Una Risposta

  • Chiesa Viva fa sempre ottimi articoli, come questo. Se non fosse per l’apologia della nobiltà.

    Oggi abbiamo una “nobiltà politica”, intoccabile, autoreferenziata, che ha trasformato le istituzioni nel paravento per la grande mangiatoia delle banche, dei partiti e delle multinazionali. Abbiamo una “nobiltà del denaro” che ha in mano tutto, e si ripara dietro i “fantasmi giuridici” delle S.p.A. Prima c’era la nobiltà di sangue che, tranne rare eccezioni, pensava a mantenere i propri privilegi ed indebitarsi per poi far pagare il proprio conto al popolo. Merita di governare un popolo solo chi lo ama!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *