Procura di Grosseto impugna sentenza del tribunale che impone trascrizione nozze gay

 Segnalazione Quelsi

 

by Vittorio Argese

 

FRANCESCO VERUSIOIl procuratore capo di Grosseto, Francesco Verusio, impugnerà la sentenza del Tribunale di Grosseto che impone al comune di Grosseto la trascrizione del matrimonio tra due uomini celebrato il 6 dicembre 2012 negli Stati Uniti. “Per fortuna esiste una sentenza della Cassazione che dice chiaramente che non si può fare. Stiamo predisponendo le motivazioni della nostra impugnazione in appello che sarà fatta il prima possibile”, afferma Verusio. Stamani il sindaco di Grosseto, Emilio Bonifazi, aveva annunciato che l’amministrazione si sarebbe adeguata alla decisione del tribunale.


La sentenza aveva scatenato la forte disapprovazione della presidenza della Cei, che in una nota ha scritto: “La decisione con la quale il tribunale di Grosseto ha disposto la trascrizione, nei registri di stato civile del Comune, di un matrimonio contratto all’estero fra persone dello stesso sesso suscita gravi interrogativi e non poche riserve”.

Vittorio Argese | aprile 10, 2014 alle 5:35 pm | URL: http://wp.me/p3RTK9-4iy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *