“Discriminano i gay”, la Disney non finanzierà più i Boy Scouts

 Segnalazione di Quelsi

 di Redazione Quelsi

La Walt Disney Company ha comunicato ai Boy Scouts of America che dal 2015 bloccherà i programmi a sostegno dell’associazione giovanile a causa della sua politica che vieta che vi siano capi squadriglia gay. Lo riporta il sito della Cnn. La Disney non finanzia direttamente i boy scout, ma attraverso il programma ‘voluntears’ permette ai propri dipendenti di fare lavoro volontario in cambio di donazioni a gruppi da loro scelti.

 

E dal prossimo anno sarà permesso scegliere gli Scout d’America. Nei mesi scorsi l’associazione giovanile americana aveva abolito la misura che vietava ai gay dichiarati di aderire ai Boy Scouts, mantenendo però il divieto che fossero nominati capi. La misura, secondo le linee guida della Disney in materia di beneficenza, costituisce una discriminazione “in contrasto con la politica della Disney”.(Adnkronos)

Redazione | marzo 2, 2014 alle 8:20 pm | URL: http://wp.me/p3RTK9-3YU

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *