Una Risposta

  • Se questi personaggi pensassero a difendere i bambini che vengono abortiti invece che le bestie sarebbero più credibili (e anche MOLTO più intelligenti)!
    La persona più incoerente che possa esistere è l’animalista abortista e purtroppo di queste persone ce ne sono moltissime!
    Gesù mangiò sia pesce che carne, anche carne di agnello.
    Coloro che si indignano di fronte agli agnelli usati a scopo alimentare danno indirettamente dell’immorale a Nostro Signore!!!!
    Dal momento che Cristo mangiò carne, pesce, provocò pesche miracolose e mandò i demoni nei maiali (che morirono indemoniati e annegati) si deve dedurre che le uniche sofferenze degne di attenzione sono quelle degli esseri umani: anche i comandamenti ci impongono doveri verso Dio e verso il prossimo, non verso gli animali!
    Inoltre Cristo non ci chiese mai di amare gli animali e di non utilizzarli per fini utili all’uomo e nessuno può permettersi di accusarlo di incompletezza!
    Anche San Paolo non ci chiese mai di amare gli animali e di non macellarli e anche lui non può essere accusato di incompletezza (VEDERE ATTI 20 “26 Per questo dichiaro solennemente oggi davanti a voi che io sono senza colpa riguardo a coloro che si perdessero, 27 perché non mi sono sottratto al compito di annunziarvi tutta la volontà di Dio.”).
    Certi animalisti darebbero dell’immorale o dell’insensibile a San Paolo per il serpente che buttò nel fuoco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *