L’ Italia che verra’…

IMG-20170719-WA0041

Anniversario morte Borsellino oggi 19 luglio 2017: ecco la programmazione in tv in ricordo

Ecco la programmazione in tv sulla Rai di oggi 19 luglio 2017 in ricordo della strage di via D’Amelio in cui perse la vita Paolo Borsellino insieme alla sua scorta.

Ecco la programmazione in tv sulla Rai di oggi 19 luglio 2017 in ricordo della strage di via D'Amelio in cui perse la vita Paolo Borsellino insieme alla sua scorta.

Oggi, 19 luglio 2017, è la giornata del ricordo. Venticinque anni fa, infatti, dopo soli cinquantasette giorni dalla morte di Giovanni Falcone, moriva anche il giudice Paolo Borsellino insieme alla sua scorta. Ecco allora la programmazione in tv in ricordo del giudice ammazzato dalla mafia.

Prosegui la lettura »

Continuiamo a lottare per la vita: sostenendo il piccolo Charlie e… andando a scuola con ProVita Onlus!

ProVita_logo.jpg BOLLETTINO INFORMATIVO 06/2017
Martedì 18 luglio 2017
“Nel nome di chi non può parlare…”
AGISCI! 

Formazione bioetica, e non solo

BAGNOREGIO (VITERBO), 4 agosto. 

Toni Brandi, presidente di ProVita Onlus, parteciperà alle giornate di formazione proposte dall’Istituto del Verbo Incarnato per parlare della vita, dono prezioso e da custodire.

Leggi tutto

 

A “Scuola di Biotetica” con ProVita Onlus

ROMA, 22-24 settembre.

Per rimanere al passo ed essere protagonista attivo nella società: tre giorni con esperti in diverse discipline per approfondire la scienza della vita e della famiglia. 

Leggi tutto

GUARDA LA LISTA DEGLI EVENTI NAZIONALI E INTERNAZIONALI DI PROVITA

LE NOTIZIE DI PROVITA

 

PORNOGRAFIA: PROGETTO PIONEER LANCIA “MOSTRAMI L’AMORE”

Leggi tutto

 

GENDER: IN METRO, A LONDRA, NON CI SARANNO PIÙ LADIES AND GENTLEMEN

Leggi tutto

 

PILLOLA NORLEVO, POLONIA E SALUTE DELLE DONNE

Leggi tutto

 

SESSO E VOLGARITÀ PER INDAGARE SUI GIOVANI NELLE SCUOLE (!)

Leggi tutto

 

LA CONTRACCEZIONE NON SERVE A FAR DIMINUIRE GLI ABORTI

Leggi tutto

 

GENDER SCONOSCIUTO, IN CANADA: MA IL SESSO? 

Leggi tutto

 

LA #BUONANOTIZIA 725: NO AL GENDER A VERONA!

Leggi tutto

 

TWITTER AL SERVIZIO DEL MINISTERO DELLA VERITÀ 

Leggi tutto

 

UGUAGLIANZA: IL DISPOTISMO DEI LIVELLATORI

Leggi tutto

 

CAMBIAMENTO CLIMATICO? SMETTETE DI FARE FIGLI!

Leggi tutto

 

PERCHÉ CHARLIE DEVE MORIRE?

Leggi tutto

 

LA VITA NON È PIÙ SACRA SE NON È “DI QUALITÀ”

Leggi tutto

 

in questi giorni stiamo con il fiato sospeso per il piccolo Charlie Gard. Pare che una decisione definitiva verrà presa il prossimo 25 luglio: noi continuiamo a tenervi costantemente aggiornati sugli sviluppi (qui).

Allo stesso modo, ProVita Onlus rimane vigile sul tema dell’eutanasia, dal momento che a fine mese il Senato voterà il ddl sulle DAT: se non l’hai ancora fatto, firma e diffondi la nostra petizione per far sentire la tua voce… possiamo ancora vincere!

La scarsa considerazione per la vita umana e per la famiglia che hanno dimostrato le istituzioni (sedicenti) democratiche dovrebbe farci riflettere su quanto sia importante che ciascuno di noi contribuisca a cambiare questa tendenza mortifera. Come? Con una costante cura nell’informarsi in maniera sana, critica e ragionata, ma anche con una formazione personaleProVita Onlus esiste anche per questo e ci siamo adoperati per organizzare una“Scuola di Bioetica”, che si terrà a Roma dal 22 al 24 settembre (si può frequentare anche in streaming): ti aspettiamo!

 

Per intanto… buone vacanze!

Toni Brandi

Vita tanto piccola e tanto preziosa: la storia di Maria Chiara

Una vita che non doveva nascere e che invece ha dato – e continuerà a dare – il suo prezioso contibuto… perché ogni vita è preziosa!

Leggi tutto

La Gaystapo censura tutto, meno che i Gay Pride…

Ecco un video con alcune immagini del Gay Pride di Napoli. Perché la Gaystapo censura tutti coloro che parlano a favore della famiglia e della legge naturale, ma non dice nulla su questo…?

Leggi tutto

Fecondazione artificiale: il parere dell’AIGOC

AIGOC: vista la relazione ministeriale, la fecondazione artificiale ha poco successo e costa moltissimo, in termini economici ma soprattutto di vite umane che vengono sacrificate…

Leggi tutto

Coraggio, coraggio, coraggio!

Segnalazione Edizioni di Ar

Su Ordine Futuro, un’intervista a Silvia Valerio su ‘Bestemmia contro la democrazia’. A cura di Daniele Martignetti 

“La voglia di raccontarla giusta infiamma ogni riga di Papini-Soffici-Tavolato. Ed è un sollievo poter dimenticare quella caterva di libri à la page che girano su se stessi senza voler offrire una soluzione una ai problemi di cui si occupano, o che hanno come unica preoccupazione la compiacenza e la ruffianeria.”

Clicca qui per leggere l’intera intervista.

La scheda del testo.

L’Unione Camere Penali boccia la legge Fiano: “Incostituzionale e priva di effetti”

Roma, 11 lug – La legge, già ribattezzata “legge Fiano” dal nome del suo estensore, che intende insaprire le pene per tutta quella serie di reati, veri o presunti e pur con estrema vaghezza ed eccessivo arbitrio, legati all’apologia del Fascismo, incontra la bocciatura non solo degli avversari politici del Pd, ma anche dell’Unione delle Camere Penali, associazione che riunisce più di 8000 avvocati penalisti italiani.

Ascoltati in audizione in Commissione Giustizia della Camera lo scorso 7 luglio, i penalisti italiani “hanno rappresentato la posizione critica dell’Unione rispetto all’introduzione di tale nuova fattispecie di reato nell’ordinamento“, si legge in un comunicato diramato dall’associazione. “In particolare – prosegue la nota – sono stati sottolineati i profili di contrasto con i principi costituzionali dettati dagli artt. 21, 25 comma 2 e 117 della Costituzione. A riguardo sono stati richiamati i plurimi interventi della Corte Costituzionale e la giurisprudenza elaborata dalla Suprema Corte di Cassazione in merito al perimetro di applicazione dei reati di apologia del fascismo e di manifestazioni fasciste”.

Prosegui la lettura »

Immigrati, droghe, gay: ecco di cosa si occupa Soros in Italia (è lui che lo dice)

http://www.ilprimatonazionale.it/wp-content/uploads/2015/12/soros.jpg

Immigrati, droghe, gay: ecco di cosa si occupa Soros in Italia (è lui che lo dice)

La Open society foundations di George Soros fa il punto sulla sua attività in Italia: dal 2008 ha investito 12,8 milioni di dollari per finanziare 22 ong.

http://www.ilprimatonazionale.it/primo-piano/immigrati-droghe-gay-ecco-di-cosa-si-occupa-soros-in-italia-e-lui-che-lo-dice-69656/

 

 

L’Italia si ribella all’accoglienza: 5.500 Comuni chiudono le porte ai migranti

L’Italia si ribella all’accoglienza: 5.500 Comuni chiudono le porte ai migranti – IlGiornale.it

L’Italia si ribella all’accoglienza: 5.500 Comuni chiudono le porte ai migranti

http://m.ilgiornale.it/news/2017/07/18/litalia-si-ribella-allaccoglienza-5500-comuni-chiudono-le-porte-ai-mig/1421687/

 

Se ha fatto il patto sui migranti Renzi va processato

Risultati immagini per renziSecondo l’ex ministro degli Esteri del governo Letta, Emma Bonino, dal 2014 al 2016 il governo Renzi si sarebbe impegnato per conto dell’Italia, d’accordo con altri governi europei, ad accogliere tutti i migranti che giungevano in Europa. E fin qui nulla di nuovo, visto che ciò è scritto nero su bianco sugli accordi relativi all’operazione Triton. Il problema sorge se, comeha lasciato velatamente intendere l’ex ministro della Difesa del governo Letta, Mario Mauro, ciò fosse avvenuto in cambio di una maggiore flessibilità da parte dell’Ue sui nostri conti pubblici, circostanza non scritta evidentemente da nessuna parte, ma tutto di un eventuale accordo segreto tra il governo Renzi e l’Ue. In cambio di una flessibilità, che gli serviva a scopi politici, è possibile che Renzi abbia tradito il Paese, consentendo l’invasione migratoria, indirizzata unicamente sul nostro territorio? Le dichiarazioni della Bonino e di Mauro, se lette insieme, a tanto porterebbero. Molti ne hanno parlato, avanzando critiche anche dure, ma nessuno ha sottolineato un punto decisivo: se un accordo di quel tipo vi è stato, comel’accordo segreto di scambio tra petrolio e migranti a Malta (di cui suLiberosi è già data notizia), la cosa avrebbe persino riflessi penali.

Prosegui la lettura »

L’Europa delle banche: una oligarchia finanziaria contro i popoli

I leaders artificiali dell’Europa oligarchica

L’Europa attuale è simile ad una fortezza. Data la sempre più evidente conflittualità tra gli stati, la Brexit, le crescenti diseguaglianze, lo sfaldamento progressivo degli equilibri sociali, il potere tecnocratico – finanziario europeo ha eretto a sua difesa una fortezza istituzionale in cui l’oligarchia possa esercitare il proprio potere assoluto, che è tale, in quanto indipendente dalla volontà degli stati e dei popoli.
Ed è in questa logica di potere finanziario incontrastato, che costituisce il fondamento del governo oligarchico europeo, che va interpretata l’irresistibile ascesa di Macron, un fenomeno virtuale – mediatico perfettamente compatibile con i governi di unità nazionale della Germania e di altri paesi UE. Infatti in Francia è stato creato dal nulla un partito artificiale con un leader non politico, ma noto esponente del mondo finanziario, che ha ottenuto una maggioranza parlamentare bulgara. Macron non ha fondato una nuova forza politica alternativa agli schieramenti tradizionali di destra e sinistra, ma ha solo assorbito i consensi dai vecchi partiti ormai screditati e privi degli originari contenuti identitari. Macron è il leader di una Francia in cui domina l’astensione, che rappresenta, con la percentuale del 57%, la maggioranza assoluta del corpo elettorale. In conclusione la travolgente vittoria di Macron si traduce in una percentuale rappresentativa degli elettori francesi poco al di sopra del 21%.

Prosegui la lettura »

”L’Eurozona è sul punto di implodere”: Analisi micidiale di un alto dirigente di Bank of America Merrill Lynch

http://www.ilnazionalista.it/imgbank/05/2/E/ar_image_5346_l.jpg

”L’EUROZONA E’ SUL PUNTO DI IMPLODERE”: ANALISI MICIDIALE DI UN ALTO DIRIGENTE DI BANK OF AMERICA MERRILL LYNCH – Il Nazionalista – Quotidiano di libera info

”L’EUROZONA E’ SUL PUNTO DI IMPLODERE”: ANALISI MICIDIALE DI UN ALTO DIRIGENTE DI BANK OF AMERICA MERRILL LYNCH – Il Nazionalista – Quotidiano di libera informazione – ilNazionalista.it

http://www.ilnazionalista.it/index.php?id_articolo=5346#.WW1BmL95VMg.facebook