Luca Casarini ammanettato a Bruxelles

 

Segnalazione Quelsi

 

by Redazione

 

 

Assemblea della sinistra, promossa dalla FiomLuca Casarini, candidato della Lista AltraEuropa per Tsipras, è stato fermato e ammanettato – con i lacci di plastica che usa la polizia belga – stamattina a Bruxelles. Ne dà notizia un comunicato della lista in cui si legge: “Ancora non si sa se il fermo verrà tramutato in arresto“.

 

 

Il fermo di Luca Casarini è avvenuto a Bruxelles dove si trova come componente della delegazione italiana alla manifestazione, organizzata da Blockupy, davanti a Palais d’Egoment, dove si sta svolgendo il summit europeo delle associazioni imprenditoriali.

“L’obiettivo della manifestazione (cui ha preso parte anche Luca Casarini) era quello di denunciare il ruolo delle imprese private nella definizione del nuovo accordo commerciale fra Stati Uniti ed Europa,il lTtip, che cancellerà di fatto ciò che resta del welfare nel vecchio continente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *