150620131161del Circolo Cattolico Christus Rex

Russia, eccezione all’impero di Sodoma

“Ecco l’ennesima dimostrazione putiniana di poca tolleranza per i nuovi «valori dell’Occidente», da noi favoriti da una più che sospetta sincronia degli eventi pro-Sodoma. L’entità nuova che si vuol far emergere è l’uomo senza eredità, separato dal passato, il consumatore perfetto. La difesa della civiltà e della sua memoria perdura ormai solo in Russia”. (Maurizio Blondet)

In virtù della giurisdizione straordinaria dovuta allo stato di necessità della grave carenza delle pseudo-autorità della “chiesa conciliare” che, anche a Vicenza, occupa i Sacri Palazzi e indegnamente non si pronuncia di fronte allo scandalo pubblico dell’ostentazione del peccato di sodomia e delle incredibili richieste di riconoscimento civile dello stesso, don Floriano Abrahamowicz ha celebrato la Santa Messa Cattolica, nell’unico rito cattolico, detto di San Pio V, contemporaneamente alla sfilata carnevalesca.

La funzione, in latino, cantata in gregoriano, preceduta dal Santo Rosario e dalla lettura dell’atto di riparazione al Sacro Cuore di Gesù, scritto da S.S. Pio XI, ha visto ritrovarsi attorno all’altare per chiedere perdono a Dio dei peccati propri e di tutti coloro che con la loro condotta immorale corrompono la legge di N.S. Gesù Cristo, comprese le Nazioni, che ne offendono la dignità e l’onore, succubi di una lobby potente, il Circolo Triveneto Christus Rex, i cattolici tradizionalisti di Famiglia & Civiltà, alcuni Forzanovisti e alcuni militanti di Continuità Ideale sez. di Vicenza.

150620131150Particolarmente significativa l’omelia di don Floriano, che ha ricordato la condanna delle Sacre Scritture e della Santa Chiesa del peccato impuro contro natura, secondo per gravità solo all’omicidio volontario, come insegna il Catechismo di San Pio X. Il Reverendo ha duramente attaccato la curia berica, non solo per il suo silenzio, ma anche per le dichiarazioni del Novembre scorso, in cui essa proibiva riti riparatori, in nome di non si sa quale “ius”, certamente non quello cattolico, apostolico, romano. Vergognoso il patrocinio dato dall’amministrazione comunale, complice di questo scandalo. “La società moderna, figlia della Rivoluzione francese del 1789 vuole la sovversione del diritto divino e del diritto naturale, perché non ha più la Fede, non rispetta più i Comandamenti, relega Dio ad un fattore privato, erge la Costituzione a propria dea e permette tutto, un passo per volta”. “La legalizzazione del peccato, prima col divorzio, poi con l’aborto, presto con “unioni civili” tra persone dello stesso sesso, che potranno anche adottare bambini, è un abominio per cui chiediamo perdono all’unico Dio, Uno e Trino”. “L’ira di Dio per il peccato, per l’orgoglio e la perseveranza di peccare, va placata con umili e devote 150620131154riparazioni”. Don Floriano ha spiegato, con estrema semplicità, come la mancanza di rispetto delle regole (il fallo, nel caso del calcio) provochi la punizione, anche nel caso del peccato, dell’ostinazione pubblica della sua fierezza, rischia di provocare l’ira di Dio, che tante volte abbiamo letto nel Vecchio e nel Nuovo Testamento. Ecco la necessità di chiedere perdono e di riparare. Per i nostri peccati e per quelli degli altri. Don Abrahamowicz ha ricordato di non mancare nella vera carità, che non significa assecondare o legittimare il peccato, ma cercare di correggerlo, con l’aiuto della Grazia, della preghiera, della predicazione, dell’esercizio della virtù attraverso il buon esempio. Nel caso di inclinazioni alla sodomia, con la preghiera e l’astensione.

