Sondaggio “matrimoni” gay: elettori di M5S e Forza Italia più omosessualisti di quelli del Pd

 

Segnalazione Quelsi

 

by Redazione

 

questionario“L’autunno di Renzi si annuncia caldo. Ma il forte calo di fiducia nei confronti del premier – e leader del PD – registrato un mese fa, oggi sembra essersi fermato”. Così Ilvo Diamanti introduce su Repubblica gli ultimi sondaggi di Demos.

E in effetti, pur lontano dal 74%, picco più alto di popolarità raggiunto a giugno, il premier risale la china, spostando l’assicella dal 60 al 62%. Un’oscillazione esigua, che rispecchia a grandi linee la stabilità del Partito democratico, stabile nelle intenzioni di voto intorno al 41%.

Discrasia tra i dati di Beppe Grillo e quelli del Movimento 5 stelle. L’avvicinamento alla tre giorni del Circo Massimo ha probabilmente contribuito a far schizzare il consenso personale dell’ex comico dal 18 al 24%, un + 6% secondo solo al balzo di Matteo Salvini (dal 24 al 33%). Ma il M5s, se si votasse oggi, perde qualche decimale, scendendo sotto il 20% (19,6%). Crolla Forza Italia (15,6%), vicini all’estinzione Ncd e Udc, insieme al 2,6% (meglio di loro Fratelli d’Italia, vicini al 4%). Nel centrodestra, seguendo il suo leader, l’unico indice positivo è quello della Lega Nord, che sale quasi di due punti percentuali, arrivando a toccare quota 8,8%.

Affrontato anche il tema delle nozze fra omosessuali. Il 55% degli italiani è favorevole. Ma colpisce un dato. Tra chi vota il Pd il consenso si ferma al 56%. Ben otto punti in meno che fra gli elettori di Forza Italia, sedici rispetto a quelli del M5s.

 Fonte: Huffington Post

Redazione | ottobre 12, 2014 alle 12:42 pm | Etichette: forza italiamatrimoni gaypd | Categorie: Giustizia e Società | URL: http://wp.me/p3RTK9-5Ba

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *