del Prof. Franco Damiani, Addetto Stampa “Cristus Rex”

 

 

TRIDUOSignor direttore del “Mattino” e signor La Rocca, “mai nella bimillenaria storia della Chiesa” era successo che “un Papa e due leader politici di due paesi, belligeranti da anni, si riunissero in Vaticano per chiedere a Dio il dono della pace”. E ‘tte credo! Si tratta di un giudeo e di un musulmano! Quale Dio pregheranno, di grazia? L’unico vero Dio, Padre Figlio e Spirito Santo (proprio oggi, a sottolineare la blasfemia del fatto, si celebra la festa della Pentecoste) o l’idolo Allah, o…il Talmud., che definisce Nostro Signore Gesù Cristo un impostore reo di morte, che si trova all’Inferno, e la sua Beatissima Madre una prostituta?

 

“Quello che per secoli era stato considerato un sogno utopico?” Ma quale sogno utopico: un orribile sacrilegio! La Chiesa ha sempre pregato per la pace, e con essa hanno sempre pregato e agito (quando ce n’erano) i principi cristiani, ma era la pace di Cristo, basata sul riconoscimento della Sua Regalità, che sola può garantire la “tranquillità dell’ordine”, ossia la vera pace!