Morta Dacia Valent, ex europarlamentare del Pci

Segnalazione Quelsi

by Riccardo Ghezzi

DACIA

L’ex europarlamentare Dacia Valent è morta lo scorso 22 gennaio, all’età di 51 anni, stroncata da un infarto mentre si trovava in ospedale per un altro motivo. Diventata europarlamentare a soli 26 anni, eletta con 76mila preferenze dopo essersi candidata per il Pci, è stata la prima europarlamentare italiana di colore. La sua vita è stata caratterizzata dalla scomparsa del fratello, ucciso a coltellate nel 1985 a soli sedici anni. Nette le sue prese di posizione contro Israele, costate un incidente diplomatico tra Gerusalemme e il Pciquando sul settimanale Avvenimenti scrisse che “È quello israeliano forse il governo più razzista del mondo” e addirittura “Come i nazisti, tortura i prigionieri nelle carceri. Come i nazisti, possiede dei campi di concentramento”. Ed anche contro gli italiani e i bianchi, memorabile la lettera “Italiani di merda, italiani bastardi” pubblicata sul suo blog in seguito alla strage di Castelvolturno nel 2008.

La sua storia politica di fatto finì col seggio a Strasburgo. Dal Pci passò a Rifondazione Comunista. Poi il declino. Gianfranco Fini la cercò per offrirgli la candidatura in Alleanza Nazionale, operazione fallita. Dacia Valent si è poi candidata per la lista di Antonio di Pietro nel 2004, raccogliendo solo 583 preferenze senza essere eletta. Condannata per diffamazione in seguito ad una polemica con la Cgil, nel 1995 è stata poi arrestata per il tentato omicidio del compagno. Infine, la conversione all’Islam.

Dacia Valent sarà sepolta a Udine. Lascia due figli di 33 e 27 anni, il fratello Roberto, funzionario dell’Onu, e le sorelle Maddalena e Michela. «Amo la pace e i poveri. Credo nell’aldilà, nella fratellanza e nel Dio universale» disse quando abbandonò il cristianesimo per convertirsi all’Islam. (…) “A Oriana Fallaci dedicò il livoroso post “Tumore 1-Oriana 0”. (virgolettato redazionale)

Riccardo Ghezzi | gennaio 26, 2015 alle 3:13 pm | Etichette: dacia valentmorta | Categorie:ItaliaPolitica ed Economia | URL: http://wp.me/p3RTK9-6D9

 

Una Risposta

  • un pezzo del PC se ne va nel silenzio di questa accozzaglia di senza ***** che sono gli italiani.
    Un prodotto della sottocultura e dell’ignoranza più bieca. Posso non condividere alcune affermazioni estemporanee dettate dall’emotività, ma sulla lettura sociopolitica non fa una grinza. Sono dispiaciuto della fine che ha fatto e che nessuno si ricordi di questa simpatica nota stonata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *