Anche la Svizzera dice addio al segreto bancario

 

Segnalazione Quelsi

 

by Vittorio Argese

 

ELVETIAAccordo per lo scambio in materia di informazioni fiscali che pone fine al segreto bancario. E’ stato siglato oggi fra l’Ocse e i 34 Stati membri. Le autorità elvetiche hanno firmato un accordo con i 34 Paesi dell’Ocse e altri 13 stati, tra cui Singapore, Cina, Brasile, Costa Rica e Liechtenstein.

 


“È chiaramente la fine del segreto bancario sfruttato per ragioni fiscali”, ha affermato Pascal Saint-Amans, direttore del centro di politica e amministrazione fiscale dell’Ocse. La maggior parte degli altri Paesi firmatari si erano già impegnati per lo scambio automatico di informazioni ma la Svizzera e Singapore, importanti centri finanziari, non lo avevano ancora fatto. E finora lo scambio scattava solo su richiesta, in caso di indagine del fisco o della magistratura. Le banche avranno un anno di tempo per adattare i loro sistemi informativi e i governi stessi dovranno modificare gli ordinamenti fiscali.

Vittorio Argese | maggio 6, 2014 alle 8:01 pm | Etichette: segreto bancariosvizzera | Categorie: Attualità | URL:http://wp.me/p3RTK9-4vk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *