La bufala dei pedaggi per soli stranieri in Germania

Segnalazione Quelsi

by Riccardo Ghezzi

Immagine 3L’ineffabile Carlo Sibilia, parlamentare pentastellato diventato famoso per aver invocato la legalizzazione del matrimonio tra “specie diverse”, è tornato alla carica.
Oggetto dei suoi strali questa volta è la Germania, rea, a parere dell’esponente grillino, di aver emanato nuove leggi razziali.

Immagine 3

Una notizia che è stata divulgata in modo piuttosto superficiale anche dai media nostrani.
Bisognerebbe specificare innanzitutto che in Germania i pedaggi sono sempre stati gratuiti. In Italia, purtroppo per chi ci vive e anche per i turisti, no.
Cos’ha fatto quindi la Germania?
Sono stati semplicemente introdotti da quest’anno hanno introdotto quest’anno, per la prima volta, i pedaggi sulle autostrade per far fronte alle spese di manutenzione ordinaria.
In compenso, però, è stato eliminato il bollo auto.

Il pedaggio sarà pagato da tutti, tedeschi e stranieri. La bufala, o notizia mal riportata, è nata semplicemente dal fatto che i tedeschi avranno un’imposta in meno.
Con buona pace di Sibilia e della sua disinformazione.

Inutile specificare anche che i tedeschi che vengono in Italia pagano regolarmente il pedaggio autostradale – che in patria non avevano mai avuto finora – proprio come gli italiani.

Una Risposta

  • Ad ogni sentore di un beneficio pro popoli europei il grillino-comunista-cattocomunista prova un’ondata di sdegno. Non sento certa gente protestare per un sindaco come è pisapia che si sta dando da fare per costruire case per gli immigrati , quando prima non prendeva simili iniziative per gli italiani. Adesso che arrivano i profughi si sveglia con l’emergenza casa per loro, kattolici post conciliari non nota la loro posizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *