Altro che Sinodo bergoglista, accoglienza e comunione ai divorziati risposati! Cosa dice la Sacra Scrittura?

Segnalazione di Maurizio-G. Ruggiero

DIO MALEDICE LA DISCENDENZA ILLEGITTIMA

I figli di adulteri non giungeranno a maturità; la discendenza di un’unione illegittima sarà sterminata.  Anche se avranno lunga vita, non saranno contati per niente e, infine, la loro vecchiaia sarà senza onore. Se poi moriranno presto, non avranno speranza, né consolazione nel giorno del giudizio, poiché di una stirpe iniqua è terribile il destino (Sapienza 3, 16-19).

 

 

6 Risposte

  • Costantino il Grande, se non sbaglio pose fine alle persecuzioni dei cristiani, fondo la prima basilica papale, ha fatto del cristianesimo la religione di stato. Se non sbaglio era figlio illegittimo…

  • Costantino ha il grande merito, davanti a Dio e alla storia, di aver permesso il culto cristiano. Chi lo rese religione di stato fu Teodosio. Bergoglio, con l’apertura indiscriminata a tutti, anche a quelli “senza la veste nuziale” ne fa una religione individuale anche perché, secondo la sua vista corta, il bene e il male dipendono da come uno li vede e li misura. Domandare a Scalfari

  • La mia affermazione non era ovviamente volta a giustificare la pratica di far figli illegittimi, ma a fare attenzione poichè ad una deformazione dei giudizi di valore segue il pregiudizio teleologico.

  • Caro Roberto lungi da me l’intenzione di correggere la tua affermazione sulla illegittimità natale di Costantino. Ho aggiunto una mia riflessione riguardo all’opera di Bergoglio che smantella quanto Costantino e Teodosio avevano costruito.

  • Don Giovanni d’Austria, figlio bastardo dell’Imperatore Carlo V, ha avuto il suo impegno cattolico nella vittoria di Lepanto esaltato da San Pio V. Sembra che il libro della Sapienza sia da leggere in chiave di un’illegitimità d’ordine religioso. Cosa dicono i Dottori della Chiesa a proposito sarebbe importante riferire. Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *