimana compiuto dall’aviazione israeliana contro la Siria. L’ultimo si era verificato la scorsa Domenica contro un accampamento dell’esercito siriano nella zona di Quneitra dove sono morti alcuni soldati e ci sono stati dei feriti.

Il Governo di Damasco accusa Israele di effettuare gli attacchi con la sua aviazione in appoggio ai gruppi terroristi che operano in Siria.  Nello scorso Marzo le fonti siriane hanno affermato di aver abbattuto un aereo israeliano e
di averne danneggiato un’altro nel corso di una attacco avvenuto sulla zona di Palmira.

Fonte: Hispan Tv

Aggiornamento News:

L’attacco verificatosi sulla zona dell’aeroporto di Damasco sarebbe dovuto non ad un bombardamento dell’aviazione israeliana (come da prime informazioni) ma dall’impatto di missili lanciati da base israeliana nelle vicinanze del
Golan occupato (confine Siria/Israele) ed avrebbe avuto come obiettivo depositi di carburante e magazzini aeroportuali. Questo secondo l’aggiornamento notizie trasmesso dall’agenzia libanese Al Mayadeen .

Israele ha rivendicato l’attacco mediante  un suo comunicato in cui si afferma di aver colpito depositi di armi relativi ad Hezbollah (abituale pretesto delle incursioni dell’aviazione israeliana in Siria).