di Matteo Castagna, 31/05/2017

Il Circolo Cattolico CHRISTUS REX, a partire dalla Riunione di Direttivo svoltasi presso la Sede Nazionale di Verona il 15 Febbraio 2015 si è dotato di uno Statuto Ufficiale che ne mantiene le finalità originarie del 1 Gennaio 2007 di volontaria militanza cattolica in forma associativa. Per i Sacramenti, CHRISTUS REX si rivolge ai sacerdoti che fanno appello alla “giurisdizione straordinaria” detta “di supplenza” e “non una cum” il “papa conciliare”.

A Verona, che gode di una lunga storia di militanza e battaglie tradizionaliste, si è pregato molto perché la Provvidenza donasse un riferimento sacerdotale residente, cui affidare la “cura animarum” Cattolica fedele alla Tradizione, senza alcun compromesso, per coloro che lo desiderano, ovviamente a prescindere dall’appartenenza al nostro gruppo. Ella, che non fa mai nulla a caso, ci ha messo di fronte una realtà, circa un anno fa, per una conoscenza approfondita reciproca. Si tratta, ovviamente, data la crisi senza precedenti in cui viviamo, di una realtà “non una cum”, valida e legittima in tale situazione extra-ordinaria, discendente dalla cosiddetta linea dell’Arcivescovo Martin ‘Ngo-din Thuc, priva quindi di giurisdizione ordinaria e non residenziale, nella figura di Sua Eccellenza Reverendissima Mons. Markus Ramolla (“Our Lady of Victory Chapel”, 6011 Tylersville Road, Suite 5 Mason, Ohio 45040 USA – ourladyofvictory@mail.com – http://ourladyofvictorychapel.blogspot.de/) il quale, Domenica 28 Maggio 2017  ha ordinato sacerdote don Marco Rui, che risiede a Verona (Oratorio San Pietro Martire, loc. Nassar 35 di San Pietro Incariano (VR) – Cap. 37029 –  marcoruialonso@hotmail.com ). La S. Messa tradizionale “non una cum” viene celebrata ogni giorno feriale al mattino presso il suddetto Oratorio, mentre la Domenica e le Festività di Precetto alle ore 10.00 presso la chiesa di proprietà privata intitolata a Sant’Antonio di Villa Bertoldi a Settimo di Pescantina (VR) (nel periodo estivo possono esserci delle variazioni per cui è meglio inviare una e-mail al sacerdote).

* CARATTERI DELLA VISIBILITA’ DELLA CHIESA: Ella è UNA, SANTA, CATTOLICA E APOSTOLICA. Laddove manchi anche uno solo di questi caratteri, là NON c’è la Chiesa Cattolica, anche se esistono persone che in buona fede credono di essere nella Chiesa. E’ il colpo da maestro di Satana della nostra epoca. Non per questo il Signore viene meno alla Sua promessa. Le porte degli Inferi non prevarranno, anche se resterà fedele un piccolo gregge. E’ così salva l’indefettibilità della Chiesa.

MOLTO IMPORTANTE: Le Feste di precetto vanno sempre santificate, come prescrive il terzo Comandamento. La crisi non consente di avere la S. Messa cattolica nella propria parrocchia e costringe a spostamenti. La maggior parte di noi cattolici non ha la possibilità di avere la S. Messa ogni festa di precetto neppure nella propria città. In via ordinaria è bene assolvere al precetto entro l’ora di viaggio dalla prima Messa Cattolica (ovviamente “non una cum”). Qualora questo non potesse verificarsi, il precetto va comunque santificato con la lettura del Proprio del giorno, la recita del S. Rosario e l’aggiunta di una o più opere di pietà (preghiere, visita ai malati, carità spirituale o materiale ai bisognosi ecc.).

20170528_12470220170528_12452220170528_124128

20170528_092452

Il Bollettino della “Our Lady of Victory” di S. Ecc. Rev.ma Mons. Markus Ramolla del giorno 4/6/2017:

Bulletin Volume IV, Issue 20, June 4th, 2017 con un ampio servizio sull’ordinazione sacerdotale di don Marco Rui di Domenica 28/5/2017.

Seguirà, appena pronto, il video, della durata di circa 3 ore, di tutta la cerimonia che ha visto più di 45 fedeli presenti.

NOTIZIA ANCHE SU “AMOR DE LA VERIDAD”:

https://moimunanblog.com/2017/06/18/noticia-de-la-ordenacion-sacerdotal-de-don-marco-rui-alonso/