La Cassazione dà il via libera alla trascrizione in Italia di un atto di nascita con l’indicazione di due mamme.

Con la sentenza n.14878, la Suprema Corte ha accolto la domanda di due donne, sposate in Inghilterra, che hanno chiesto la rettifica dell’atto di nascita del bambino nato con una fecondazione eterologa sempre in Gran Bretagna. Il bambino era stato registrato regolarmente in Italia con i soli dati della madre biologica. La richiesta è stata quella di modificare l’atto aggiungendo anche il cognome dell’altra madre. La domanda delle due donne è stata respinta dall’ufficiale dello stato civile con la motivazione che la rettificazione richiesta era contraria all’ordine pubblico italiano. La Cassazione, però, non è stata dello stesso avviso e, facendo leva sull’articolo 9 della legge n. 40 del 2014 in tema di fecondazione eterologa, ha dato il ’via liberà in Italia all’atto di nascita con l’indicazione di due mamme.

Fonte: http://m.ilgiornale.it/news/2017/06/15/cassazione-si-a-due-mamme-per-nato-con-eterologa/1409794/