Annego’ feto nel water, dopo la donna arrestato anche marito

by Redazione

ambulanza15E’ stato arrestato il marito della donna gia’ in carcere per omicidio volontario dopo che aveva tentato di sbarazzarsi del feto appena partorito con induzione farmacologica alla 14ma settimana di gravidanza. Era stata la stessa madre, 21 anni, a chiamare il 118 nell’aprile scorso. La coppia, di nazionalita’ albanese ma residente a Busto Arsizio in provincia di Varese, aveva denunciato un aborto spontaneo ai medici che erano arrivati nella loro abitazione. Stando a quanto riferisce la stampa locale, dai successivi controlli era emerso che il feto era vivo al momento del parto ma che era morto perche’ lasciato per almeno venti minuti immerso nell’acqua del water. Al momento del parto in casa erano presenti entrambi i genitori. L’uomo dovra’ rispondere insieme alla moglie dell’accusa di omicidio volontario. Fonte: AGI

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *