Segnalazione di Luciano Gallina

Il prete conciliare dice che “bestemmiare non è un peccato”. Lo avevamo capito da soli che nella nuova Religione scaturita dal Vaticano 2, ogni bestemmia sarebbe stata lecita. Nel caso specifico, addirittura la “giustizia sportiva” supera in buon senso e timor di Dio, perché il Regolamento sanziona chi bestemmia in campo…

ARTICOLO GAZZETTA DELLO SPORT