Bergoglio: Pio XII non fa miracoli. Per gli italiani ne ha fatti due | Roma Daily News

 

Segnalazione di S.T.


Pio_XII_PacelliPapa Francesco è stato chiaro: Pio XII rischia di non diventare santo, e neanche beato, perché non si riesce a trovare un miracolo, almeno uno, che si possa attribuire a lui. Bergoglio lo ha detto ai giornalisti nell’aereo che lo riportava in Italia dopo la visita in Terra Santa. “Non c’è ancora nessun miracolo – ha detto il papa con la franchezza a cui ci ha abituati – e, se non ci sono miracoli, non possiamo andare avanti”. La Chiesa ha le sue regole, le sue procedure e, se nessuno si fa avanti a segnalare il miracolo, un papa, per quanto grande lo faccia la storia, santo non ci diventa. San Gennaro e San Giorgio, che probabilmente – secondo la Chiesa – non sono mai esistiti, occupano un posto sicuro nel calendario. Pacelli no, probabilmente non ci riuscirà mai.

 

 

 

Ma un paio di miracoli, miracoli laici, Pio XII li ha fatti, eccome se li ha fatti! Dopo l’8 settembre del 1943, è rimasto a Roma l’unica autorità italiana, capace di trattare per il possibile con tedeschi e anglo-americani, riuscendo a scongiurare guai peggiori alla città eterna. Poi, nel 1948, con l’aiuto dei comitati civici, delle parrocchie e delle madonne pellegrine, ha impedito ai comunisti di conquistare il potere in Italia. Non saranno miracoli adatti a trovargli un posto nel calendario, ma un posto nella storia sì. E un posto nel cuore di chi ama la libertà vale forse di più.




Fonte: http://www.romadailynews.it/tragedie-in-due-battute/papa-francesco-pio-xii-non-fa-miracoli-per-gli-italiani-ne-ha-fatti-due.php

9 Risposte

  • a rollo!!!…il tuo scrivere denigratorio è semplice omologazione di pensiero di basso livello…
    dillo agli Ebrei che salvò durante la guerra e che lo ringraziarono alla fine della stessa…

  • Rollo, sicuramente avrai un nome anche per coloro che condannarono ingiustamente Gesù. In assenza di risposte intelligenti, prego astenersi dal dire qualunque cosa

  • Intanto, Pio XII , col suo esempio e con l’opera a favore degli ebrei, ha compiuto un miracolo: la conversione del rabbino capo di Roma Israel Zolli che, battezzato, muterà nome in Eugenio Zolli. Non credo che il vescovo di Roma riuscirà a portarne uno che sia uno in seno alla Santa Chiesa Cattolica. Anzi: mi sembra che Skorka – consigliori prediletto – e i vari Mufti lo porteranno nei loro recinti. Il 6 giugno, in Vaticano, sede della Chiesa di Cristo, sapremo quale dio pregherà insieme ad Abu Mazel e a Shimon Peres: senz’altro un dio “non cattolico” coerentemente al suo credo espresso a Scalfari Eugenio, altro suo prediletto.
    Vergogna!

  • Nel maggio del 2005, dopo la morte di GP II, a una giovane donna di Castellammare di Stabia, in attesa del terzo figlio, viene diagnosticato un linfoma di Burkitt, tumore maligno. Il marito comincia a pregare GPII perché interceda. Una notte, in sogno, l’uomo vede GP II che gli dice “Io non posso fare niente, dovere pregare quest’altro sacerdote” mostrandogli l’immagine di Papa Pacelli. Messa in atto una catena di preghiere, la donna, che aveva appena iniziato le cure, guarisce. Le certificazioni cliniche testimoniano che il tumore è scomparso del tutto. Senonché il papa emerito Ratzinger, sotto la spinta dell’opinione sionista, decide di soprassedere bizantineggiando sull’efficacia delle cure peraltro appena iniziate, anzi, in una dichiarazione avrà il coraggio di dire che “Pacelli non è mica Wojtyla!” Ciò è testimoniato da padre Gumpel studioso di Pacelli.( Il Giornale 19 gennaio 2010- a firma di Andrea Tornielli).

  • Il Buon Pastore Angelico Papa Pio XII – Eugenio Pacelli – è già Santo per coloro che non hanno tradito la Santa Chiesa Cattolica Apostolica Romana.
    E allora preghiamo il Santo Papa Pio XII ora pro nobis.

  • I Santi non li fanno gli uomini, ma solo DIO PADRE che è nei cieli, che conosce tutti noi in ogni sua piccola cellula, conosce benissimo ogni nostro pensiero, questo Francesco vescovo di Roma, col suo viaggio in terra Santa ( fatta diventare terra della menzogna) ha preso ordine di come si deve comportare, basta vedere il suo baciamani, purteoppo i cattocomunisti modernisti, davanti al FIGLIO PREDILETTO GESU’ CRISTO, non si inginocchia più nessuno, disobbedendo a un comandio di DIO PADRE, ma si inginocchiano davanti agli uomini comuni mortali, peccatori e menzogneri. Papa PACELLI col Suo comportamento a convertito al CRISTIANESIMO, un Ebreo di alto rango , RABBINO della città di Roma, e salvato migliaia e migliaia di ebrei.-

  • Caro Fabio, grazie per questa tua osservazione. Ti dirò di più: non essere celebrati come santi da questi “falsi papi” sicuramente li rassicura in Cielo ed in Terra dal dubbio di aver intrecciato interessi con la massoneria ed i modernisti

  • Il miracolo di papa Pacelli lo conoscevo anch’io perché ne aveva larlato nientedimeno(udite udite) padre Livio a radio Maria tempo fa, non ricordo esattamente, ma pochi anni fa. Lo raccontò prendendo lo stesso articolo di Tornielli. Certamente quella famiglia ha crecuto al sogno e ha ottenuto il miravolo. E se tale miravolo si è realizzato ci sono due papi che lo confermano. Lo stesso Giovanni Paolo che, per ordine di Dio certamente e quindi avendone egli stesso certezza, propose la figura di questo suo predecessore, e poi lo stesso papa intercedente che ha ottenuto il miracolo da Dio perché il signore stesso voleva confermarne la santità. Il papa Pio Xll si è quindi autoconfermato beato concedendo la guarigione. Su tutto c’è il sigillo di Dio. Infatti, ascoltando la giustificazione circa l’impossibilità di procedere alla beatificazione sono rimasta scettica. Perché il miracolo prima c’era. E poi come mai è scomparso? Anche questi sono i segni dei tempi? Che Dio ritira i suoi miracoli? Può darsi. Ma in altro senso.

  • Diciamo che Pio XII e’ stato l’ultimo vero Papa degno di essere chiamato Santita’. Tutto quel che e’ venuto dopo, semplicemente e puramente spettacolo, chiacchiera, desiderio di compiacere l’avversario e il nemico della Chiesa. Non parliamo di Bergoglio. Un Papa che si bea della sua semplicita’ e schiettezza. Non perde occasione di farsi riprendere in mondovisione al confessionale, poi baci a bambiri, disabili ecc. ma tutto discretamente e intimamente in mondovisione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *