L’Italia finisce dopo cena

L’Italia finisce dopo cena

Se volete avere una proiezione su cosa diventerà l’Italia tra pochi anni, uscite la sera dopo cena. Prendete il bus, la metro, il treno. Andate alla stazione Termini e nei suoi paraggi o comunque intorno alle stazioni delle vostre città.

Ogni sera, dopo cena, l’Italia sparisce. Come Cenerentola nella fretta di rincasare a mezzanotte perdeva la scarpina, così l’italiano la sera perde lo Stivale. L’Italia si barrica in casa, vive davanti agli schermi, il video della tv, del pc, degli smartphone, degli i-pad.

Prosegui la lettura »

Al Baghdadi, doppio colpo strategico per Mosca ma non la fine della guerra in Siria

Al Baghdadi, doppio colpo strategico per Mosca ma non la fine della guerra in Siria

Sarebbe un doppio colpo strategico per Mosca se fosse confermata la notizia della morte di Al Baghdadi: da quando è entrata nella guerra siriana il 30 settembre 2015 la Russia è riuscita a mantenere in sella il regime di Bashar Assad, a insediare nuove basi militari sulle coste del Mediterraneo e ora Putin potrebbe vantarsi di avere tagliato la testa ai vertici del Califfato. Al contrario per gli Stati Uniti e i loro alleati l’evento costituirebbe una sorta di smacco, magari ricompensato dalla presa di Raqqa da parte della coalizione arabo-curda sostenuta dagli Usa.

Gli americani avevano sbalzato dal potere Saddam Hussein in Iraq nel 2003 e poi, senza muovere un dito, avevano assistito, dopo il loro ritiro nel 2011, all’ascesa dell’Isis che nel 2014 era riuscito a conquistare Mosul, la seconda città irachena.

Prosegui la lettura »

La GUERRA continua… ma non senza di te!

ProVita_logo.jpg

La guerra continua…

Il fronte pro-morte e anti-famiglia sembra sempre più scatenato:

  • giudici continuano a destrutturare la famiglia, riconoscendo una pluralità di “mamme” e di “papà” ai poveri bambini che sono stati fatti nascere con tecniche che li privano dei loro genitori biologici (pochi giorni fa la Cassazione ha ancora deciso in favore di due “mamme”);
  • prosegue l’esame al Senato del disegno di legge sulle DAT, il quale prevede persino la possibilità di far morire i bambini per disidratazione (stiamo aspettando che ci convochino per l’audizione alla Commissione…);
  • nelle scuole ancora di recente (ad esempio in provincia di Bologna e a Modena) si sono visti progetti ispirati al gender oppure lezioni di sessualità al limite della pornografia per bambini alle elementari… Prosegui la lettura »

Decapitata durante il rave party la statua religiosa all’Autodromo

Visualizzazione di rave_party.pngMorano sul Po | 11/06/2017 — Decapitata e appesa ad un albero la testa della statua che raffigura il Bambino Gesù in braccio alla Madonna dell’Autodromo di Morano sul Po. Un gesto – dopo il rave party (non autorizzato, ndr) – che non ha niente a che fare con la musica e il divertimento, ingiustificabile. «Distruggere un simbolo religioso – dicono i residenti della zona – solo per fare una bravata è una cosa stupida, oltre che blasfema. Un gesto che colpisce la sensibilità di tutta la comunità, impotente davanti a tanta vigliaccheria».
 
 

 

“Israele vuole uno scontro Usa-Iran. E lo avrà”

E’  il   titolo dell’ultimo articolo di MK Bhadrakumar, e va al cuore della questione, apparentemente caotica e incontrollata.  Bhadrakumar è un ex diplomatico indiano, a lungo ambasciatore  a Mosca e in Medio Oriente, ed uno dei più lucidi analisti della situazione dell’area.  Egli richiama l’attenzione sul dispiegamento  Usa dei lanciarazzi multipli  HIMARS (High Mobility Artillery Rocket System) “in territorio siriano, nella base militare [americana] di Al Tanf presso la frontiera tra Siria e Irak,  nel sud-est, che è attualmente zona contestata fra gruppi ribelli sostenuti dagli americani e le forze siriane governative”.

http://blogs.rediff.com/mkbhadrakumar/2017/06/18/a-us-iran-confrontation-is-just-what-israel-seeks-and-it-may-get/

Questo spiegamento crea un fatto nuovo sul terreno. Come ha dichiarato il ministero russo della Difesa il 15 giugno, “La portata del sistema HIMARS non è sufficiente per appoggiare   le  unità sostenute  dagli USA a Raqqa. Nello stesso tempo,  la  coalizione “antiterrorista”  guidata  dagli americani ha a più riprese attaccato le forze governative siriane presso la frontiera giordana. Dunque si può supporre che tali attacchi  continueranno, stavolta però usando gli HIMAR”.

Prosegui la lettura »

Vaccini obbligatori: lo stato totalitario medicale.

30 maggio il Codacons ha sporto denuncia presso la Procura di Roma contro il Ministro Lorenzin e l’Agenzia per il farmaco per abuso d’ufficio, omesso controllo e favoreggiamento delle case farmaceutiche interessate alla somministrazione dei vaccini, in relazione alla morte di cinque neonati.

Per ottenere i dati dall’AIFA il Codacons ha dovuto fare denuncia ed è partita un’inchiesta (per omissione di atti di ufficio) dalla Procura della repubblica di Torino. I dati sono comunque sottostimati in quanto fanno riferimento alle sole segnalazioni, e c’è da pensare che l’AIFA stia occultando documentazioni in merito alla farmacovigilanza (dichiarazioni dell’On. Zaccagnini).

Prosegui la lettura »

Villafranca di Verona: proteste contro il concerto di Marilyn Manson, cantante satanista

Il 26 luglio a Villafranca di Verona, il cantante satanista Marilyn Manson, presenterà il suo ultimo album Say10 che in inglese si pronuncia Seiten, cioè Satana. Immediatamente via web sono partite alcune petizioni indirizzate al sindaco Mario Faccioli, con preghiera di annullare l’evento.

Superfluo star qua a disquisire sui contenuti dei messaggi deleteri e diseducativi di chi ha consacrato la sua vita al principe delle tenebre: chi ha un minimo di sale in zucca, c’arriva da sé. Salvo news, dell’ultima ora, non si ha notizie di abrogazioni dell’evento. Nell’estate luciferina villafranchese, ciò che maggiormente meraviglia, non è lo sconcertante cantante americano (un individuo che durante i suoi concerti è arrivato a bruciare più volte la Bibbia, ndr), ma l’inquietante silenzio di un sindaco con nomea di uomo di destra. Chi si è mobilitato per bloccare l’emissario di Belzebù, si deve rendere conto che in Italia c’è una destra laicista che sta a Dio, Patria, Famiglia, come i cavoli a merenda. Faccioli ci ricorderemo.

Gianni Toffali

Ius soli? Non regge da solo

di Marcello Veneziani 

Ius soli? Non regge da solo

Ma cos’è questa frenesia di approvare lo ius soli in un momento in cui gli italiani si sentono assediati, circondati, invasi da imponenti flussi migratori? Perché un Paese col più pesante deficit della sua storia, afflitto da mille piaghe urgenti, deve dare la priorità al varo di questa norma prima che il governo vada a casa?

Che razza di Paese è questo se governo, parlamento ed establishment danno la priorità assoluta non agli italiani ma agli stranieri? Che segnale diamo al mondo se non di cedimento, disponibilità e di accoglienza prima di ogni altra realistica considerazione?

Prosegui la lettura »

Russiagate, una bufala?

Perché il ”Russiagate” è uno scandalo senza prove. Lo scandalo dei rapporti con la Russia col quale si cerca di far cadere il tycoon divenuto presidente Usa è un’indagine fumosa, con pochi elementi veri, ad alto rischio bufala. Ed è molto improbabile che porti all’impeachment (di Fulvio Scaglione, LEGGI)

Disponibile il numero 65 di Sursum Corda del 18 giugno 2017

Dio sia lodato!
Sul sito è disponibile il numero 65 (del 18 giugno 2017) di Sursum Corda®. Il settimanale si può scaricare gratuitamente nella sezione download dedicata ai soli Associati.
Clicca qui per gli ultimi articoli leggibili gratuitamente sul sito:
– Comunicato numero 65. Il quarto comandamento;
– O Verbo annichilito nell’Incarnazione;
– Preghiera a San Basilio Magno: Colonna mistica della Chiesa;
– Invochiamo il Cuore Eucaristico di Gesù;
– Gli anatemi del Concilio di Trento, numeri 17, 18 e 19;
– Vita e detti dei Padri del deserto: Padre Alonio;
– Dizionario di teologia dommatica. L’Arianesimo;
– Dizionario di teologia dommatica. L’Articolo di fede e gli articoli cosiddetti fondamentali;
– Dizionario di teologia dommatica. L’Ateismo;
– Teologia Politica n° 57. Nella società moderna l’uomo diventa un «articolo di sfruttamento»;
– Vita almi Patris nostri Gerardi Episcopi Potentini;
– Seconda raccolta per i poveri 2017;
– Racconti miracolosi n° 10. Dalla cena festosa direttamente all’inferno!
Preghiamo per i nostri Sacerdoti, per le famiglie e per le intenzioni della nostra Associazione, affidandoci alla protezione di san Giovanni di Dio.
Ossequi, Carlo Di Pietro.

Sursum Corda ONLUS
Associazione di volontariato riconosciuta nei settori Sociale e Culturale
C.da Piancardillo, snc – 85010 Pignola
Provincia di Potenza (ITALIA)
Redazione: editoria@sursumcorda.cloud
Donazioni: paypal@sursumcorda.cloud