Eurostat: Italia tra i Paesi Ue con maggiore crescita della disoccupazione

Segnalazione Quelsi

 

by Vittorio Argese

 

OBJ LAVOROSecondo Eurostat, gli incrementi maggiori del tasso di disoccupazione fra i Paesi Ue, marzo 2014 su marzo 2013, si registrano a Cipro (dal 14,8 al 17,4%), nei Paesi Bassi (dal 6,4 al 7,2%) e in Italia (dal 12 al 12,7%). La disoccupazione nell’area Euro resta stabile all’11,8%, lo stesso dato da dicembre 2013. Il dato è invece in diminuzione nel confronto con marzo 2013.

 

 

Nella Ue a 28 il tasso è al 10,5%, stabile rispetto a febbraio, ma in calo rispetto al 10,9% di marzo 2013. Eurostat stima inoltre che i disoccupati a marzo erano 25,69 milioni nella Ue a 28 e 18,91 milioni nell’Area Euro, con un calo rispetto a febbraio rispettivamente di 66mila e 22mila unità. Rispetto a marzo 2013, il calo è rispettivamente di 929mila unità e di 316mila.
In lieve calo il tasso di disoccupazione giovanile che nell’Area Euro si attesta al 23,7% a marzo, rispetto al 24% di un anno prima. Nella Ue a 28, il tasso è al 22,8%, a marzo 2013 era al 23,5%. In Italia la disoccupazione giovanile attuale è al 42,7%.

Vittorio Argese | maggio 2, 2014 alle 5:38 pm | Etichette: disoccupazioneeurostat | Categorie: Attualità | URL:http://wp.me/p3RTK9-4uc

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *