Gaza: è genocidio. Alla faccia delle invocazioni ecumeniste di Bergoglio

I “radiosi” frutti della “preghiera” ecumenista di Bergoglio con Peres nei giardini vaticani…

di Redazione il Faro sul mondo

BIMBA PALESTINESE

La notte non ha portato consiglio ad Israele che ha continuato a martellare con centinaia di raid la Striscia di Gaza. Il bilancio attuale delle ultime 48 ore di attacchi è di 86 palestinesi uccisi, tra cui diverse donne e bambini, e 570 feriti.

14 Risposte

  • suvvia a Gaza non ci sono verginelle, al di là di tutti i discorsi sulla nascita di Israele, hamas, a freddo bombarda gente innocente e questo è un fatto, che dovrebbe fare Israele ? stare a guardare? ogni stato costituito reagirebbe allo stesso modo dai!

  • Forse sarebbe meglio dire che Israele non vede l’ora di trovare “terroristi” per disfarsi a colpi di cannonate di una spina nel fianco e di un popolo che gli “rompe” da quando il paese ebraico si è formato a violenze , bombe, devastazioni e deportazioni forzate dei palestinesi viventi colà da 2000 anni.
    E’ come se noi tornassimo in Slovenia, Croazia ed Albania per il solo fatto che furono terre colonizzate e cresciute da popoli romani e veneti. …e nessuno dicesse nulla.
    La scusa della terra di Davide è una scusa piena visto che i primi ad arrivare in Israele furono ebrei che si accordarono col nazismo (“Haaretz” insegna qualcosa?)pur di colonizzare la zona. Il resto avvenne per l’accordo tra fondazioni ebraiche e l’Inghilterra decenni prima.
    Israele potrebbe risolvere tutto permettendo uno stato ,la Palestina, con cui potrebbe avere ottimi rapporti, ma prederebbe la faccia da nazione forte e potenza atomica che è !
    Mai sentito parlare di 200 atomiche in serbo e del fatto che Israele non ha aderito all’accordo sul nucleare , nè ha mai partecipato ai convegni delle nazioni atomiche ? Perchè ?

  • Solo riconoscendo Gesù come Dio, porterà la pace in terra santa e nel mondo. Altro, sono solo chiacchiere!

  • Oso esprimere un pensiero forte. Questa è la conseguenza, un castigo, per quel blasfemo “incontro di preghiera” svoltosi in vaticano, la sede di Pietro e il luogo del suo martirio, dove il papa ha sacrilegamente mescolato l’invocazione al vero ed unico Dio a quelle di idolatri e traditori trasgredendo il primo comandamento. Dio non gradisce simile compagnìa, è un Dio geloso. “Nisi Dominus aedificaverit domum, in vanum laboraverunt qui aedificanr eam” ( Ps. 126,1)

  • Pranzetti ha ragione, dobbiamo pagere quegli abomini.
    Carlo Maria, non pensa al fatto he il giudaismo, dai tempi del’uccisione di Gesù, faccia di tutto, con il suo razzismo religioso-nazionale, per combattere Gesù Cristo? Perché vuol difendere la feccia usraeliana che appesta il mondo? Perché difende coloro che fanno strage di bambini i cui progenitori erano lì da millenni, impedendo loro di vivere e rispondendo a razzi con bombardamenti e sorpusi d’ogni genere? Perché non riconosce che si tratta di nemici di Dio e che per loro non vale il principio della guerra giusta perché MAI sono stati invasi mentre loro hanno invaso e invadono, martoriando la popolazione innocente, la Palestina? Israele sarà anche uno stato “costituito” (perché, l’URSS di Stalin non lo era?), ma è costituito sul genocidio, sulla violenza più perfida, sulla razza e sulla volontà di dominio. L’unico modo virtuoso di relazionarsi ad esso è combatterlo, in nome di NSGC.

  • Non perdiamo il senso della realtà, possiamo criticare Israele però è un fatto certo per qualsiasi stato ripeto per qualsiasi stato reagire a chi ti manda PER PRIMO I missili,Qui non centra un cazzo la storia e le prepotenze subite dai palestinesi qui cè hamas cazzo a l quale non frega un cazzo dei palestinesi..ma dai…

  • Comunque certi toni io, da cattolico, non li seguo e in Israele ci sono tante brave persone, le prime a riconoscere i fatti della propria storia, altrimenti, con certe invettive sconfiniamo nel principio del capro espiatorio caro a molti. Anche in Israele c’ è gente che ragiona, riflette, pensa, studia e rispetta i cattolici, mica sono tutti seguaci di rockfel. di soros e compagnia cantante i veri forti delle decisioni mondiali.

  • Concordo pienamente con Luciano. Da Assisi 1985 in poi i pontefici hanno invitato a pregare ogni dio possibile. Mi sembra naturale che l’unico Dio vero, geloso della propria identità (come dice la Scrittura), condanni al fallimento chi pretende di disonorarlo e chi si illude di costruire un mondo di pace e di giustizia senza di Lui. Elementare!

  • Tanto per usare lo stesso linguaggio del Carlo maria che dice però che “certi toni io, da cattolico, non li seguo”.
    Che ++++ c’entra che in Israele ci siano brave persone ???
    In Isarele c’è anche Vanunu in carcere in località segreta per aver rivelato delle atomiche israeliane.
    C’è anche Ronny Reich e Israel Shamir che descrivono la carneficina ordita dagli ebrei contro i cristiani nel 614 D.C. alla Mamilla Pool !
    Ce ne sono di valdissimi ebrei che sanno riconoscere la verità di certe situazioni, eccome ! Ci sono anche gli ebrei messianici che soffrono persecuzioni di ogni genere perchè credono che il Messia sia stato Gesù Cristo.
    Embè ?

  • Nel mondo non è solo Israele ad avere l’atomica e poi parlare di genocidio è una falsificazione della realtà: il popolo palestinese è cresciuto tanto se guardiamo i numeri. Consiglio di essere più freddi meno impulsivi e guardare Tutti i lati del problema.

  • E’ una questione di schieramenti. O si sta con Israele (come Stato, non come singole persone – qualcuna, poi – ) o con i Palestinesi. La morale da buonisti non c’entra. Israele è un nemico militare e politico, in quanto nemico di NSGC. Tanto mi basta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *