CGIA: “15 mln di italiani hanno chiuso il conto in banca e usano solo contanti”

L’abbassamento del limite per i pagamenti contanti a 1.000€ (tra i più bassi in Europa), l’obbligo per i commercianti di dotarsi di POS per i pagamenti elettronici, i vari regali alle banche e gli incentivi sui pagamenti elettronici (“metti benzina senza commissioni” – “sconto del 10% ad alcuni distributori automatici per chi paga con la carta”) etc non sono serviti per indurre gli italiani ad abbandonare i contanti, e anzi, di contro è aumentato il numero di coloro che pagano solo “cash”! Questo indurrà le banche italiane ad abbassare le commissioni per pagamenti con carte di credito? Visto che paghiamo le commissioni più alte d’Europa? In ogni caso gli italiani vogliono pagare contanti, e se la sovranità popolare vale ancora qualcosa, Renzi e soci devono tenerne di conto!

Staff nocensura.com

EURO

15 MILIONI DI ITALIANI HANNO CHIUSO IL CONTO IN BANCA E USANO SOLO CONTANTI: +30,4% DAL 2008”

Cresce enormemente l’ammontare di banconote in circolazione in Italia. Nel 2014 la massa monetaria complessiva ha sfiorato i 164,5 miliardi di euro. Negli ultimi 7 anni di crisi, fa sapere la Cgia di Mestre, l’incremento percentuale e’ stato del 30,4 per cento, a fronte di una variazione dell’incidenza delle banconote sul Pil del +2,4 per cento.

Prosegui la lettura »

Psicologo condannato per aver sostenuto che un omosex può uscire dall’omosessualità

Segnalazione di Redazione BastaBugie

BASTA BUGIE

Eppure aveva solo risposto a una domanda di aiuto consigliando le teorie riparative (che funzionano!) Autore: Luciano Moia – Fonte: Avvenire LEGGI

>>> http://www.bastabugie.it/it/articoli.php?id=3646

Fa lo psicologo da trent’anni. È specializzato in psicoterapia cognitivo comportamentale, ha conseguito sette perfezionamenti universitari e tre master, ha scritto anche saggi e insegnato la materia a cui ha dedicato la vita. Ma secondo il Consiglio dell’ordine degli psicologi della Lombardia ci sarebbero lacune nelle sue conoscenze scientifiche. Tanto gravi da fargli meritare una condanna a tre mesi di sospensione. Non appena l’atto sarà formalizzato non potrà lavorare e dovrà anche cancellare da tutti i siti la pubblicità del suo studio. Vittima del provvedimento è Paolo Zucconi, 64 anni, sposato, due figli, udinese d’origine ma con studio a Milano, zona Loreto.
La sua colpa? Il 19 luglio 2013, sul sito ‘guida psicologi.it’ ha osato rispondere a un visitatore che, non si sa quanto ingenuamente, aveva chiesto: «È possibile uscire dall’omosessualità?».
Zucconi articola la sua risposta citando i protocolli della terapia cognitivo-comportamentale, da tempo utilizzati con successo negli Stati Uniti ma anche in Europa, e spiega che «quando una persona avverta un evidente disagio nel suo comportamento sessuale», è possibile ricorrere a queste terapie. Apriti cielo.

Prosegui la lettura »

L’odio giudaico e maomettano contro Cristo

Segnalazione del Centro Studi Federici

Jesus-before-Caiaphas

In Siria e in Iraq i terroristi islamici proseguono indisturbati la mattanza di cristiani, mentre in Terra Santa i giudei hanno commesso l’ennesimo vandalico, con scritte sacrileghe, contro una comunità cristiana. Stranamente, gli assassini del cosiddetto califfato, che proclamano l’intenzione di conquistare Roma, per il momento di sono dimenticati della vicina Gerusalemme. Preghiamo la S. Vergine, Auxilium Christianorum, per la salvezza corporale e spirituale dei cristiani del Vicino Oriente e per la sconfitta dei loro nemici circoncisi.

Prosegui la lettura »

La Turchia di Erdogan sogna un nuovo Impero ottomano

Segnalazione Quelsi

ERDOGAN

by Mario Bocchio

La Turchia in Europa? Il solito tormentone. Ma proprio mentre ha l’Isis praticamente dietro alle spalle, Erdogan pensa ad un nuovo Impero ottomano attualizzato, in versione moderna. Tanto che la gente incomincia addirittura a chiamarlo “il Sultano”. Diversi candidati alle elezioni politiche di giugno per il partito islamico Akp appaiono già sui manifesti elettorali vestiti da sultani o visir, con tanto di baffi posticci a manubrio.

Prosegui la lettura »

I cinesi di Milano celebrano l’anno della capra

Segnalazione di Maurizio-G. Ruggiero

 

capodanno cinese 1

 

…E le maestrine (che negano il Natale) corrono a raccontare le spaventevoli leggende di questi demonolatri.

http://milano.corriere.it/notizie/cronaca/15_febbraio_18/inizia-l-anno-capra-festa-italo-cinese-scuola-integrazione-5032a704-b743-11e4-bef5-103489912308.shtml

… quando potremo uscire dalla gabbia a rimettere un po’ le cose a posto?

Prosegui la lettura »

Vicenza: “Christus Rex” alla Madonna di Monte Berico, volantinaggio e Rosario riparatore

di Redazione

VICENZA CR

MONTE BERICO 2

“La qualità di un albero la si conosce dai suoi frutti” (S. Matteo, 7,44)

La militanza cattolica è il valore aggiunto per ottenere piccoli/grandi risultati. E’ un mezzo per piacere a Dio ed ottenere delle Grazie, secondo la Sua volontà. Due intensi mesi di attività hanno contribuito a produrre il blocco dei lavori per l’edificazione della moschea a Monteforte d’Alpone (VR) disposto la scorsa settimana dalla locale amministrazione comunale. E, a quanto apprendiamo da fonti patavine, a seguito delle polemiche, anche mediatiche, susseguite alla pubblica protesta di fronte alla Basilica ed alla Novena a Sant’Antonio, è stata bloccata la produzione del calendario interreligioso…

Prosegui la lettura »

Solidarietà Nazionale: successo della serata benefica al The Firm di Verona

di Redazione

SOLIDARIETA NAZIONALE

E’ iniziata alle 20 di Sabato 28 Febbraio la serata benefica di Solidarietà Nazionale con cui collabora attivamente il nostro Circolo “Christus Rex”, presso il club The Firm di Viale dell’Industria 26/c a Verona. Numerose associazioni sportive, tra cui la Primavera dell’Hellas Verona, ma anche pubblici esercizi hanno aderito, donando maglie e altri premi per la lotteria che si è svolta di fronte a circa duecento partecipanti, in favore dei bambini affetti da malattie oncologiche, in particolare l’Associazione Giulia Onlus. L’iniziativa, che è stata segnalata persino da L’Arena di Verona a pag. 44 del giorno precedente, ha consentito all’organizzazione di raccogliere una buona somma che è stata devoluta per le cure e la ricerca di chi soffre di questa terribile malattia. Un intento nobile ed apprezzato, cui abbiamo partecipato con piacere. Tutto per amore di Dio e per amor Suo, delle Sue creature, specialmente le più piccole.

Prosegui la lettura »

La Russia e le politiche per la vita e la famiglia

Alexey-Komov_Padova_7-novembre_ProVita

La vita e la famiglia vanno protette non solo per motivi morali, ma anche economici.

La crisi demografica è legata a filo doppio con la crisi economica. Se vogliamo risollevare il PIL, dobbiamo generare più bambini (e tutelare la crescita sana ed equilibrata di quelli che nascono).

Di questo e di altro, ha parlato Federico Cenci, per Zenit, con Alexey Komov, ambasciatore presso il WFC, in occasione del ciclo di conferenze che Komov ha tenuto in Italia insieme a ProVita.

A suonare il campanello d’allarme sul calo demografico dell’Italia, di tanto in tanto, è l’Istat. L’ultimo rapporto dell’istituto di ricerca, risalente a questo mese, smentisce quanti pensavano che il record negativo di nascite del 2013 non sarebbe stato oltrepassato. Nel 2014, infatti, le nascite sono state 509mila, 5mila in meno rispetto all’anno precedente. Si tratta del livello minimo dall’Unità d’Italia, quando gli abitanti erano tra i 20 e i 30milioni contro i circa 60milioni di oggi. Se non si ribalta la tendenza, il rischio concreto è l’estinzione del nostro popolo.

Prosegui la lettura »

LA DANNATA CONGIURA PERENNE OLTRE LE «GUERRE OCCULTE»

L’EDITORIALE DEL VENERDI

ARAI 27022015

di Arai Daniele

Vi è forse una gran congiura, matrice delle grandi guerre passate e di quella del prossimo futuro?

Nella più ampia visione cristiana della Storia, le oscure congiure, come le tante guerre, si svelano connaturali alla vita della società umana decaduta nel mondo. Ma la vera guerra di questo mondo, promossa dal suo spirito occulto, nemico di Dio, di Gesù Cristo e della Sua Chiesa, è essenzialmente una. Si tratta della guerra contro l’Ordine de Signore nei tempi cristiani, sfoggiando l’altro «nuovo ordine», d’origini oscure.

Prosegui la lettura »

Sta arrivando in azienda il Grande Fratello di Orwell

Segnalazione di Redazione Il Faro sul Mondo

LAVORANTI

di Adelaide Conti

Chi è il vero capo di un’azienda? Il suo fondatore, i suoi amministratori o i semplici impiegati? Nessuno di loro. Il capo supremo è il cliente. Secondo la logica neoliberista è lui che paga gli stipendi. L’azienda infatti si limita a maneggiare i soldi ma è il cliente che ha il potere di mandare tutti a casa, semplicemente decidendo di andare a spendere i soldi altrove. E così non basta più dire che “il cliente ha sempre ragione”. Occorre anche consegnargli le chiavi dell’azienda.

Prosegui la lettura »