I crimini dei comunisti titini e italiani: le foibe e l¹esodo

tito3

Segnalazione del Centro Studi Federici

«Qua no se pol viver!», del prof. Giovanni Stelli

(…) Agli inizi del maggio 1945 i reparti partigiani jugoslavi comunisti di Tito occuparono Trieste (che però dovettero abbandonare circa 40 giorni dopo), Fiume e quasi tutta l’Istria, mentre Lubiana e Zagabria, le capitali rispettivamente della Slovenia e della Croazia, erano ancora in mano tedesca. Lo scopo era realizzare un’annessione di fatto di questi territori contestati (mentre ovviamente nessuno poteva contestare l’appartenenza di Lubiana e Zagabria alla Jugoslavia).

. Prosegui la lettura »

10 Febbraio: “Christus Rex” ricorda i martiri delle Foibe

 foibe

Il “Giorno del ricordo” è stato istituito con la Legge 30 marzo 2004, n. 92 (http://www.camera.it/parlam/leggi/04092l.htm) e riconosce il 10 febbraio quale giornata per conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale. Il nostro pensiero va quindi a coloro che restarono vittime dei risentimenti e delle mire espansionistiche Jugoslave seguite all’armistizio dell’8 settembre 1943 e ai rappresentanti delle associazioni che coltivano la memoria di quella tragedia e dell’esodo di intere popolazioni.

Oggi alle 17.30 una delegazione di “Christus Rex” deporrà una corona di alloro e reciterà il “De profundis” presso il monumento che si trova in quartiere Santa Lucia a Verona.

Prosegui la lettura »

“TRADITIO”, 19 MARZO: “IL “SISTEMA”, IERI ED OGGI: LE INSORGENZE DI IERI E DI OGGI”

19 marzo orizz-01 (2)

 

POSSIBILITA’ DI PERNOTTAMENTO A RICHIESTA

Prosegui la lettura »

“Traditio”: Presentazione di “Le Cetre e i salici” con l’autore Mattia Rossi

20 FEBBRAIO-01

 

 

 

 

 

 

Prosegui la lettura »

Report: archiviate tutte le querele. Tosi a processo per calunnia

REPORT TOSI

Matteo Castagna ha detto solo la verità. Così si legge nelle 14 pagine di richiesta di archiviazione definitiva da parte del Gip, della querela da lui subita da parte di un imprenditore calabrese. Castagna fu uno dei protagonisti della puntata di Report del 7 aprile 2014. Sul sito della trasmissione www.report.rai.it si parla, a ragione, di “sentenza storica” a tutela del giornalismo d’inchiesta. il sindaco di Verona è stato rinviato a giudizio per calunnia, addirittura d’ufficio da parte della Procura.

Vedi articolo:

http://corrieredelveneto.corriere.it/verona/notizie/politica/2016/9-febbraio-2016/report-archiviate-tutte-querele-gip-tosi-processo-calunnia-24027324298.shtml 

Prosegui la lettura »

Unioni civili, Renzi se ne lava le mani

 EVVIVA RENZI

Segnalazione Quelsi

Matteo Renzi decide di lavarsi le mani del ddl Cirinnà, scaricando tutta la responsabilità sul Parlamento. Il presidente del Consiglio ha infatti dichiarato: «Toccherà al parlamento confrontarsi, a partire dalla stepchild adoption». Ne ha parlato Sergio Rame su Il Giornale.

di Sergio Rame

Matteo Renzi preme l’acceleratore sulle unioni civili. Vuole portare a casa al più presto il ddl Cirinnà anche se la sua stessa maggioranza ne mina l’approvazione.

“La stragrande maggioranza degli italiani vuole un istituto che legittimi le unioni civili anche per persone dello stesso sesso – spiega nella sua e-news – è finita la stagione in cui nascondersi: i diritti (e i doveri) sono tali solo se sono per tutti. È un passo in avanti”. Ma gli ostacoli restano. E il più grande è sicuramente la stepchild adoption. Dopo la marcia indietro di Beppe Grillo, è venuto meno anche l’appoggio del Movimento 5 Stelle e il premier è costretto a scendere a patti con i cattodem e i malpancisti Ncd. Per questo non gli resta che fare lo scaricabarile e lasciare che sia ogni singolo parlamentare a prendersi la responsabilità di votare le adozioni per le coppie omosessuali.

Prosegui la lettura »

New Fr. Cekada Video: Pope Fictions #1

POPE

Segnalazione di don Anthony Cekada

Pope Fictions #1: Nestorian Story Time

A new video by Rev. Anthony Cekada

View here

The first in a series of shorter videos taking on SSPX’s two anti-sedevacantist musketeers, John Salza and Robert Siscoe.

To support the R&R theory that a heretical pope would notautomatically lose his office, S&S point to the case of Nestorius — only to be clobbered with a quote from the great 20th-century Thomist Cardinal Billot, who lays down a principle that reaffirms the sede position!

Prosegui la lettura »

Bergoglio elogia Napolitano e la Bonino: “Sono tra i grandi dell’Italia di oggi” – Tgcom24

NAPOLITANINO

Il “Papa” elogia Napolitano e la Bonino: “Sono tra i grandi dell’Italia di oggi”

Francesco elogia l’ex Capo dello Stato per il suo ok al secondo mandato. Poi, tra i “grandi dimenticati”, parla del sindaco di Lampedusa Nicolini-

“Tra i grandi dell’Italia di oggi ci sono Giorgio Napolitano ed Emma Bonino“. Lo ha affermato “Papa” Francesco in un incontro in Santa Marta. Lo riporta il Corriere della Sera. L’ex Capo dello Stato è stato elogiato per il sì al secondo mandato: “Eroicità patriottica”. L’esponente radicale per “aver offerto il miglior servizio per conoscere l’Africa”. Il “Pontefice” ha poi parlato dei “grandi dimenticati”, tra cui il sindaco di Lampedusa, Giusi Nicolini.

 

Prosegui la lettura »

Apre la prima chiesa legale per l’adorazione del demonio

§§§§§§Cattura

Può sembrare una bufala, ma purtroppo non lo è. E’ stata aperta una chiesa dove è permesso pregare il demonio.

Chi l’ha aperta ha sostenuto che essendoci la libertà di culto, tutti devono essere liberi di pregare chi vuole.

La chiesa satanica ha visto la luce nella città di Houston , nello stato americano del Texas.

Michael Ford , uno dei leader della chiesa e sostiene che Lucifero è una luce guida e un essere spirituale. La chiesa fa parte di un gruppo che professa la fedein Lucifero .

Alcuni esponenti delle varie chiese tra cui quelle cristiane si stanno battendo per la sua chiusura.

Prosegui la lettura »

SANROMO

Di Alfio Krancic

 

SANROMO

 

 

 

 

Prosegui la lettura »