img-20161022-wa0032A lato, foto del seggio, ieri a Verona in Piazza Erbe con figuranti in divisa d’epoca che sparano a salve

Al referendum sulla famosa “devolution” non si raggiunse il quorum, ma il Veneto votò a maggioranza per l’autonomia. Ieri alcuni sindaci hanno fatto mettere la bandiera a mezz’asta, alcune associazioni venetiste hanno organizzato manifestazioni contro l’annessione al Regno d’Italia del 1866 e a Verona il Comitato Veneto Indipendente ha ricostruito il seggio delle votazioni del “plebiscito-truffa”, che coi brogli, la coercizione ed il voto palese costrinse gli elettori ad un “SI'” forzato. A Venezia, un altro gruppo venetista ha eletto il 121esimo Doge a Palazzo Ducale, nella persona di Albert Gardin. “D’ora in poi, nulla sarà come prima” – hanno sostenuto i promotori. Staremo a vedere…  

Segnalazione del Centro Studi Federici

22 ottobre 1867: terrorismo risorgimentale 
 
22 ottobre 1867: il terrorismo colpisce Roma 
 
Terrorismo a Roma: l’attentato alla caserma Serristori