BERGOGLIO INVOCA IL GENOCIDIO ETNICO: “OGNI COMUNE DEVE ACCOGLIERE MIGRANTI”

Risultati immagini per BERGOGLIO BRUTTOSegnalazione di Federico Prati

“Se in Italia si accogliessero due migranti per comune, ci sarebbe posto per tutti. E questa generosità del sud, di Lampedusa, della Sicilia, di Lesbo, possa contagiare un po’ il nord. E’ vero: noi siamo una civiltà che non fa figli, ma anche chiudiamo la porta ai migranti. Questo si chiama suicidio.”.

Questo è stato l’incitamento al genocidio degli italiani e degli europei di Bergoglio durante il saluto finale davanti alla Basilica di S. Bartolomeo all’ Isola Tiberina al braccio armato del Vaticano nell’opera di invasione: il famigerato Sant’Egidio.

Magari in qualche canonica, perché facciano compagnia ai nuovi preti progressisti del bergoglianesimo. Tipo quello di Padova. E, ovviamente, 35€ abotta. Per ognuno.

in Italia siamo ben oltre i “due migranti per comune”. Ci sono comuni, dove i suoi barbari sono quasi la maggioranza. Ma il suo obiettivo è questo: è il nostro sterminio è venuto ad annunciare. E’ per questo che Benedetto XVI è stato ‘dimesso’, sostituito da questo residuo del Vaticano II. Suicidio non è non fare figli e chiudere ai migranti, suicidio è non fare figli e sostituirli con i migranti.

Lasci stare Lampedusa e Lesbo, che i clandestini se li sono visti imporre, altro che ‘generosità’.

E poi, il ‘comune Vaticano’, quanti migranti accoglie? Zero.

http://voxnews.info/2017/04/23/bergoglio-invoca-il-genocidio-etnico-ogni-comune-deve-accogliere-migranti/

G23 EPURANDO «PROFEZIE DI DISGRAZIE» ATTIZZÒ L’IMPERO D’INFAMIE E DISGRAZIE!

L’EDVisualizzazione di Maronite_cathedral_in_Aleppo__Syria-St-_Elias-740x493.jpgITORIALE DEL VENERDI

di Arai Daniele

Nel tremendo ma silente sfascio epocale, pendente nel tempo post-Papa Pio XII e divampato in quello di Roncalli – l’antipapa-bis Giovanni XXIII -, è bene considerare il tipo di clero, per capire il tipo di «religiosità cattolica» di allora, pur di suor Lucia. Si può pensare che i più fedeli furono inclusi nell’eccidio virtuale del «3º Segreto», cominciato nel 1958 e sempre più chiaro dal 1960.

Come si sa, a Fatima, nel nostro tempo, fu offerto da Dio alla Chiesa un piano per evitare e far fronte alle peggiori ecatombe causate dalle insanie umane, tra cui quella religiosa, propiziando un mondo senza menzogne, nel quale la pace di Gesù Cristo sarebbe possibile. Tale intervento divino era un’offerta di dimensione talmente straordinaria da divenire riferimento massimo per misurare il rapporto bene/male nel corso della successiva vita ecclesiale e mondana: accoglierlo, andrebbe nel segno del bene dato dal Cielo; ignorarlo e avversarlo, andrebbe nel segno delle vie di mali causati da un impero di menzogne e di conflitti senza freni umani.

Prosegui la lettura »

Così parlò un rabbino a Budapest il 12 gennaio 1952

Congresso rabbinico paneuropeo tenutosi a Budapest nel lontano 12 gennaio 1952:

“Vi posso assicurare che l’ultima generazione di bambini bianchi, o al massimo la penultima, sta nascendo ora!

Le nostre commissioni di controllo favoriranno, nell’interesse dalla pace, il meticciato dei bianchi con altre razze.

La razza bianca scomparirà, perché la mescolanza di bianchi e negri significa la fine dell’uomo bianco, per cui il nostro più pericoloso nemico non sarà più che un ricordo.

Entreremo in un’era di mille anni di pace e prosperità: la pax judaica, e la nostra razza dominerà indiscutibilmente il mondo.

La nostra superiore intelligenza ci permetterà sicuramente di conservare un facile dominio su un mondo di razze di colore”.

(Joaquin Bochaca: “La historia de los vencidos”; Ed. CEDADE Barcellona).

Il 12% delle famiglie italiane ha gravi difficoltà economiche.Ma il PD spende miliardi per i clandestini

Risultati immagini per migranti in mare

Il 12% delle famiglie italiane ha gravi difficoltà economiche. Ma il PD spende miliardi per i clandestini.

Lavoro precario, malpagato o assente. Persone che pur lavorando risultano povere. Costo della vita a volte insostenibile. Il risultato è che una
percentuale elevata di connazionali non ce la fa più. Per l’Istat vivono in povertà 1 milione e 250mila bambini.

Lavoro precario, malpagato o assente. Persone che pur lavorando risultano povere. Costo della vita a volte insostenibile. Il risultato è che una percentuale elevata di connazionali non ce la fa più. Per l’Istat vivono in povertà 1 milione e 250mila bambini.

Prosegui la lettura »

Cattolica di Assicurazioni e il Presidente Bedoni

Mentre Cattolica Assicurazioni presenta un bilancio positivo all’assemblea di sabato, il presidente è citato dalla BpVi come ex componente del cda

Cattolica Paolo Bedoni

Dicono i beninformati che dal piano nobile al Lungadige Cangrande a Verona, sede della Cattolica Assicurazioni, filtra un certo nervosismo. Paolo Bedoni, presidente dell’istituto assicurativo e già componente del cda di BpVi (dal 2007 al 2012), avrebbe preso molto male l’atto di citazione relativo alla azione di responsabilità contro trentadue ex amministratori, nell’ambito del contenzioso civile a Venezia. I vecchi vertici (cda, sindaci, revisori) sono accusati di aver danneggiato pesantemente la banca, per un valore di 1 miliardo e mezzo di euro. Mittenti: il presidente Gianni Mion e l’amministratore delegato Fabrizio Viola, noto per essere un tipo tutt’altro che arrendevole.

La versione di Report sui vaccini HPV

sigfrido-ranucci
Nel 2010/2011 il nostro Circolo Christus Rex organizzò una conferenza a Segusino (TV) sui vaccini assieme al Presidente di CORVELVA Ferdinando Donolato. La battaglia continuò su questo sito, come la collaborazione con Corvelva. Ora è Report, il programma condotto dall’amico Sigfrido Ranucci a trattare un aspetto importante del problema, avendo il merito di portare l’argomento al grande pubblico, scatenando le conseguenti, prevedibili polemiche:

“Immigrazione – George Soros – Nuovo Ordine Mondiale – Piano Kalergi” – Senigallia Notizie

“Dietro di loro si cela un piano ben congegnato per sostituire i popoli e renderli poveri, togliendo loro sovranità, regole e diritti”

Marcello Liverani

Sicuramente queste quattro parole diranno ben poco al Cittadino comune, ma dietro di loro si cela un piano ben congeniato per sostituire i popoli e renderli poveri, togliendo loro sovranità, regole e diritti, oltre che cultura, storia, usi e costumi. Cosa resta di un popolo se si cancellano tradizioni, religione e cultura? Resta una “massa” informe e acritica facilmente governabile.

Dietro il buonismo di facciata, quello che fa credere che aiutando gli immigrati siamo buoni e bravi, c’è un perfetto piano, il “Piano Kalergi” (dal nome del suo ideatore: Richard Coudenhoven Kalergi) , voluto fortemente dal “Nuovo Ordine Mondiale” con Soros grosso sponsor e forte autore di tutto questo. In internet, scrivendo le quattro parole, troverete tutte le spiegazioni certificate di quanto sta avvenendo, a noi interessa spiegarvele con parole semplici e comprensibili a tutti, raccontando però la verità, quella ben nascosta e celata, quella che nessuno mai racconta.

Prosegui la lettura »

Milano: “Sala non conosce la storia”: così i militanti di destra lo invitano al Campo X

“Non conosce la storia della sua città. E allora, invece di alzare polveroni, il sindaco di Milano Sala faccia una cosa: venga, come hanno fatto i suoi predecessori, al Campo X”.

 A dirlo è Fausto Marchetti, responsabile di Lealtà Azione, una delle sigle “incriminate”, assieme a Casa Pound, per aver organizzato la contestata commemorazione prevista al Campo X per il prossimo 25 aprile. Marchetti, al telefono con Il Giornale.it, ha invitato il sindaco “ostile” a documentarsi meglio ed ha affrontato i tempi più scottanti di questa polemica che, con il passare dei giorni, non accenna a sgonfiarsi.

Le sigle della sinistra extraparlamentare minacciano tensioni a Milano, qual è il vostro punto di vista sulle polemiche legate alla fantomatica “marcia” del 25 aprile?
Intanto è opportuno sottolineare che non si tratta di nessuna marcia o manifestazione. Si tratta piuttosto di una cerimonia molto semplice, composta, silenziosa ed ordinata. Forse è proprio questo che dà tanto fastidio: viviamo in una società abituata al caos e l’ordine spaventa. Per il resto è un copione già visto. Da un lato Anpi, sigle sindacali e sinistra partitica chiedono aiuto a prefetto e sindaco, da loro votato e quindi in debito, e quest’anno anche al ministro dell’Interno, per far “democaticamente” vietare quel che a loro non piace. Dall’altro c’è la sinistra “extraparlamentare” che risponde alla consueta chiamata alle armi di alcuni giornali che fanno leva sul discorso dell’ordine pubblico.

Prosegui la lettura »

FIRMATO RITA KATZ

Grazie ad un lettore, aggiungo questa tabella di coincidenze:

Scelta perfetta della location (come dicono ad Hollywood): gli Champs Elysées, densa di simboli e di turisti; drammatico il roteare delle miriadi di luci della polizia  sullo sfondo dell’Arc de Triomphe. Ottima la scelta dell’orario, in tempo per i tg   di seconda serata in tutta Europa. Buonissimo il giorno della performance, a  poche ore dal primo turno, in un paese in stato quasi-insurrezionale.

Prevedibile la rivendicazione: Rita Katz, pardon l’ISIS.

Di Maurizio Blondet http://www.maurizioblondet.it/firmato-rita-katz/

La Russia mette al bando i testimoni di Geova: “Sono estremisti”

La Corte suprema di Mosca ha vietato ogni attività dell’organizzazione religiosa. Confiscati i beni a favore dello Stato.

 Per i giudici, infatti, i testimoni di Geova sono “estremisti”. E oltre al bando, hanno ordinato la confisca tutti i beni del quartier generale di San Pietroburgo e delle 395 sezioni locali dell’organizzazione a favore dello Stato.

“Sono scioccato”, ha detto il portavoce russo dei testimoni di Geova, Iaroslav Sivoulski, annunciando che sarà presentato un ricorso. Già qualche giorno fa la Corte aveva respinto la richiesta dei seguaci dell’organizzazione di essere considerati come “vittime di repressione politica”.

In tutta la Russia i testimoni di Geova sono 175mila. Molti di loro accusano le autorità russe di perseguirli per il loro rifiuto della violenza e di fare il servizio militare.

Segnalazione di F. F. http://m.ilgiornale.it/news/2017/04/20/la-russia-mette-al-bando-i-testimoni-di-geova-sono-estremisti/1388095/