A cura di AR – nocensura.com

Un imprenditore è stato condannato dal tribunale di Vicenza a risarcire con 1.000.000 di euro l’Agenzia delle Entrate per aver affermato che «Evadere non è un reato grave» !!!

Proprio così.

Quando l’ho letto credevo si trattasse di una delle tante bufale che circolano sul web, invece è tutto vero. La notizia è stata riportata dal quotidiano “Il Gazzettino”.

L’imprenditore del settore conciario di Arzignano durante un’intervista televisiva ha rilasciato la vituperata affermazione, che più volte abbiamo sentito pronunciare ai nostri politici. Ma l’Agenzia delle Entrate lo ha denunciato per “danni d’immagine” e si è costituita parte civile, e il tribunale ha ritenuto fondata la denuncia, condannando l’uomo con una sentenza che ha effetto immediato.

Non si capisce come possa un’affermazione del genere danneggiare l’immagine dell’Agenzia delle Entrate: non si tratta di un’offesa, ma di un pensiero che – giusto o sbagliato che possa essere – di fatto è e resta un’opinione personale.

LEGGI TUTTO»»