PROVOCARE LA RUSSIA

Segnalazione di Federico Prati

PUTIN

DI ISRAEL SHAMIR

informationclearinghouse.info

L’edificio dell’ordine mondiale post 1991 sta collassando proprio davanti ai nostri occhi. La decisione del Presidente Putin di annullare il pellegrinaggio ad Auschwitz, subito dopo la sua assenza a Parigi dalla manifestazione per Charlie, ha dato il colpo finale. Andava bene divertirsi a provocare la Russia, finché stava al gioco. Ora non più.

Prosegui la lettura »

PER LA VITA E LA FAMIGLIA, LA SFIDA RUSSA AL TERZO MILLENNIO

 

Locandina Alexey Komov - Road map FINALE

 

 

 

“Officine Identitarie” e “Pro Vita” organizzano un’importante serie di conferenze in triveneto con la partecipazione di Alexey Komov (ambasciatore del WFC all’ONU) e Tony Brandi (presidente dell’associazione PROVITA).

Komov, Presidente di Familypolicy.ru, portavoce della Commissione sulla famiglia del Patriarcato di Mosca ed Ambasciatore del WFC all’ONU, è l’emblema della Russia cristiana che risorge dopo sette decenni di ateismo di stato.

E spiega come le politiche pro vita e pro famiglia possono essere realizzate in concreto e con buoni frutti.

Ecco le date:

30.01 – ore 21.00 UDINE; Hotel Ramandolo Via Forni di Sotto 28

31.1 – ore 15.00 TREVISO, Hotel Maggior Consiglio, VIA TERRAGLIO, 140, TREVISO (TV )

31.1 – ore 18.30 BASSANO DEL GRAPPA, Via Antonio Gramsci, 2/4, 36061 Bassano del Grappa VI 0424 523777

01.02 – ore 11.00 ROVIGO, Palazzo della Gran Guardia, Piazza Vittorio Emanuele II – ROVIGO

Il grande Oriente d’Italia celebra il “Giorno della Memoria”

grandeoriente

ll Giorno della Memoria è una ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno per commemorare le vittime della Shoah. La data, che coincide con la liberazione avvenuta nel 1945 del campo di concentramento di Auschwitz, è stata stabilita dalle Nazioni Unite in una risoluzione votata il 24 gennaio 2005 a 60 anni dalla fine dell’Olocausto e nella stessa data, ma cinque anni prima dall’Italia, con una legge ad hoc, la numero 211 del 20 luglio 2000 Anticipiamo l’articolo che verrà pubblicato sul numero di gennaio di Erasmo Notizie, dedicato a questa immane tragedia a firma del Grande Oratore Claudio Bonvecchio. Dimenticare è nella natura di ogni persona. Se così non fosse saremmo, completamente, sovrastati dai ricordi. Saremmo, perennemente, dilaniati dal dolore per gli eventi tristi e dolorosi che hanno segnato la vita di ciascuno di noi (ad esempio la morte dei nostri amici e congiunti) o, altrettanto perennemente, saremmo distratti dalle sensazioni di gioia e felicità che hanno caratterizzato la nostra esistenza. Non riusciremmo, insomma, a vivere correttamente il nostro presente e a progettare – per quanto è in nostro potere – il futuro, che auspichiamo ci attenda. Lo dimostrano i (relativamente) pochi casi – a nostra conoscenza – di donne e uomini che, vivendo immersi nel passato, trascorrono una vita sostanzialmente grigia: se non triste e dolorosa. Questo, però, non ci esime dalla memoria, senza di cui saremmo esclusivamente dominati dalle emozioni, dagli istinti e incapaci di comportarci in maniera consapevole e equilibrata.

Prosegui la lettura »

Verona: applicazione pratica di Cattolicesimo a scuola

 

VERONA, 28/01/2015 ASSEMBLEA STUDENTI MARCO POLO

 

LS VERONA

 

DIBATTITO SUL TEMA  “LA LIBERTA’DI ESPRESSIONE NEL RAPPORTO TRA OCCIDENTE E MONDO MUSULMANO”.

LOTTA STUDENTESCA VERONA INTENDE PORRE ALCUNI QUESITI.

A MOHAMED GUERFI, Imam della Moschea di Verona: “Qual’é il vero Islam? Quello di Anjem Choudary, Suo collega londinese, che sostiene che chiunque insulti Maometto debba morire e che auspica che la Sharia venga imposta ovunque fino a raggiungere Roma? Quello di Bilal Bosnic, l’imam salafita che, dopo aver fatto tappa e proseliti in molte città del Nord Italia, venne arrestato nel settembre del 2014 in Bosnia, accusato di aver finanziato e reclutato giovani bosniaci per combattere al fianco dei gruppi jihadisti, vicini all’Isis, in Siria contro Assad e in Iraq?  Quello che nei Paesi a maggioranza islamica riduce i Cristiani a vittime di uccisioni di massa?  Non è forse lo stesso Islam che, traendo origine guarda a caso da un libro sacro contraddittorio come il Corano, propaganda Lei stesso e chi come Lei, oggi,  in Italia, consapevole di appartenere ad una minoranza religiosa,  ricerca in maniera opportunistica l’aggregazione e l’integrazione con il cattolicesimo e tende ipocritamente la mano a interlocutori privi di spina dorsale, sfruttando subdolamente il loro buonismo ed il loro meaculpismo?”

Prosegui la lettura »

Smemorati

Segnalazione del Centro Studi Federici

 

 

urss_soviet_poster_08

 

Dopo aver liberato i prigionieri in Polonia, i soldati dell’Armata Rossa si sono dimenticati di liberare i prigionieri dei campi in Siberia.

 

 

Obtain Blessed Candlemas Candles

Segnalazione di don Anthony Cekada

Blessed Candlemas Candles Available for Your Home

bimbiSet of two 51% beeswax candles

blessed on the Feast of the Purification.

For info, click here.

The Church uses candles for Mass, Benediction, the Divine Office and the sacraments. But did you know that blessed candles have a place in the Catholic home as well? They bring a blessing wherever they are brought, “whether on sea or on land,” as we pray at the Candlemas blessing. There should be a pair of these candles in every home, to be burned should the priest come with Communion for the sick, and at the bedside of the dying to banish demons and bring grace.

Prosegui la lettura »

Il prof. Giacinto Auriti spiega in modo facile il “valore indotto della moneta”

Pubblicazione di Informati.

AuritiGUARDATE IL VIDEO E FATELO GIRARE!!! Il professor Giacinto Auriti spiega il “valore indotto della moneta”, ovvero il fatto che le banconote sono a tutti gli effetti “carta priva di valore”, non convertibile in oro come in passato, e hanno valore solo perché i cittadini gliene riconoscono: tizio accetta la banconota da caio in cambio di beni o servizi perché sa che potrà scambiarla a sua volta con beni o servizi: il valore della banconota è INDOTTO dalla accettazione della stessa. Non si tratta di un valore reale e oggettivo. Le banche creano denaro dal NULLA e lo PRESTANO alle nazioni, indebitandole. Il debito pubblico è una vera e propria TRUFFA perpetrata dai banchieri privati che gestiscono l’emissione monetaria a danno dell’umanità. E’ SCONCERTANTE e SCANDALOSO che l’emissione della moneta sia delegata a BANCHIERI PRIVATI; lo è altrettanto il fatto che le nazioni anziché stampare moneta se la facciano prestare dai banchieri in cambio di titoli di stato, e corrispondendo MILIARDI E MILIARDI di interessi. Negli ultimi 30 anni, CONTI ALLA MANO abbiamo pagato 3.100 miliardi di euro SOLO A TITOLO DI INTERESSI (vedi: http://www.nocensura.com/2013/07/litalia-in-20-anni-ha-pagato-3100.html) la cifra è aggiornata al 2012, se consideriamo anche il 2013 ed il 2014 il conto sale a 3300 miliardi in 32 anni!!! E abbiamo ancora un debito di 2.150 miliardi per il quale paghiamo 100 miliardi all’anno di interessi! Un debito INESTINGUIBILE che ci costringerà a ripagarlo cedendo ai creditori (banche) i nostri BENI REALI: case, aziende, automobili etc. Edison e Ford lo dicevano già nel 2012: “assurdo che lo stato emetta titoli (indebitandosi) anziché moneta” http://www.nocensura.com/2012/06/edison-e-ford-assurdo-che-lo-stato.html Staff nocensura.com – Video di Informati

Prosegui la lettura »

Gli USA come “padrino” d’Europa

La Voce della Russia

OMAMAMERICANO

“Gli Stati Uniti hanno messo in riga l’Europa”, – questo parere è stato espresso dal quotidiano economico tedesco Deutsche Wirtschafts Nachrichten. Il giornale ha commentato molto acutamente le informazioni circolate nella stampa secondo cui la Casa Bianca avrebbe effettivamente sventato il tentativo dell’Unione Europea di iniziare ad uscire gradualmente dalla guerra di sanzioni contro la Russia.

Prosegui la lettura »

Riflessioni su un voltafaccia

... E su cosa pensava anche lui di Bergoglio solo pochi mesi fa. E sul perché si sia adeguato al codazzo progressista. Che Iddio abbia pietà di lui!

di Maurizio-G. Ruggiero

VISITA TOMBA PIETROHo letto con pena l’articolo del levita don Ariel Levi di Gualdo, levita nel senso sacerdotale e non della parola, che attacca a man salva tutti i tradizionalisti, gettando così la maschera di falsa apprensione per le sorti della Chiesa, uccisa (umanamente parlando) dai folli novatori che la occupano da 50 anni e più. Ovvero, tanto per essere chiari, dal 1789 della Chiesa, che fu il concilio vaticano II.

Prosegui la lettura »

A proposito di “don” Ariel Levi e dei cosiddetti conservatori

Segnalazione e commento di Maurizio-G. Ruggiero

ariel-s-levi-di-gualdo

Segnalo che il Levi è incardinato nella diocesi di San Marino-Montefeltro. Sul suo profilo facebook, che non poteva mancare, dice di sé di lavorare presso Bonanno editore, a Roma, oltre che in ambito ecclesiale.

Ora, premesso che nell’annuario del vicariato dell’Urbe non compare il suo nome, nemmeno nel clero foresto che sta a Roma, pregasi di dare un’occhiata qui sotto:

http://it.wikipedia.org/wiki/Bonanno_Editore (Bonanno, di ascendenze laiciste e risorgimentaliste, è ora editore specializzato in esoterismo: che ci fa un prete qui? o è una copertura?)

Prosegui la lettura »