Visualizzazione di rave_party.pngMorano sul Po | 11/06/2017 — Decapitata e appesa ad un albero la testa della statua che raffigura il Bambino Gesù in braccio alla Madonna dell’Autodromo di Morano sul Po. Un gesto – dopo il rave party (non autorizzato, ndr) – che non ha niente a che fare con la musica e il divertimento, ingiustificabile. «Distruggere un simbolo religioso – dicono i residenti della zona – solo per fare una bravata è una cosa stupida, oltre che blasfema. Un gesto che colpisce la sensibilità di tutta la comunità, impotente davanti a tanta vigliaccheria».