E’ stato il fotografo Scott Wight a immortalare il lancio di uno di questi missili da Cape Greville, scrive il New York Post

 

BOMBESe ne stanno occupando siti e quotidiani di tutto il mondo. L’esercito americano sta sperimentando in queste settimane armi ipersoniche in grado di viaggiare alla velocità di 3.500 miglia orarie e di colpire qualsiasi punto sulla Terra nel giro di un’ora, scrive il New York Post.

 

 

 

E’ stato il fotografo Scott Wight a immortalare il lancio di uno di questi missili da Cape Greville: il missile in questo caso viene distrutto a soli 4 secondi dal lancio. Il Pentagono ha fatto sapere che gli addetti avevano rilevato dei problemi tecnici al sistema e non si è voluto in alcun modo mettere a rischio la sicurezza, abortendo così la missione. “L’arma è esplosa durante il decollo ed è precipitata sul complesso”, dice Maureen Schumann portavoce del Dipartimento della Difesa americano. L’incidente ha causato dei danni alla piattaforma di lancio, situata a 25 miglia dalla città di Kodiak.
LEGGI TUTTO»»