Invito conferenza sulla situazione dell’Ucraina

Segnalazione di Andrea Giovanazzi

 

LA TORREQuale vento soffia sull’Ucraina?

“Abbiamo rimosso tutti i nostri armamenti pesanti dalla parte europea della Russia trasferendoli dietro gli Urali e ridotto di 300.000 le nostre unità. Abbiamo preso diverse altre misure richieste dal Trattato sul Ridimensionamento delle Forze Armate Convenzionali in Europa (ACAF). E cosa abbiamo avuto in risposta? L’Europa orientale si sta rifornendo di nuovi armamenti, dotando di due nuove basi militari in Romania e in Bulgaria; e ci sono due nuove aree di lancio – radar in Repubblica Ceca e sistemi missilistici in Polonia. Ci domandiamo, quindi: cosa sta succedendo? La Russia si sta disarmando unilateralmente. Potremmo anche continuare a farlo, ma vorremmo vedere la stessa cosa da parte dell’Europa. Al contrario: l’Europa si sta rifornendo di nuovi armamenti. E’ ovvio che non possiamo non essere preoccupati.”
Il presidente russo Vladimir Putin alla Conferenza di Monaco sulla politica di sicurezza, Febbraio 2007

 

Quale vento soffia sull’Ucraina?

Sabato 22 marzo 2014 ore 20:30
Aula Magna Scuola Elementare, via Raffaelli – Volano (Trento)

 

Programma

Intervento di:
dott. Eliseo Bertolasi
russista, analista geopolitico all’IsAG,
corrispondente da Kiev dell’Agenzia “Voce della Russia – Italia”

 

Moderatore:
dott. Paolo Mantovan
caporedattore del quotidiano “Trentino”

 

Durante la serata verranno proiettati foto e video inediti girati a Kiev in Maidan Nezalezhnosti

 

Organizzato da
Coordinamento Trentino Russia

 

In collaborazione con
Associazione Culturale “La Torre”
Associazione Anthopos

 

L’evento su Facebook
https://www.facebook.com/events/634619786608708/

 

Comunicato stampa del Coordinamento Trentino Russia

Cosa sta succedendo in Ucraina? E’ questa la tematica di strettissima attualità che il neonato “Coordinamento Trentino Russia” (CTR) , dopo il successo della conferenza organizzata a Rovereto il 15 febbraio 2014, intende affrontare ed approfondire nella conferenza pubblica dal titolo “Quale vento soffia sull’Ucraina?” e che si svolgerà nella serata di sabato 22 marzo 2014 alle ore 20.30 a Volano c/o Aula Magna delle scuole elementari in Via Raffaelli.

Protagonista della conferenza sarà il Dott. Eliseo Bertolasi, corrispondente in Italia per la “ Golos Rossii – Voce della Russia”, che ha vissuto in prima persona i fatti di piazza Maidan a Kiev, e che ora sta seguendo la grave situazione di contrasto politco-militare che si è venuta a creare tra il nuovo governo di Kiev e la Russia di Vladimir Putin, con specifico riferimento allo status della Repubblica autonoma di Crimea.
Modera la serata il Dott. Paolo Mantovan, caporedattore del giornale “Trentino”, che ci aiuterà a rispondere a quei fondamentali punti interrogativi sul “caso Ucraina” che in questi giorni ci stiamo ponendo.
In Ucraina vi è stata davvero una “spontanea e democratica rivolta di popolo” che ha cacciato un regime dispotico e corrotto, così come sostenuto dalla maggior parte dei mass-media occidentali, oppure, come sostenuto dalle autorità russe, ciò che è accaduto è da considerarsi come …
Continua su http://www.associazionelatorre.com/2014/03/quale-vento-soffia-sullucraina/

 

CHI E’ ELISEO BERTOLASI: Dott. Eliseo Bertolasi russista, ricercatore associato e analista geopolitico all’Istituto di Alti Studi in Geopolitica e Scienze Ausiliarie (IsAG), redattore della rivista Geopolitica, corrispondente dell’Agenzia “Golos Rossii” (Voce della Russia) Italia, antropologo dell’Università Bicocca di Milano, collaboratore culturale e socio dell’Associazione Italia-Russia sezione di Bergamo. Interessi di ricerca: Paesi ex-URSS, nazionalismi, questioni identitarie dei popoli slavi.

 

COS’E’ IL COORDINAMENTO TRENTINO RUSSIA: Il coordinamento Trentino Russia (CTR) è il coordinamento che si è costituito in occasione del convegno organizzato a Rovereto il 15-02-2014 dal titolo “Russia ed Europa: sfida del terzo millennio” , con la presenza di Alexey Komov, ambasciatore russo del World Congress Family all’Onu.
Si è deciso, in quella sede, di riunire in unico fronte culturale tutti coloro che, nel Trentino, al di là delle singole posizioni politiche/partitiche di riferimento, vedono nella Russia di Vladimir Putin l’unico baluardo a difesa di valori come Identità, Sovranità e Tradizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *