Probabilmente il solito delitto fra omosessuali, gabellato da discriminazione omofobica.

Segnalazione e commenti di Maurizio-G. Ruggiero

imagesCAU51KXFhttp://roma.repubblica.it/cronaca/2014/01/08/news/magliana-75400060/

 Naturalmente, si apprende dall’articolo, polizia e carabinieri della Repubbbbblica Italiana (con rispetto parlando) hanno istituito fin dal 2010, nella loro antiveggenza questurinica caudataria del progressismo politicamente corretto, l‘Oscad, osservatorio di polizia e carabinieri contro le discriminazioni. Che meraviglia!

 http://www.poliziadistato.it/articolo/22017/

 La pericolosità di questo Oscad, come si legge nel link soprastante, sta nel fatto che pone il suo vigile occhio su tutte le discriminazioni, incluse quelle religiose e gender (razza o etnia, nazionalità, credo religioso, genere, età, lingua, disabilità fisica o mentale, orientamento sessuale, identità di genere); figuriamoci i questurini a caccia di discriminazioni, eterodirettidai santi magistrati, cosa ne può venire fuori: un inferno! È dunque lo strumento perfetto per lo Stato fondato sul totalitarismo relativista, senza Dio e senza princìpi, ma pronto subito ad azzannare chi non s conforma all’égalité.

Consola sapere però che opera anche un Osservatorio nazionale sui furti di rame.

Consola ancora di più il video allegato: http://www.youtube.com/watch?v=h3kUl5IEj_0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *