Serenissima Stato Cattolico

 

Segnalazione di Maurizio-G. Ruggiero

 

LEONE VENETOUtile a comprendere come la Repubblica di Venezia intendesse sé stessa, quasi per mezzo d’un suo «biglietto da visita», così può ben essere intesa la descrizione che di sé fa in un testo del 1777, impostato per i giovani delle sue scuole e per gli universitari. 

 

Dopo una descrizione geografica e sociale della città di Venezia, si passa a descriverla sommariamente,  poco più che definirla, quale lo Stato modello della cristianità e della cattolicità, la personificazione stessa e massima realizzazione umana della Civiltà Cattolica! Era dunque la fede che i Veneti antichi sentivano come la vera, grande, incomparabile ricchezza; ben superiore alle mirabili conquiste, alla saggezza giuridica, ai vertici nell’arte d’ogni tipo, ai commerci. Se è così, se ciò è vero, com’è, non si potrà prescindere dalla fede, ma sarà necessario partire dalla riscoperta della sua ricchezza spirituale e culturale, per porre un solido e duraturo fondamento all’auspicata nuovo Stato Veneto (…)

Articolo completo: Serenissima Repubblica Cattolica, come ne riferisce Pietro Antonio Pacifico (1777). Il Polifoneta n. 92, 3 giugno 2014

 

 

 

… altro che laicismo … Molti cosiddetti “venetisti” dovrebbero rileggersi la storia…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *