Siria, la BUFALA delle “armi chimiche al cloro” di Assad

Condividi su:

A cura di staff nocensura.com

 

 

ASSAD X

 

 

 

 

 

 

 

Il presidente siriano Bashar Assad, baluardo nella tutela delle minoranze 
(cristiani compresi) in Siria e nel contrasto del terrorismo; se il suo governo
fosse caduto, la Siria sarebbe finita in mano all’ISIS, che avrebbe messo le 
mani sulle armi chimiche che Assad ha consegnato per la distruzione e su
ingenti risorse. La situazione sarebbe oggi molto più grave.

 

GLI STATI UNITI CONTINUANO A MENTIRE CIRCA L’USO DI ARMI CHIMICHE E ARMI AL CLORO DA PARTE DI ASSAD: SOLO POCHE ORE FA KERRY HA AFFERMATO CHE “LA SIRIA HA VIOLATO GLI ACCORDI SULLE ARMI CHIMICHE” MENTENDO SPUDORATAMENTE! 



A UTILIZZARE ARMI CHIMICHE (GAS SARIN) UN ANNO FA, FURONO I “RIBELLI”, E LA VERITA’ EMERSE GRAZIE ALLA RUSSIA (a cui tuttavia gli USA non avrebbero dato credibilità…) E GRAZIE A GIORNALISTI E OSSERVATORI INTERNAZIONALI ONESTI;


IN SEGUITO è VENUTA FUORI LA NOTIZIA (FALSA) CHE ASSAD UTILIZZA BOMBE AL CLORO (l’agente chimico utilizzato nell’industria e per disinfettare l’acqua delle piscine… non è certo paragonabile ai gas nervini, ma è comunque un agente chimico vietato in guerra) MA ANCHE IN QUESTO CASO SI TRATTA DI UNA BUFALA! IL VIDEO DI SEGUITO SPIEGA PERCHE’…


ASSAD STA VINCENDO, L’ESERCITO SIRIANO HA RESPINTO I TERRORISTI, E SE GLI USA ED I LORO ALLEATI (Inghilterra e Francia + Turchia, Qatar, Arabia Saudita) NON AVESSERO CONTINUATO AD ARMARLI E FINANZIARLI, PERMETTENDO AI QAEDISTI DI INGAGGIARE SEMPRE NUOVI MERCENARI PROVENIENTI DA TUTTO IL PIANETA, LA GUERRA SAREBBE GIA’ FINITA; FIGURIAMOCI SE ASSAD SI METTE AD USARE ARMI CHIMICHE O ALTRI COMPOSTI PROIBITI DANDO UN ASSIST A CHI VUOLE IN TUTTI I MODI AGGREDIRLO PER CONSEGNARE LA SIRIA AI JIHADISTI E AL CAOS COME AVVENUTO ALTROVE… 


ASSAD è SCOMODO, NON è UN SERVO DEGLI USA, INOLTRE LA SIRIA HA UNO SBOCCO AL MARE IMPORTANTE NELLA GEOPOLITICA MEDIORIENTALE ED è UN ALLEATO STRATEGICO DELLA RUSSIA… ECCO PERCHE’ VOGLIONO ELIMINARLO IN TUTTI I MODI!


SOLO POCHI GIORNI FA IL FOLLE OBAMA HA CHIESTO AL CONGRESSO USA DI STANZIARE 500 MILIONI DI DOLLARI (!) PER FINANZIARE I JIHADISTI CHE SI OSTINA A DEFINIRE (solo lui li definisce così) “MODERATI”…  AI QUALI ANCHE INGHILTERRA E FRANCIA STANNO CONTINUANDO A FORNIRE SOLDI E ARMI, INSIEME A TURCHIA, QATAR E ARABIA SAUDITA. 

GLI STESSI RIBELLI CHE POCHI GIORNI FA HANNO FIRMATO UN ACCORDO DI NON BELLIGERANZA CON ISIS PER DEFENESTRARE ASSAD! OBAMA VUOLE CONSEGNARE LA SIRIA ALL’ISIS… è PLATEALE, LO è SEMPRE STATO E OGGI LO è PIU’ DI PRIMA!

PS: scusate il maiuscolo

Antonio B. – nocensura.com
– – –

Per infangare Bashar Assad, legittimo e amatissimo presidente siriano (confermato Presidente con un consenso plebiscitario, superiore all’80%, mediante libere elezioni, alle quali hanno presenziato osservatori provenienti da oltre 30 nazioni tra cui Russia, Brasile, Iran e altre [1] ) ne hanno inventate e continuano ad inventarne nere. 

Ne abbiamo parlato più volte, proponendo anche PROVE INCONFUTABILI DELLE MANIPOLAZIONI E MONTATURE MEDIATICHE, e siamo tornati sulla questione recentemente (con questo articolo) visto che dopo l’annuncio di Obama di voler continuare incredibilmente a finanziare gli amici dell’ISIS per far cadere il governo di Damasco con altri 500 milioni di dollari, è tornata ad intensificarsi la propaganda anti-siriana.

Dopo che le accuse di aver utilizzato gas sarin (gas nervino) addebitata al governo di Assad dagli Stati Uniti a braccetto con i jihadisti fondamentalisti islamici sono cadute nel vuoto, grazie alle prove di innocenza presentate dall’intelligence russo e confermate da numerosi giornalisti e osservatori internazionali, tra cui alcuni italiani, che hanno dimostrato come ad utilizzare le armi chimiche siano stati i jihadisti, con il preciso scopo di scaricare la colpa sul governo siriano e fornire agli Usa il “casus belli” per intervenire, ha iniziato a circolare la BUFALA che l’esercito siriano utilizza BOMBE AL CLORO, utilizzando questo agente impiegato nell’industria come arma chimica.

Si tratta di una BUFALA, come hanno evidenziato media siriani, russi, iraniani e di mezzo mondo, ma NON i governi occidentali. 


E se i mass media mainstream ultimamente hanno smesso di riportare questa BUFALA, blogger e associazioni che vorrebbero consegnare la Siria ai jihadisti, continuano a propinarla.

Blogger e associazioni che sono spuntate come funghi con l’inizio della guerra in Siria, con il solo e unico intento di sdoganare agli occhi dell’opinione pubblica occidentale le azioni contro il governo di Assad. Un anno fa l’attacco Usa sembrava imminente, per fortuna le pressioni di Putin, dell’opinione pubblica occidentale e persino dei militari Usa stessi, che non volevano lottare al fianco dei fondamentalisti islamici, hanno costretto Obama a desistere dallo sferrare l’attacco, ma non certo dal proposito di far cadere Assad, nonostante sia chiaro al mondo intero che se lo avessero attaccato un anno fa, oggi la Siria sarebbe gestita da ISISche avrebbe messo le mani anche su quelle 1.200 tonnellate di armi chimiche che Assad ha consegnato per la distruzione.

Di seguito un video realizzato da sibialiria.org circa la bufala dell’impiego di “cloro” come arma chimica da parte del governo di Assad:

Circa l’utilizzo di armi chimiche da parte della Siria, rivelatisi una MONTATURA, la verità è emersa, sono stati “costretti” a confermarla anche gli inviati di testate occidentali schierate solitamente contro Assad, che se avessero sostenuto il contrario avrebbero perduto ogni credibilità.

Di seguito alcuni dei tanti articoli, che sono emersi dopo una feroce campagna di colpevolizzazione di Assad:


Hersh: “Non fu la Siria a usare le armi chimiche”

http://www.repubblica.it/esteri/2014/04/09/news/hersh_non_fu_la_siria_a_usare_le_armi_chimiche-83106851/

Armi chimiche in Siria, Del Ponte: «Per ora prove solo a carico dei ribelli» Parla la magistrata svizzera.
http://www.corriere.it/esteri/13_maggio_06/siria-del-ponte-armi-chimiche-usate-da-ribelli_3b5234e0-b636-11e2-9456-8f00d48981dc.shtml

 

ALLAM X

 

 

 

Obama sostiene ISIS ed i loro amici in chiave anti-Assad: lo conferma anche il giornalista
Magdi Allam, che certo non è un anti-americano.

 

LEGGI TUTTO»»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *