Giugno: l’Onda LGBT+ attraversa l’Italia da nord a sud

Se maggio è il mese degli eventi ed incontri di “sensibilizzazione” della causa LGBT+ che culminano con la Giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia, celebrata in tutto il mondo il 17 di maggio, giugno è infatti il mese per eccellenza delle parate gay per festeggiare la ricorrenza con il primo “gay pride” della storia tenutosi a New York il 28 giugno 1970 ad un anno dai cosiddetti “moti di Stonewall”, considerati simbolicamente l’inizio dell’attivismo pubblico LGBT+.

In questo senso, il mese di maggio apre, per così dire, le strade ai “Gay Pride” del mese successivo, in un continuum di 60 giorni ed oltre di celebrazioni e propaganda omosessualista.

Giugno: l’Onda #LGBT+ attraversa l’Italia da nord a sud #osservatoriogender #genderdiktat #ondapride

Twitta la notizia !

Non a caso gli stessi promotori parlano di Onda Pride, una definizione quanto mai efficace, a simboleggiare l’ondata di “normalizzazione gay” che travolgerà  l’Italia da nord a sud, per più di 2 mesi dal 27 maggio al 19 agosto 2017.

Ad aprire le danze delle manifestazioni dell’orgoglio LGBT+ sarà il Toscana Pride, che si terrà ad Arezzo appunto sabato 27 maggio, a cui faranno seguito una sfilza di appuntamenti nelle principali località italiane: Reggio Emilia, Potenza, Roma, Pavia, Udine, Torino, Brescia, Varese, Perugia, Milano, Napoli, Latina, Catania, Bologna, Bari, Genova, Palermo, Cosenza, Sassari, Alba, Siracusa, Rimini e Gallipoli.

ECCO DI SEGUITO L’ELENCO DELLE DATE DA MAGGIO AD AGOSTO:

27 maggio: Toscana Pride | Arezzo
3 giugno: REPride Reggio Emilia | Basilicata Pride Potenza
10 giugno: Roma Pride | Pavia Pride | FVG Pride Udine
17 giugno: Torino Pride | Brescia Pride | Varese Pride
23 giugno: Perugia Pride
24 giugno: Milano Pride | Mediterranean Pride Napoli | Lazio Pride Latina | Catania Pride
1 luglio: Bologna Pride | Puglia Pride Bari | Liguria Pride Genova | Palermo Pride | Calabria Pride Cosenza
8 luglio: Sardegna Pride Sassari | Piemonte Pride Alba
15 luglio: Siracusa Pride
29 luglio: Summer Pride Rimini
19 agosto: Salento Pride Gallipoli

Di fronte a questa gigantesca ondata di manifestazioni di piazza inneggianti alla legittimazione di ogni genere di perversione, acquisiscono ancora più importanza eventi pubblici come la Marcia per la Vita, che si è svolta a Roma sabato scorso 20 maggio, per ricordare l’esistenza di un vasto popolo senza voce che non ci sta a sottomettersi all’odierno diktat relativista.

Rodolfo de Mattei

Fonte: https://www.osservatoriogender.it/giugno-londa-lgbt-attraversa-litalia-nord-sud/

 

5 commenti

  • #1 da antonio il 30 maggio 2017 - 07:39

    Cita

    SODOMA E GOMORRA AVANZA VELOCEMENTE, VERSO IL TRAGUARDO FINALE, CHE PORTERA’ DOLORE E MORTE PRIMA DEL RITORNO DI GESU’

  • #2 da vittoria il 30 maggio 2017 - 11:19

    Cita

    speriamo, che il fuoco inondi questi seguaci del demonio…

  • #3 da Urbano Montresor il 30 maggio 2017 - 13:21

    Cita

    E non solo Pride, ma eventi di tutti i “gender”…
    A Verona tornerà MILK
    http://arcigayverona.blogspot.it/2017/05/verona-incontra-stuart-milk-6-giugno.html

  • #4 da paolo il 2 giugno 2017 - 09:47

    Cita

    maggio resterà sempre il mese dedicato alla Madonna e giugno al Sacro Cuore di Gesù

  • #5 da Urbano Montresor il 2 giugno 2017 - 14:06

    Cita

    La Madonna e Gesù sono stati insultati da tutto questo, ma soprattutto da chi, come il Sindaco Flavio Tosi adesso corteggia i gay per avere i loro voti. Chissà cosa ne pensa l’elettorato che l’ha sempre votato.

    FLAVIO TOSI SI PRESENTA A “SORPRESA” AL MILORD SERATA GAY VERONESE.
    UNA CAMPAGNA ELETTORALE DECISAMENTE MOLTO DIVERSA.

    http://veronalgbtqi.blogspot.it/2017/06/campagna-elettorale-veronese-flavio.html

Centro preferenze sulla privacy

Chiudi il tuo account?

Il tuo account verrà chiuso e tutti i dati verranno eliminati in modo permanente e non potranno essere recuperati. Sei sicuro?