Festival per la VitaIl 17 Gennaio 2018 il Comune di Verona ha patrocinato ed è intervenuto alla nostra conferenza sulla Famiglia tradizionale, nella sala comunale Lucchi. L’altro ieri il Sindaco Federico Sboarina ha fatto rimuovere i cartelloni “pro-gender” di una manifestazione all’Arsenale. L’Assessore al Patrimonio ha dichiarato a L’Arena di ieri che “nei nostri spazi ci vanno solo coloro che sono in linea con noi”. E il 16-17 Febbraio in Gran Guardia ci sarà il Festival per la Vita, cui parteciperemo anche noi di Christus Rex-Traditio:

Segnalazione ed invito da parte di Toni Brandi

I prossimi 16 e 17 febbraio vedranno la nascita del 1° Festival internazionale per la Vita presso il prestigioso Auditorium della Gran Guardia, P.zza Bra, di Verona. Un evento imperdibile nel panorama prolife italiano.

Il Festival per la Vita si articolerà in una prima sessione culturale (16 febbraio) con accademici, medici e testimoni, ed una seconda sessione istituzionale (17 febbraio) con le personalità del mondo politico, amministrativo e istituzionale in prima linea a difesa della Vita..

Nei limiti delle tue possibilità, saremmo lieti di vederti al Festival….

Iscriviti al Festival cliccando qui!

Ecco il programma delle due giornate…

GIORNATA CULTURALE – VENERDÌ 16 FEBBRAIO 18:00-22:30:

  • dott. Antonio Oriente: medico chirurgo specialista in ginecologia, fondatore e vicepresidente dell’“Associazione Italiana Ginecologi e Ostetrici Cattolici”, un tempo a favore dell’aborto, oggi testimone prolife;
  • testimonianza post-aborto di una giovane donna;
  • dott. Xavier Dor: pediatra, Presidente dell’associazione cattolica “SOS Tout Petits”, icona prolife francese;

pausa buffet

  • dott. Bernard Gappmaier: medico e attivista prolife austriaco, presidente della “Federazione Europea dei Medici per la tutela della Vita”;
  • prof.. Giuseppe Noia: ginecologo, clinico e cattedratico, primario del Policlinico Gemelli di Roma, direttore dell’hospice perinatale e specializzato in terapia intrauterina su feti con sopravvivenza a rischio;
  • Gianna Jessen: sopravvissuta ad un aborto salino alla 30esima settimana di gestazione, è una delle attiviste americane prolife più note;

Moderatore: dott. Riccardo Cascioli, laureato in scienze politiche, giornalista, attualmente è direttore del quotidiano “La Nuova Bussola Quotidiana” e del mensile “Il Timone”.

GIORNATA ISTITUZIONALE SABATO 17 FEBBRAIO 18:00-22:30:

  • avv. Federico Sboarina: sindaco di Verona dal 25 giugno 2017, ha dichiarato pubblicamente il suo impegno in difesa della Vita e avviato politiche comunali in supporto della famiglia;
  • dott. Lorenzo Fontana: politico, vicesindaco del comune di Verona, europarlamentare, da sempre impegnato nelle istanze profamily e prolife all’interno degli ambienti istituzionali;
  • avv. Roberto Brazzale: avvocato, imprenditore e padre di tre figli, a Zanè nel vicentino conduce la più antica azienda lattierocasearia del nostro Paese;

pausa buffet

  • On. Inga Yumasheva: deputato, coordinatrice del gruppo parlamentare per le relazioni con il Congresso americano e responsabile per la Vita, la famiglia e i bambini presso la Duma, parlamento russo;
  • dott.ssa Elena Donazzan: politico, assessore all’istruzione, formazione e lavoro della Regione Veneto; promotrice di leggi a difesa della dignità della vita nascente;
  • prof. Giuseppe Noia e dott. Alessandro Cecchi: medico ginecologo, primario del centro diagnosi prenatale di Loreto, da oltre venticinque anni si occupa della diagnosi di malattie fetali;
  • prof. Massimo Gandolfini: neurochirurgo e psichiatra, direttore del dipartimento di neuroscienze dell’istituto ospedaliero Poliambulanza di Brescia, Presidente del Comitato Nazionale “Difendiamo i Nostri Figli”;

Moderatore: prof. Tommaso Scandroglio, giornalista, dottore di ricerca in giurisprudenza, docente di etica, bioetica, filosofia del diritto, membro del “Centro interuniversitario per gli Studi sull’etica” dell’Università Ca’ Foscari di Venezia.