Esempi di reazione alla sovversione della lobby sodomita vengono dalla Francia, ove migliaia di persone protestano pubblicamente contro la legge Hollande, ma anche dalla Russia… Il sacerdote ha invocato la protezione e l’aiuto della Santa Vergine Maria della Purezza.

Parte della Santa Messa è stata ripresa dalla locale TV Vicenza, che ha realizzato un servizio al Telegiornale serale.

150620131159di Simone Costa (Resp. FN Sez. Bussolengo-VR)

Forza Nuova, Continuità Ideale Vicenza e alcuni esponenti di Christus Rex hanno esposto uno striscione in cirillico che significa: “RUSSIA SALVACI !” sventolando bandiere vandeane e forzanoviste. Infatti, qualche settimana fa, il Parlamento Russo ha emanato leggi contro la piaga dell’omosessualità , vietando di fatto la possibilità di manifestare la propria perversione sodomita. Malgrado la questura abbia impedito in tutti i modi l’avvicinamento a codesti individui, in quel di Vicenza, il presidio è stato notato dai residenti e da coloro che volevano partecipare a detto abominio.

                       

RASSEGNA STAMPA:

150620131164Dispacci ANSA di ieri, Il Giornale di Vicenza, Il Gazzettino e altre testate hanno dato notizia con foto sia della S. Messa che del presidio. La reazione della Vicenza civile si è fatta sentire…

Don Floriano, sacerdote lefebvriano, celebra una “messa di  Il Gazzettino

La celebrazione è stata officiata da don Floriano Abrahamowicz, il sacerdote lefebvriano diventato famoso alcuni anni fa quando, alla guida della comunità 

Don Floriano, sacerdote lefebvriano, celebra una  - Il Gazzettino

Vi hanno preso parte oggi nella cappella di un albergo vicentino i cattolici di Christus Rex. La celebrazione è stata officiata da don Floriano Abrahamowicz,
www.ilgazzettino.it/nordest/vicenza/…/67358.shtml

le ultime notizie di cattolici tradizionalisti - FreeNewsPos.com

http://www.freenewspos.com/notizie/archivio/b/865729/cattolici%20tradizionalisti/gay-contromanifestazione-forza-nuova

 

Messa Vicenzahttp://voxnews.info/2013/06/15/flop-gay-pride-solo-4mila-scalmanati-a-roma/

http://www.ilgiornaledivicenza.it/stories/dalla_home/524219_il_gay_pride_nel_cuore_della_cittoltre_5_mila_tra_cori_e_ballicommercianti_bilancio_negativo/

http://247.libero.it/rfocus/18131611/1/don-floriano-sacerdote-lefebvriano-celebra-una-messa-di-riparazione/

http://247.libero.it/rfocus/18131283/1/gay-vicenzapride-messa-riparatrice/

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/topnews/2013/06/15/Gay-contromanifestazione-Forza-Nuova_8876526.html?fb_action_ids=10200697275852601&fb_action_types=og.recommends&fb_source=aggregation&fb_aggregation_id=288381481237582

Presidio Vicenza

 

150620131147

 

****************************************************

E TU, CARO LETTORE, DARESTI A QUESTO SIGNORE CHE HA SFILATO AL GAY PRIDE  TUO FIGLIO DA EDUCARE O DA PORTARE ALL’ASILO?

…E A COSTORO, CHE TIPO DI “DIRITTI” DARESTI?

…E MENTRE PENSI CHE LA PRESIDENTE DELLA CAMERA BOLDRINI E LA MINISTRA IDEM, APRENDO IL GAY PRIDE HANNO DETTO: “Celebriamo l’inizio di un evento che per noi rappresenta una nuova tappa verso la candidatura di Palermo a Capitale europea della cultura perchè la nostra città non è solo mare sole e monumenti ma è anche luogo di libertà e uguaglianza”  GUARDA UN PO’ QUESTA FOTO E PENSA…: