Gran Bretagna, codice di condotta contro l’integralismo per le scuole coraniche

 

Segnalazione Quelsi

 

by Alessandra Boga

 

BIMBI CORANICIL’ANSA ha reso noto che la cosmopolita Inghilterra ha deciso di prendere misure concrete per contrastare l’integralismo islamico al suo interno. Il governo sta elaborando un codice di condotta per le madrasse, le scuole coraniche, anche per porre rimedio ai casi di maltrattamenti tra gli alunni che avvengono in questi istituti.

 


Il Guardian ha riferito che il documento sarà presentato il mese prossimo dal ministro dell’Istruzione Michael Gove. Recente è la decisione di Londra di inviare ispettori in numerose scuole pubbliche a Birmingham, città in cui è più forte il pericolo di radicalizzazione islamica. Funzionerà?

Alessandra Boga | maggio 29, 2014 alle 5:14 pm | Etichette: gran bretagnainghilterraislamscuole islamiche| Categorie: MondoPolitica ed Economia | URL: http://wp.me/p3RTK9-4H1

Una Risposta

  • Che possa funzionare un’ispezione alle scuole coraniche è da ridere in faccia ! Infatti pochi sanno che in Inghilterra sono stati istituiti e funzionanti tribunali islamici; per cui, come già successo, la controversia tra due islamici o tra una donna ed il marito, se islamici, viene giudicata dal tribunale islamico di competenza ed il tribunale civile rimette il caso a quello !!!
    E’ proprio il caso di governi che credono di risolvere “a valle ” il problema che sta a monte. Risibile l’idea di investigare sulle “madrasse” se si lascia funzionante un tribunale relativo alla credenza religiosa (specialmente se musulmana…)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *