Verona, doppio libretto per studenti trans: insorgono i tradizionalisti: “La lobby comanda anche all’UniVr?”

 

Di Redazione

Il movimento Christus Rex contro la decisione dell’Ateneo scaligero: “Davvero la miglior ricerca scientifica dell’università di Verona è quella che verte sull’incontro ‘Movimenti omosessuali: una storia politica?”

 
 

Subito dopo l’annuncio già qualcuno aveva fatto sentire la propria voce (“Una pagliacciata, spreco di soldi destinabili a studenti poveri” aveva commentato il consigliere regionale veronese Stefano Valdegamberi). Il libretto doppio con identità “Alias” destinato a tutti gli studenti in procinto di cambiare sesso ha scatenato altre reazioni nel mondo politico-sociale scaligero. Come quella del movimento “Christus Rex” afferente all’ala cattolico-tradizionalista.

“La miglior ricerca scientifica dell’università di Verona è quella che verte sull’incontro pubblico a Porta Borsari, dal titolo: “Movimenti omosessuali: una storia politica”? – si chiede il portavoce Matteo Castagna, a margine di Venetonight, serata dedicata agli universitari ricercatori della regione -. Divulgare alla cittadinanza la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca, questa è la finalità della notte europea della ricerca. A fronte di una recente ricerca ministeriale, in specifico del Ministero dell’Istruzione che ha sancito il primato italiano dell’Ateneo scaligero in ambito medico, (tra i parametri, il più significativo quello della ricerca) ci chiediamo se era davvero opportuno da parte del Rettore e del Senato accademico puntare tutto sulla tematica evidentemente cara ad una lobby potente in ogni ambito, piuttosto che sottolineare i grandi sforzi e sacrifici di quei ricercatori che davvero contribuiscono al Bene Comune”.

DAL MONDO LBGT – Alle reazioni dei cattolici tradizionalisti seguono poi quelle delle associazioni per il riconoscimento dei diritti Lbgt (Lesbo-bisex-gay-transgender): “Decisamente un gran passo avanti per Verona e per questa università – spiega una nota congiunta che reca le sigle di Pink Verona, Lieviti Verona, Arcigay Verona, Uaar Verona, Arcilesbica Verona, Milk Center Verona, Agedo Vicenza, Romeo In Love – Se ormai la città è diventata progressivamente dal 1995, con l’approvazione delle ormai note mozioni omofobe, il centro dell’integralismo omo-bi-trasfobico e le politiche contro la pluralità delle famiglie e dei cittadini trovano cittadinanza in molti ambienti istituzionali e non solo, ecco che avviene un gesto allo stesso tempo di rottura, civiltà e buon senso: l’università di Verona, come altri atenei, fa da apripista per politiche non discriminatorie per ora controcorrente rispetto alla città. Anche per questo vogliamo applaudire e dire grazie a chi in questi ultimi due anni si è adoperato per far sì che le persone trans oggi possano sentirsi maggiormente accolte in università, che il loro difficile percorso di cambiamento non sia solo fonte di difficoltà culturali, sociali e burocratiche”.

 

Concludono i portavoce delle associazioni con una stoccata verso sindaco e membri del Comune: “L’università ha dato una lezione di civiltà e di buon senso al Comune. Poiché Tosi è il primo cittadino, è anche il primo ad avere la responsabilità piena dell’arretratezza culturale e civile in cui sta inutilmente ingabbiando la città. Tragga lezione, oppure vada all’università assieme al suo consigliere Zelger, ad imparare il rispetto per le vite altrui.

 

36 Risposte

  • Dopo la Scuola Cattolica del buon Padre Maria ora bisognera’ pensare ad una Universita’ veramente Cattolica! Viva Cristo Re.

  • perché è così difficile rispettare e accettare la vita degli altri!? le persone trans già soffrono di suo per trovarsi in un corpo che non combacia con il cervello: perché dovrebbero soffrire ulteriormente a causa di una società poco tollerante e poco rispettosa? un antico proverbio recita: “vivi e lascia vivere!”: è così difficile da mettere in pratica?

  • A parte che qui nessuno manca di rispetto a nessuno, se lei parla di uno stato di sofferenza tra corpo e cervello, nel ricordare il detto latino “mens sana in corpore sano” mi parrebbe evidente che lei entra anche nel campo della psichiatria. Lo stato di sofferenza non rappresenta una natura normale. Col “vivi e lascia vivere” ci si apre le porte dell’Inferno. E se certe cose si propagandano coi soldi pubblici, più d’uno potrebbe avere qualcosa a che ridire…

  • 1 – per mancare di rispetto a qualcuno non è necessario offendere o denigrare: è sufficiente non metterlo nelle condizioni di vivere bene!
    2 – col “vivere e lascia vivere” si aprono le porte dell’inferno solo per chi all’inferno ci crede.
    3 – psicologia e chirurgia aiutano tutti a stare meglio: c’è chi preferisce la psicologia e chi la chirurgia. lasciamo la libertà ad ognuno di fare della propria vita ciò che preferisce.
    4 – i soldi pubblici dovrebbero andare a servizio dei cittadini, e questo è ciò che è stato fatto (né più né meno).

  • All’Inferno ci vanno anche e soprattutto coloro che all’Inferno non credono!

  • incredibile!!!
    come fanno ad andare all’inferno quelle persone che non credono nella sua esistenza? nessuno ha dimostrato che esista, quindi…..

  • “Incredibile!!! Come fanno ad ammalarsi di cancro quelli che ai tumori non credono?”
    Se una cosa esiste non è questione di crederci o no, quindi all’Inferno ci può andare chiunque se lo meriti, non ci vuole molto a capirlo!
    La sua esistenza è dogma di Fede, Fede confermata da molti miracoli, Cristo stesso ne ha parlato e ha dato prova della Sua Autorità.
    Le vicende di Fatima dimostrano ulteriormente l’esistenza dell’Inferno, in barba a tutti i modernisti e laicisti che dubitano della sua esistenza o addirittura la negano!
    Comunque, se Dio in persona ne ha parlato, l’opinione degli eretici che ne negano l’esistenza non vale nulla!

  • 1) Occorre capire quale sia il giusto metodo per metterlo in condizione di vivere bene. Sicuramente non nel peccato mortale, ne va dell’eternità della sua anima.
    2) Le porte dell’inferno si aprono anche per chi non ci crede.
    3) Lasciamo a tutti la libertà di fare la volontà di Dio.
    4) I soldi pubblici vanno spesi col criterio del Bene Comune, non col criterio della propaganda omosessualista priva del minimo contraddittorio

  • caro Diego.
    il cancro esiste perché è dimostrato, l’inferno non esiste perché nessuno lo ha dimostrato! punto!
    <> (Francesco Avella, “Una Mente Senza Dio”).
    “Onus probandi incumbit ei qui dicit, non ei qui negat” (alla lettera “l’onere della prova è a carico di chi afferma qualche cosa, non di chi lo nega”) è un brocardo che esprime un principio fondamentale del diritto processuale, risalente al diritto romano e presente in tutti gli ordinamenti moderni: il principio dell’onere della prova.
    quindi, cari credenti, DATEVI DA FARE!!!!!!!!!!

  • nel mio penultimo post manca un pezzo. eccolo:
    (Francesco Avella, “Una Mente Senza Dio”).

  • riprovo….
    Come disse Euclide, “ciò che è affermato senza prova può essere negato senza prova”, quindi è chi afferma che deve portare prove concrete, non chi nega, ed io mi limito a negare le affermazioni dei credenti (Francesco Avella, “Una Mente Senza Dio”).

  • se a voi credenti basta la fede e il dogma per credere nell’esistenza dell’inferno, contenti voi………!!! confermo che ci andrete solo voi!! 🙂

  • e poi, Diego, come fai a dire: “Incredibile!!! Come fanno ad ammalarsi di cancro quelli che ai tumori non credono?”.
    ti risulta, per caso, che ci sia qualcuno che NON crede ai tumori???

  • L’esistenza di Dio è già stata DIMOSTRATA innumerevoli volte! Punto!
    Lo stesso si può dire dell’esistenza dell’Inferno! Punto!
    Anche la negazione dell’esistenza di Dio è un’affermazione e quindi devi portare a suo supporto prove concrete (che non hai) e si potrebbe quindi negare la tua affermazione anche senza prove, ma le prove ci sono e moltissime: noi non andiamo avanti a superstizione come chi crede che l’universo si sia creato da solo!
    All’Inferno ci va SOPRATTUTTO chi non ci crede! E lo confermo 2 volte!
    Inoltre, Campedelli, continui a fare gaffe e anche molto brutte:
    “ti risulta, per caso, che ci sia qualcuno che NON crede ai tumori???”
    Se le tue argomentazioni sono di questo livello il discorso è chiuso, non vale la pena continuare a discutere con te, comunque risponderò a questa insulsa domanda: i bambini piccoli e gli animali NON credono ai tumori eppure ne sono colpiti anch’essi!

  • Per concludere, Campedelli, bisogna anche aggiungere che secondo il ragionamento tuo e di Euclide non si può accettare l’affermazione “ciò che è affermato senza prova può essere negato senza prova” per il semplice fatto che quell’affermazione è stata affermata senza prova e può quindi essere negata senza prova, ma tu sembri molto ben disposto a credere alle affermazioni senza prove, se non sono cattoliche!
    Che strano modo di pensare: negare a priori tutto ciò che è Cattolico ma arrivare a credere che possano succedere SOLO le cose in cui si crede; a questo punto ti do un consiglio: autoconvinciti di non poter morire, magari ricorrendo all’aiuto dell’ipnosi o di qualunque altro metodo che ti renda SICURO di essere immortale, magari (se il tuo ragionamento è vero) lo diventerai veramente!

  • Angelo campedelli e’ un coraggioso che si firma, peccato che sia completamente furoi logica e fuori blog.
    Scriva nel sito uarr e si trovera’ bene.
    Sono convinto sia inutile replicare a chi non ha mai cercato la verita’ ma il suo solo comodo pensiero. Angelo e’ uno di questi e si e’ fermato alla riflessione poco sopra a quella del dormire,mangiare ed emozionarsi…
    Peccato ! Ognuno di noi in realta’ e’ destinato a vivere per dar gloria a Dio,non altro !

  • cari credenti.
    mi limito a commentare quanto scrive Diego, che è il succo della discussione: “L’esistenza di Dio è già stata DIMOSTRATA innumerevoli volte! Punto!
    Lo stesso si può dire dell’esistenza dell’Inferno! Punto!”
    non mi risulta che sia MAI stato dimostrato né Dio (il vostro dio, perché di divinità ce ne sono state tante e nessuna mai dimostrata), né l’inferno, neanche il paradiso, e nemmeno il purgatorio. ergo……….
    se poi pensiamo che persino il limbo ora non c’è più mentre c’era una volta, che dire???
    con questo non voglio denigrare la vostra fede: per me potete credere e adorare anche Pinocchio, ma non venitemi a dire che Pinocchio esiste! lo stesso ragionamento vale anche per il VOSTRO dio.

  • Pvero angelo di Campedelli, come soffrira’ di queste ostinazioni..
    Infatti il sopra-citato non ha evidentemente mai letto neanche delle testimonianze di santi (santi? ma scherziamo, sono solo dei poveri visionari…)che hanno attestato molte, ma molte cose.
    Sono le pietruzze che aggiunte al puzzle rendono piu’ chiara l’idea di Dio che aleggia nella zucca umana da sempre…Chissa’ perche’ ?! O perche’ l’uomo deve crearsi dei oppure,oppure perche’ questa ossessiva idea ce l’ha perche’ e’ scintilla divina (l’anima).
    Ma scherziamo ? Dice il diavolo custode del Campedelli, e continua ad ingannarlo !

  • Campedelli, l’esistenza di Dio e dell’Inferno è stata dimostrata INNUMEREVOLI volte (tu sei libero di non credere neppure all’esistenza dei coccodrilli ma non venirmi a dire che i coccodrilli non esistono: lo stesso ragionamento vale per la tua RIDICOLA negazione dell’esistenza di Dio)!
    Il Limbo ESISTEVA ed ESISTE ancora, informati meglio (altra clamorosa gaffe)!
    Il signor Campedelli è in effetti un membro dell’UAAR, che altri ragionamenti aspettarsi da lui?
    Su Youtube c’è un suo video del 2009 in cui distingue fra PERSONA pedofila e PRETE pedofilo, dicendo implicitamente che i preti sono delle NON-PERSONE!
    Poi si permette di parlare di RISPETTARE e ACCETTARE la vita degli altri: dov’è il rispetto per i preti? Noi Cattolici non ci permetteremmo mai di dire che i trans non sono delle persone, disapproviamo il loro comportamento ma li consideriamo PERSONE!
    Ora, Campedelli, ci sono 2 possibilità: o fai VERAMENTE distinzione fra preti e persone (in questo caso non perderò altro tempo a risponderti ulteriormente) o il tuo è stato un involontario STRAFALCIONE (in questo caso ti invito a SCUSARTI PUBBLICAMENTE con i preti, scuse che puoi inserire in un commento qua sotto: credo che tutti coloro che frequentano questo sito le apprezzerebbero molto)!

  • Gentil Diego, cosa e’ un essere umano che non ha alcuna forma di religiosita’ ?
    E’ poco piu’ di un animale, infatti ha escluso dalla sua indagine sulla realta’ della vita la possibilita’ di conoscenza di cio’ che non si vede:Dio come le onde hertziane od i raggi gamma…
    Per me sono subumani con le caratteristiche di complessita’ cerebrale che li fanno parlare ed interagire,magari con idee e ragionamenti molto complessi ma sempre limitati da una visione parziale della vita nel suo complesso, quindi subumani sono, pur dotati d’anima pronta per l’Inferno.
    Che farci ?
    Per questi i preti sono non-persone, per me loro sono subumani.(sono considerati goyim, pure dagli ebrei, subumani da usare come schiavi;infatti gli atei sono usati benissimo per questo scopo…)

  • “Su Youtube c’è un suo video del 2009 in cui distingue fra PERSONA pedofila e PRETE pedofilo, dicendo implicitamente che i preti sono delle NON-PERSONE!”
    caro Diego. mi par di capire che la mistificazione è una prassi che ti appartiene! il “dicendo implicitamente” è solo il tuo modo contorto di pensare (in malafede, appunto), perché nel video io dico chiaramante la differenza che c’è tra un pedofilo qualunque ed un pedofilo religioso.
    ma si sà: voi cristiani siete abituati da sempre ad “interpretare” nel modo in cui vi fa più comodo (vedi bibbia…….).

  • Comunque goyim sei e goyim resti, Campedelli ! Sei un povero fantoccio in mani altrui..Se ti piace, prosegui pure

  • “Mi par di capire che la mistificazione è una prassi che ti appartiene! il “dicendo implicitamente” (in malafede, appunto)”: ho detto “implicitamente” e ti lamenti? Dovevo forse dire “esplicitamente”?
    Inoltre “implicitamente” non significa “in mala fede” ma “indirettamente”, io infatti ti ho concesso il beneficio del dubbio parlando di “involontario STRAFALCIONE” (una ripassatina al vocabolario non farebbe male)!
    Campedelli, non hai neanche l’umiltà di scusarti?
    Ti arrampichi sugli specchi fimostrando mala fede e disonestà intellettuale: potevi distinguere fra LAICI pedofili e PRETI pedofili, ma tu hai distinto fra PERSONE pedofile e PRETI pedofili, questo dimostra quanto tu sia prevenuto nei confronti dei sacerdoti!
    Forse nel tuo vocabolario la parola LAICO è ASSENTE?
    Non risolverai nulla dicendo sciocchezze: CHIEDI SCUSA ai preti e facciamola finita!

  • Diego: chiedere scusa io ai preti? sono 1.634 anni che i cristiani torturano, ammazzano, violentano fisicamente e psicologicamente milioni di persone in tutto il mondo!!! e dovrei IO chiedere scusa a loro?????
    e tu ti attacchi solo su un cavillo verbale solo perché ho usato la parola “persone” al posto di “laici”????? (quando il senso era ovviamente quello!).
    la Chiesa tutta dovrebbe essere processata e condannata per ABUSO DELLA CREDULITA’ POPOLARE e per CRIMINI CONTRO L’UMANITA’!!!
    e con questo vi saluto!

  • p.s.:
    tornando al post iniziale (libretto universitario per i trans) dimostrate, se ancora ce ne fosse bisogno, quanto talebani siete!!!
    cattolici: talebani eravate, talebani siete, talebani sarete!

  • Campedelli, povero goyim ottuso, schiavo del suo atesimo….
    E se non fosse goyim, ma “razza eletta”, povero lui comunque condannato al peggior inferno !
    Io sono un talebano cattolico contro i mistificatori della storia , e me ne vanto !

  • trovata su FB:
    “se voi potete amare un essere invisibile, noi possiamo amare chi ***** ci pare”.
    😀 😀 😀 😀 😀
    fatevene una ragione! vivete e lasciate vivere! state tranquilli e sereni! non rovinatevi il fegato! mettetevi il cuore in pace! se i gay vanno in inferno sono ****** loro! ma voi di cosa vi preoccupate! fatevi i **** vostri e non rompete i ***** agli altri! tutto questo vuol dire NON essere talebani!

  • ascoltatevi qualche pezzo musicale di Conchita Wurst e state rilassati, invece di agitarvi leggendo quel libro di letteratura horror che è la bibbia 🙂
    bye bye!

  • Si e° ben mostrato il demonio che e° in lui….Finalmente ! Erano giorni che doveva sbottare e dircene -quattro-, ora c°e° riuscito !
    Ricorda il mostro alieno che fuoriesce dai corpi caldi di chi divora, stessa immagine !

  • ma voi siete proprio ossessionati (quasi perseguitati) dal demonio!!!!!!!!!
    stiamo proprio bene noi atei senza le vostre pippe teologiche!!!! 😀

  • L’ateo Campedelli, dopo parecchie e colossali gaffe e dopo essere stato sconfitto sul piano logico-argomentativo ha iniziato a sputare veleno in tutte le direzioni Cattoliche!
    Poveretto, questo talebano del laicismo va avanti ad idiozie e a luoghi comuni!
    Insulti ai preti, alla Chiesa, ai cristiani e bestemmie: esaurite le argomentazioni ha iniziato a sclerare!
    Ecco come si riduce un intollerante che parla di “vivere e lasciar vivere”!
    Il confronto è comunque servito per far capire qual’è l’onestà intellettuale e il bagagio culturale degli atei anticlericali: quale miglior sconfessione dell’ateismo e dell’anticlericalismo?
    Campedelli, hai preferito continuare ad arrampicarti pateticamente sugli specchi invece che fare l’unica cosa che dovevi e che DEVI fare: CHIEDERE SCUSA AI PRETI!
    A voi dell’UAAR non bastano le quotidiane batoste che ricevete dall’UCCR? Dovete proprio venire a farvi ridere dietro anche qui?

  • caro Diego:
    1 – non vedo quali “parecchie e colossali gaffe”!
    2 – non vedo dove sono stato “sconfitto sul piano logico-argomentativo”!
    3 – non vedo quale “sputare veleno in tutte le direzioni Cattoliche”! (ho semplicemente detto cosa ha fatto il cristianesimo nei suoi 1.634 anni)!
    4 – non vedo quali “bestemmie”!!!!!
    5 – iniziato io a sclerare???? se c’è uno che sclera qua sei tu!!!
    6 – ripeto: LE SCUSE LE DEVE CHIEDERE LA CHIESA TUTTA per i reati di “abuso della credulità popolare” e “crimini contro l’umanità” (compreso i suoi preti pedofili!).

  • per quanto riguarda l’UCCR, ma non vi chiedete cosa c’è di RAZIONALE nell’UCCR????? è l’unione dei cristiani cattolici: niente di più irrazionale!!!!!!! avete solo dogmi e misteri della fede!!!!!!!!! ah ah ah ah ah ah ah ah 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀

  • un consiglio, ragazzi, e poi basta perché non ho più voglia di parlare con persone che credono invece di ragionare: guardate i programmi scientifici del canale FOCUS invece di leggere libri fantastici (bibbia e vangeli)!
    chi ragiona non crede, chi crede non ragiona.
    CIAO! statemi bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *