Archivio per la categoria Forza Nuova

Il martirio di Sergio Ramelli ora diventa anche fumetto

«Allora fascio, ancora da queste parti? Probabilmente ti piace prenderle». «Probabilmente non sapete darle così forte», è la coraggiosa risposta, chiusa in una nuvola parlante.

A 42 anni dal brutale assassinio di Sergio Ramelli, il diciottenne del Fronte della Gioventù massacrato sotto casa da militanti di Avanguardia operaia, lo scomodo compito di alzare il velo di tanti ipocriti imbarazzi è affidato a un fumetto.

Prosegui la lettura »

Dedicato a quelli che erano Charlie Hebdo

Segnalazione di Forza Nuova

 

BY FN

 

 

 

 

 

Prosegui la lettura »

Strage di Capaci, si rinnovano le ipocrite parate istituzionali

FALCONE

Palermo 23 maggio

di Giuseppe Provenzale “Vicesegretario nazionale Forza Nuova”

Ventitré anni fa la strage di Capaci, subito seguita da quella di via D’Amelio. Si rinnovano le squallide e ipocrite parate istituzionali nella mia e, quest’anno, in altre città; si rinnova il disgustoso rituale dei due fronti opposti: lo Stato da una parte, l’invincibile armata di cosa nostra dall’altra. Si alzano le voci dell’antimafia di professione, tese a dimostrare che le trattative furono occasionali e che gli equilibri saltarono con la stagione delle stragi; si rinnova il gioco delle parti. Il tutto, in un contesto storico in cui poco o nulla è realmente cambiato, con magistrati consegnati alla politica e “pentiti” più o meno attendibili che cantano ad orologeria su testi addomesticati, spesso forniti da parolieri che abitano quel “nido di vipere” – parole di Paolo Borsellino – che la Procura di Palermo non ha cessato di essere. L’accordo tra i due finti antagonisti, tra buoni e cattivi, tra pupari e pupi, risale allo sbarco americano del ’43, con esso sbarcò in Sicilia anche quella massoneria che già con il cosiddetto risorgimento aveva utilizzato il braccio armato costituito da quelle cosche che, insieme ad essa, il Fascismo aveva costretto alla marginalità. Le stragi in Italia hanno ancora colpevoli di comodo e nessun mandante, le stragi stabilizzano con il sangue dei martiri quel cancro che gli eroi tentarono di estirpare; il solve et coagula non si interrompe: l’esistenza stessa di cosa nostra è funzionale alla garanzia di indegni patti politico-affaristici e criminali che si rinnovano nei palazzi della borghesia siciliana, dai tempi del delitto Notarbartolo (1893). Onore a Giovanni Falcone!

Prosegui la lettura »

Stasera a Negrar (VR) CHRISTUS REX in piazza con Forza Nuova: stop “accoglienza business”

forza nuova christus rex

 

 

 

 

Prosegui la lettura »

Fiore: “Accordo con Turchia suicidio dell’Europa”

erdo

Roma 23 mar – “L’ accordo tra Europa e Turchia è atto di resa nei confronti di un nemico”, lo ha dichiarato Roberto Fiore, segretario nazionale di Forza Nuova e presidente del partito europeo Alliance for Peace and Freedom, commentando l’intesa raggiunta a Bruxelles, proprio alla vigilia degli attentati. “Pur riconoscendo che il milione e più di rifugiati entrati in Europa non erano tali, ma migranti economici, cosa detta da noi e da altri sin dall’ inizio dei flussi, con la rimozione dei Visti si apre all’ ingresso non solo di 100 milioni di turchi, ma anche a quella di almeno 70 milioni di turcofoni, che per Ankara hanno diritto inalienabile al passaporto turco” continua Fiore, ricordando il diritto che turkmeni, kazaki e altri popoli turcofoni hanno secondo la filosofia imperialista di Ankara. “La fine dell’ Europa, programmata da tempo ed eseguita con rigore dall’ Unione Europea e da Washington, oggi accelera in modo dirompente, gli attentati di Bruxelles, seguiti alle strane minacce di Erdogan, su cui bisognerebbe indagare, ne costituiscono la conferma. Tutti i movimenti patriottici europei – conclude il leader di Forza Nuova – si devono mobilitare per impedire questo disastro. L’ est europeo sta già reagendo, adesso è il momento dei Movimenti Patriottici dell’ Europa occidentale”.

Forza Nuova Ufficio stampa

 

Prosegui la lettura »

FORZA NUOVA: CADAVERE DI FRONTE AD EQUITALIA

BREAKING NEWS] CADAVERE DI FRONTE AD EQUITALIA LA PENA DI MORTE DEL POPOLO ITALIANO

 

fn

 

 

 

 

Prosegui la lettura »

Lega Nord: a Roma predica e a Milano ruba

guardia e ladro

Roma 25 febb – Forza Nuova accoglierà Salvini, in visita questo fine settimana a Roma, con striscioni e contestazioni mirate sul tema:”Lega Nord:a Roma predica, a Milano ruba”, con chiaro riferimento allo scandalo Sanità in Lombardia. Sullo scandalo, in cui lo stesso Bossi teme ‘il coinvolgimento di Maroni’ e dove appaiono con chiarezza partecipazioni di servizi segreti e massonerie, interviene Roberto Fiore:”Con che logica schizofrenica Salvini pretende di venire a Roma e mettere le cose a posto quando la sua Lombardia trema (di rabbia) per questo ennesimo caso che vede coinvolta la Lega con i suoi più alti dirigenti?”. “Forza Nuova Roma accoglierà il buon Salvini come è giusto che sia e cioè indicandogli la strada per la Stazione Termini e la Freccia Rossa, tornare rapidamente a Milano, salvare il salvabile e arginare la rabbia dei milanesi”.

Forza Nuova Ufficio stampa -

Prosegui la lettura »

Fiore, unioni civili:”Sconfitta storica del PD e del sistema”

bob

Roma 17 febb – “L’ Italia non solo non ne vuole sapere delle adozioni gay (circa l’ 80%), ma non accetta neppure le unioni civili, i sondaggi parlano chiaro. E’ questa la vera ragione che ha portato all’attuale stato di cose in Senato e ad una storica sconfitta del PD e dell’intero sistema”, lo ha dichiarato Roberto Fiore, commentando il clamoroso rinvio del ddl Cirinnà. “E’ paradossale che, nonostante quasi il 50 % degli Italiani sia contrario alle unioni civili senza se e senza ma, l’ establishment politico (compresi centrodestra, Lega ed Ncd) siano favorevoli a qualche tipo di riconoscimento delle unioni gay. Forza Nuova ribadisce senza mezzi termini – continua Fiore – che le Unioni Civili sono un assurdo giuridico e morale, incompatibili con la tradizione cristiana, ma anche con quella del Diritto Romano e la stessa Costituzione”. “Auspico quindi – conclude – che finisca l’ ubriacatura liberal e sessantottina, ci si dimentichi delle unioni civili, non si ceda su nessun punto legato alla natura della famiglia e si applichi rapidamente l’ Articolo 31 della Costituzione: ‘ La Repubblica agevola con misure economiche e altre provvidenze la formazione della famiglia e l’adempimento dei compiti relativi, con particolare riguardo alle famiglie numerose. Protegge la maternità, l’infanzia e la gioventù, favorendo gli istituti necessari a tale scopo ‘ “.

Prosegui la lettura »

Forza Nuova si presenta a Feltre (BL)

FN FELTRE

 

 

 

 

Prosegui la lettura »

La grande truffa: Euro e debito

 

DRAGHI

 

 

 

 

 

Prosegui la lettura »