Il satanista di Via Gradoli ha detto sì …

Segnalazione di S.T.

satanistaCAFONALINO – BERGOGLIO FINALMENTE PUÒ DORMIRE TRANQUILLO: HA L’APPROVAZIONE DI PRODI. “IN TRE GIORNI IN MEDIO ORIENTE HA FATTO FARE PIÙ PROGRESSI ALLA PACE CHE IN ANNI DI MEDIAZIONE”

Alla presentazione del libro di Massimo Franco “Il Vaticano secondo Francesco”, la star era l’ex papa straniero del centrosinistra, che ora si rifà vedere spesso in Italia per perorare la sua causa quirinalizia – Giulio Anselmi: “Il papa ha conquistato il mondo ma trova difficoltà nella Chiesa di Roma. C’è melina, attendismo, anche tentativi di boicottaggio”…

Fonte: http://www.dagospia.com/rubrica-6/cafonalino/cafonalino-bergoglio-finalmente-pu-dormire-tranquillo-ha-approvazione-78414.htm

4 Risposte

  • Il “cattolico” adulterato, abortista e omosessualista romano prodi è peggiore anche di un ateo immorale e anticlericale come Pannella; almeno Pannella non finge di essere cristiano!

  • È vero la Chiesa dopo Francesco non potrà più tornare indietro. Perché? Perché quella he ha seguito e sta seguendo Francesco non è più Chiesa. La vera è nascosta e prega, soffre, vive il santo triduo della passione. La Chiesa vive e vivrà la sua settimana santa come l’ha vissuta Cristo. Le membra sono dove è il Capo, sulla Croce. E questo Golgota qualcuno lo sta salendo coi pochi. Chi disse che, ritirandosi al mondo, saliva la santa montagna. Perciò c’è una piccola chiesa, un piccolo resto che sale la santa montagna e poi c’è una “strana grande chiesa” che però non è chiesa. Questa va per la sua strada, crescendo a dismisura, accogliendo tutto e tutti e trasformandosi man mano che cresce. Vi sono i piccoli, sotto la croce, accanto alla Madre, cacciati fuori della città. E poi vi sono le mura di Gerusalemme dove convengono razze e religioni da ogni dove. Possiamo però pregare che lo Spirito di Pentecoste faccia uscire Pietro dal chiuso del Cenacolo. E che alzi forte la voce così che tutti possano ascoltare e capire, ognuno nella sua lingua. A Lui, allo Spirito di Verità, l’unica e ultima parola.

  • Bravissima Signora Flora. Sono d’accordo in pieno cone lei. Con l’unica specificazione, se mi consente, che la controchiesa è appunto la controchiesa, e nulla ha a che fare con la Chiesa. Quella che lei identifica con “una piccola chiesa” è in realtà la Santa Chiesa cattolica Apostolica Romana, che può avere minor visibilità rispetto a prima del Vati II, ma che è e resta comunque NON una minoranza di un’altra che sbaglia, per quanto solida e ortodossa, ma l’intatta, intangibile e Santa Chiesa cattolica. Non confondiamo la Chiesa immacolata con una manciata di rigorosi e virtuosi che si tengono ai margini di quella che sbaglia. Quella che “sbaglia” NON è in alcun modo la Chiesa.

  • Eh si, caro Antonio, ha perfettamente ragione. Non è e non la si può, né potrà mai chiamare Chiesa. Ne’ con la maiuscola, né con la minuscola. La Chiesa di Cristo non si potra mai neanche paragonarsi, pur larvatamente, con tale circolo mediatico, con tale happyning, con tale realtà circense che tra colori, bandiere e sollazzi del pubblico si intrattiene e intrattiene nel mondo, col mondo, per il mondo. Mentre il “per Cristo, con Cristo ed in Cristo” resta dove Cristo è rimasto intatto e nascosto. Ogni chiesa, cappella, o cuore umano che possa essere rimasto tabernacolo, lì sopravvive Cristo col piccolo resto e lì è il Trono della Sua Gloria. ” Lasciate che i morti seppelliscano i loro morti” e a noi, il piccolo gregge, Qualcuno ha detto che le porte degli inferi non prevarranno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *