Segnalazione di www.nocencura.com 

 

LAVORORATORI OVER 60Editoriale a cura di Alessandro Raffa per nocensura.com

ETA’ PENSIONABILE: PADOAN ANNUNCIA IL PROGRESSIVO INNALZAMENTO! Esattamente il contrario di ciò che ha fatto la Germania, che pochi mesi fa ha RIDOTTO A 63 ANNI l’età pensionabile… 

 

 

Una scelta IMPORTANTISSIMA, alla quale i mass media danno volutamente ben poca enfasi, come se fossero “dettagli”… mentre in ballo c’è la QUALITA’ DELLA VITA dei cittadini e – aspetto non secondario – I LIVELLI OCCUPAZIONALI, visto che rallenta ulteriormente il turn over.
L’automazione industriale ha centuplicato la capacità produttiva delle aziende, ma la ridotta necessità di manodopera non si è tradotta – COME AVREBBE DOVUTO E POTUTO ESSERE – in una riduzione degli orari di lavoro o comunque nel miglioramento del salario e delle condizioni di lavoro: ne hanno beneficiato solo i lobbisti, i grandi gruppi industriali, ai quali produrre – per esempio – un paio di scarpe, o una maglia, costa POCHI CENTESIMI, ma le collocano sul mercato a prezzi centinaia di volte superiori al costo della produzione, in base a logiche di marketing e di mercato…

CI PISCIANO IN TESTA – anzi: CI GETTANO ACIDO MURIATICO IN TESTA – E CI DICONO CHE PIOVE… altro che gli “80 euro a 10 milioni di italiani” (che poi non sono arrivati a più di 4 milioni di italiani: gli altri 6 milioni si sono ritrovati in busta paga 10-15-20€ e in alcuni casi persino solo 2€ o anche meno…)

E NON è FINITA… CONTI ALLA MANO (LA MATEMATICA NON è UN’OPINIONE) i conti dell’INPS stanno per COLLASSARE:  e il fatto che nessuno ne parli, come se tutto andasse bene, non fa presagire niente di buono.

Dopo l’accorpamento di INPDAP e ENPALS all’INPS il bilancio dell’ente previdenziale è caduto nel baratro: i conti parlano da soli (vedi: INPS, collasso inevitabile: i conti parlano da soli) e per pagare le pensioni attuali MANCANO DIVERSI MILIARDI ALL’ANNO… dove li troveranno?!?

Certo, un governo SERIO e BEN INTENZIONATO, disposto a TOCCARE I PRIVILEGI DELLE CASTE o meglio ancora, deciso a riprendersi la sovranità monetaria, potrebbe risolvere la situazione facilmente e in modo indolore…

MA COSì NON è, e anche reperire cifre risibili (per il bilancio di una nazione come l’Italia) diventa un’impresa per il governo, che ormai non sa davvero più cosa tassare; hanno aumentato il costo delle marche da bollo, del rinnovo dei passaporti, e anche per pagare la PREBENDA DEGLI 80 EURO HANNO MESSO LE MANI IN TASCA A PERSONE PIU’ SVANTAGGIATE DI QUELLE CHE HANNO BENEFICIATO DELLA SOMMA, destinata alle categorie che storicamente sono vicine al centrosinistra… 

Il governo sta aspettando che la situazione dell’INPS diventi ESPLOSIVA, così quando l’erogazione degli assegni sarà a rischio, dopo un’accurata STRATEGIA DI TERRORISMO MEDIATICO faranno digerire agli italiani una “rimodulazione” delle pensioni, ovvero una RIDUZIONE DEGLI ASSEGNI … e pensare che il “prelievo di solidarietà” ai mega-pensionati, che tra l’altro era molto blando, E’ STATO GIUDICATO INCOSTITUZIONALE… “sono un diritto acquisito”… le pensioni dei cittadini “normali” invece non lo sono, visto che in questo paese i cittadini non hanno diritti… ma solo doveri!!!

Va bhé, chiudiamo la questione, non vorrei tediarvi con questo discorso… PENSIAMO AL MONDIALE: TRA UNA SETTIMANA GIOCA L’ITALIA !!! 😀 EVVIVA! Balotelli giocherà bene? Che modulo utilizzerà Prandelli? Ma Suor Cristina ora farà una tourné mondiale? Il prossimo Grande Fratello quando inizia? E il nuovo modello di i-phone che sarà due millimetri più corto e cinque grammi più leggero quando esce? 

LE PREOCCUPAZIONI DELLA MAGGIORANZA DEGLI ITALIANI SONO QUESTE…