IL FUTURO DELL’ISLAMISMO MONDIALE BENVENUTO DALLA FELLONIA CONCILIARE

L’EDITORIALE DEL VENERDI

di Arai Daniele

ISLAM

L’Islam è la religione emersa in Medio Oriente nel 6° secolo. Da allora è cresciuta più d’ogni altra, anche a causa della sua nota bellicosità.

Oggi la loro avanzata in tutto il mondo è anche il risultato del declino del Cristianesimo.
A chi dice che questo declino è in gran parte dovuto al contrasto della Fede con la mentalità sostenuta nel progresso della scienza e della tecnologia, la prova opposta è nel fatto che l’islamismo avanza senza concedere nulla alla mente moderna in ogni campo. Prosegui la lettura »

Barbero & Champagne, stasera beviam!

di Maurizio-G. Ruggiero, Segretario dei Comitati Antirisorgimentali di Verona

VOLANTINAGGIOIn foto, la delegazione militante che ha volantinato o “cannoneggiato”, a seconda dei punti di vista… Napoleonici e risorgimentalisti barricati tremebondi dentro la Società Letteraria di VeronaBarricati nella Società Letteraria. Chiusi dentro, facendo entrare, dopo aver implacabilmente scrutato chi suonava il campanello, soltanto chi fosse amico (rectius: compagno) oppure no. Questa la scena offerta Mercoledì pomeriggio, 19 novembre 2014, dalla Società Letteraria di Verona, tempio del laicismo cittadino e della sinistra borghese benpensante (si fa per dire). Società che vanta, non a caso, ascendenzenapoleoniche, essendo stata fondata dal còrso nel 1808 sulle ceneri della città gloriosamente ribellatasi anni prima alla tirannide sua e della Rivoluzione francese durante le celebri Pasque Veronesi (17-25 aprile 1797).

Mercoledì, negli augusti saloni secenteschi di Palazzo Rubiani in Piazza Bra, dati poi alla Società Letteraria, era in programma la presentazione di un volume di Alessandro Barbero, ospite degli attempati post-partigiani dell’Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea. Prosegui la lettura »

Stabilità. Fondo non autosufficienze a 400 milioni. Ma una “Social card” anche a extracomunitari

Riceviamo e pubblichiamo:

SOCIAL CARD

La commissione Bilancio approva emendamento del Governo che alza il Fondo come promesso nei giorni scorsi. I 150 mln in più arriveranno dal fondo per la famiglia,[che viene tagliato!] che passa da 298 a 148 mln. Ma l’aumento al momento vale solo per il 2015. Confermata la volontà di estendere la social card ai cittadini comunitari ed extracomunitari, misura già stabilita dal Dl Milleproroghe e poi soppressa in sede di conversione.

20 NOV – Disco verde dalla commissione Bilancio della Camera per una serie di emendamenti alla legge di Stabilità che includono, tra l’altro, misure in favore della non autosufficienza e sulla social card. Approvato, dunque, l’aumento da 250 a 400 milioni di euro del fondo per la non autosufficienza, compresa la Sla, per il 2015. Prosegui la lettura »

Andare in Paradiso con Tre Ave Maria

Segnalazione di Gianni Toffali

PARADISO ASSICURATO

DIFFONDETE QUESTA PAGINA PERCHE’ “CHI SALVA UN’ANIMA, HA SALVATO LA SUA” (SANT’AGOSTINO)

IL PARADISO ASSICURATO AI DEVOTI DELLA MADONNA PER LA RECITA QUOTIDIANA DI “TRE AVE MARIA”

Santa Matilde di Hackeborn, era una monaca be­nedettina, morì sul finire del XIII secolo. Pensando con gran timore al momento della sua morte, chiese alla Ma­donna di non abbandonarla in quel momento estremo. Le apparve la Madre di Dio  le diede una risposta consolantissia: “Sì, farò quello che tu mi domandi, figlia mia, però ti chiedo di recitare ogni giorno Tre Ave Maria: la prima per ringraziare l’Eterno Padre per avermi resa onnipotente in Cielo e in terra; la seconda per onorare il Figlio di Dio per avermi dato tale scienza e sapienza da sorpassare quella di tutti i Santi e di tutti gli Angeli; la terza per onorare lo Spirito Santo per avermi fatta, dopo Dio, la più miseri­cordiosa”.

Prosegui la lettura »

Un “UFO” targato Putin

Segnalazione di Filippo Prati

«Spazzino dei cieli» o macchina killer? Il giallo del satellite russo

PUTINL’oggetto non identificato scoperto dagli americani Made in Russia. L’ipotesi: potrebbe essere una mossa di Mosca dovuta al nuovo scontro con la Nato

WASHINGTON- Il comando Usa, che scruta cieli e spazio dalle viscere di una montagna nel Colorado, lo ha catalogato come «Norad 39765». Una sigla che nasconde qualcosa di intrigante, forse un apparato-killer, in grado di neutralizzare i satelliti nemici. Prosegui la lettura »

FIORE : ” Dalla Lega Nord a Forza Nuova – Segnali importanti”

di Redazione

Segnali importanti, iniziati in già in tempi non sospetti, già da altri militanti o amministratori pubblici. Il nostro Portavoce Matteo Castagna, ad esempio, iscrittosi nella Lega nel 1993, avendone ricoperto anche ruoli amministrativi e politici, ha sempre collaborato, a titolo personale, con Forza Nuova ed ancor prima della nascita di F.N. con la sezione veronese della Fiamma Tricolore di Rauti. Ha iniziato a percepire alcuni malesseri in Lega già verso la metà del 2007, abbandonando la militanza attiva fino al noto “casus belli” del febbraio 2009, in cui straccia la tessera e chiude la porta. Da allora, è completamente indipendente, ritenendo il suo ruolo “meta-politico” e militante di collaborazione con il Movimento di Fiore sulle tematiche care a “Christus Rex”.

Segnalazione RadioFN

FORZA NUOVA VENEZIAFiore (FN) :”Il passaggio dell’ex leghista Ennio Zane a Forza Nuova non è un fenomeno isolato o individuale: numerosi ex attivisti della Lega Nord nella provincia di Venezia sono infatti passati a Forza Nuova e nelle prossime ore saranno seguiti da altri, scontenti della Lega Nord, nella zona di Rovigo.
L’immagine di una Lega rivoluzionaria e vicina al popolo non coincide con quella dei numerosissimi votanti e simpatizzanti di questo movimento che hanno visto negli anni i propri dirigenti allearsi persino col Partito Democratico in alcune occasioni, accettare supinamente lo scandalo Mose, o ancora, avviare un consociativismo democristiano in tutta la zona.
Oltretutto, i governi della Lega al Nord sono quelli che hanno maggiormente permesso l’insediamento degli immigrati.
Forza Nuova arriva in questa zona, una volta ostile e lontana, con la forza delle sue idee, e con l’idealità di un movimento le cui analisi e soluzioni sono ormai condivise da milioni di persone.” Prosegui la lettura »

CIA, BILDERBERG, BR, BRITANNIA: ECCO A VOI LA VERA STORIA ITALIANA

di Nino Galloni

Il primo colpo storico contro l’Italia lo mette a segno Carlo Azeglio Ciampi, futuro presidente della Repubblica, incalzato dall’allora ministro Beniamino Andreatta, maestro di Enrico Letta e “nonno” della Grande Privatizzazione che ha smantellato l’industria statale italiana, temutissima da Germania e Francia. E’ il 1981: Andreatta propone di sganciare la Banca d’Italia dal Tesoro, e Ciampi esegue. Obiettivo: impedire alla banca centrale di continuare a finanziare lo Stato, come fanno le altre banche centrali sovrane del mondo, a cominciare da quella inglese. Il secondo colpo, quello del ko, arriva otto anno dopo, quando crolla il Muro di Berlino. La Germania si gioca la riunificazione, a spese della sopravvivenza dell’Italia come potenza industriale: ricattati dai francesi, per riconquistare l’Est i tedeschi accettano di rinunciare al marco e aderire all’euro, a patto che il nuovo assetto europeo elimini dalla scena il loro concorrente più pericoloso: noi, l’Italia.

Prosegui la lettura »

L’orrenda Verona moderna

Segnalazione di Maurizio-G. Ruggiero

Romeo e Giulietta di Nag Arnoldi piazzato in Via San Rocchetto (traversa fra Via Mazzini e Galleria Pellicciai) 1

Prosegui la lettura »

Aggredire i cattolici negli Usa? Yes, we can

Segnalazione del Centro Studi Federici

USAPer i media, specializzati nel gridare al razzismo e alla discriminazione, non è considerata una notizia importante l’aggressione, da parte di gruppi protestanti, di famiglie cattoliche mentre si recano in chiesa (per partecipare a dei riti di stampo protestante, ma questa è un’altra storia…). Nella “terra della libertà” questi episodi si sono ripetuti nelle ultime settimane, nell’indifferenza generale.

USA: prosegue la caccia al cattolico da parte dei protestanti

A Washington e nel Maryland, Stati Uniti, gruppi di protestanti hanno attaccato i fedeli cattolici che si recavano a Messa fino all’interno delle chiese. Nessuna campagna mediatica men che meno dal “Nobel per la Pace” sempre attento ai cosiddetti “diritti umani”. Unica voce fuori dal coro? il Washington Post  Prosegui la lettura »

BUSSOLENGO – VERONA. MANIFESTAZIONE CONTRO IL TRADIMENTO DI ALCUNI “ITALIOTI”

di Simone Costa 

IMG_90281844256559IMG_75159369000977

Ieri 19/11/2014, le nostre bandiere sventolavano a Bussulengo – Verona insieme a quelle di Forza Nuova (sotto i nostri vessilli, erano  presenti anche delegazioni di comuni Cittadini,  del Movimento Idea Sociale di Verona e di Difesa Sociale)  a voler rimarcare che il nostro tradizionalismo militante non darà mai tregua al businnes di essere umani provenienti da altre realtà che,  gli albergatori nostrani (italiani) senza scrupoli,  hanno in essere con un governo non eletto dal Popolo e privo di una qualsivoglia “dignità nazionale”; la chiesa conciliare, poi,  sempre più partecipe a questo scempio, è primo attore in questo film già visto. Prosegui la lettura »