Crippa versus Socci e contro i sedevacantisti, soprattutto…

 

Fatalmente, ecco che anche al grande pubblico fanno emergere i veri nemici del “Sistema”, i veri tradizionalisti: 

I SEDEVACANTISTI (che ringraziano)

 

CHRISTUS REXSegnalazione e commento di Maurizio-G. Ruggiero

Questo Crippa fa talmente ribrezzo, fin dal suo linguaggio stercorario (degno della sentina ciellina che ha frequentato) che già solo questo, del suo sozzo linguaggio, è un’accusa contro di lui. Senza dire che, se le accuse di fantasy ecclesiastico portate contro il Socci sono in gran parte giustificate; se le leccate a Bergoglio sono comprensibili (la carriera … si sa!); invece gl’insulti gratuiti ai sedevacantisti, i più pazzi di quei pazzi dei tradizionalisti, senza uno straccio, dico uno, di argomentazione contraria, sono una lode. In nome dei fasti dell’esperienzialismo ciellino, dell’avvenimento, dell’ascolto, dell’incontro e del solito ciarpame (questo sì) giussaniano. Dell’incomprensibile Gius, delle cui contorte circonlocuzioni  Crippa e i conciliari come lui si nutrono, ma che nessuno che sia dotato di umana e sana ragione, ha mai capito, né sopportato per più di una sola frase.

E, d’altra parte, che mai potrebbe obiettare uno che sia ciellino, a-dottrinale per definizione, e che si chiama pure Crippa, alle argomentazioni di verità immutabili della Fede di chi sostiene l’assenza di una valida e legittima gerarchia oggi, a causa di una quisquilia come quella del cangiamento, anzi dello snaturamento della dottrina e della religione cattolica?

Invochiamo ogni giorno il ritorno della Santa Inquisizione contro questi canes infedeles

 

socci_Pagina_1

 socci_Pagina_2socci_Pagina_3socci_Pagina_4socci_Pagina_5socci_Pagina_6

14 Risposte

  • Ma e’ uno splendido commento (ben definito da Ruggiero) che da una bella strigliata a Socci.
    Il quale, se lo legge, chissamai che non proceda sulla sua linea fino a diventare cattolico vero, ossia sedevacantista ?!

  • benvenuto il Socci tra i vituperati e disprezzati da ciellini,neocatecumenati,focolarucci & company

  • Essere vituperati e disprezzati da eretici ciellini, neocatecumenali, focolarini e compagnia brutta, è un grande onore!

  • Socci sapeva benissimo di potersi prendere qualche critica piccata, che gli farà vendere qualche libro in più…Infatti se ne guarda bene dall’attaccare Bergoglio sulla dottrina…

  • Acc. ! Castagna, mi hai fatto capire “sapeva benissimo di prendersi qualche critrica ) quel che ,in effetti, non immaginavo !
    Cioe’ che per uno scrittore essere criticato significa vissibilita’ e quindi maggior vendita…
    Grazie, ora capisco meglio il versipellismo “soccico” !

  • Mi piace ricordare a tutti che il John Wayne della Fede, che popola i ridicoli onanismi concettuali e le allucinate convulsioni di Socci, altri non è che Razinga Zeta: ovvero, quello che “abbiamo tanti bei libri del card. Martini”… Ora, questi bei libri, o Fine Teologo di Bavaria, se li hai tienteli pure stretti. io continuo a leggere Wodehouse.

  • Pienamente d’accordo con Riccardo Abba’, su tutto…
    personalmente definisco il Fine Teologo di Bavaria, come teologo del tubinga (dove ha esercitato…).
    Non solo, ma dopo aver letto inserzione di articolo su Chiesa Viva, a proposito di accuse terribili su Razinga zeta, rimango alquanto dubbioso(in negativo) e spaventato !

  • Letto anch’io, caro Mardunolbo. Ormai tutto è misteriosamente chiaro, mi si passi l’espressione. Voglio dire che, nel mistero della attuale situazione, mistero che sovrasta le nostre piccole anime e menti, per lo meno è chiaro CHI rema contro Nostro Signore.

  • In una parrocchia della bassa modenese la parabola della vigna è diventata nell’omelia sacerdoti ebrei = latifondisti = capitalisti , di Nuova Alleanza che sostituisce l’Antica Alleanza non c’è traccia , tutto questo mi ricorda molto certe idee del tubinga .

  • Ah beh, io da un prete francescano ho sentito che “a quei tempi la depressione e l’epilessia erano detti possessione del demonio, non c’erano le conoscenze di oggi…” eeeh anche sto Gesù, dico io… Un filino ingenuo… Nonché privo di adeguata formazione psico-socio-pedagogica e medico-sanitaria… Che volete, mica c’era l’ASL a Gerasa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *