Forza Nuova Verona, con la presenza del Segretario Nazionale Roberto Fiore celebra il funerale politico di Flavio Tosi

dell’Ufficio Stampa di Forza Nuova Verona

FB_IMG_1426147223346

Alle ore 10 di Sabato 14 Marzo all’altezza del Bar “Liston 12” una delegazione del nucleo veronese del Movimento Politico Forza Nuova, con la partecipazione del Segretario Nazionale Roberto Fiore e del Coordinatore del Nord Italia Luca Castellini, celebrerà, con tanto di bara ed annuncio funebre, il funerale politico di Flavio Tosi, a pochi giorni di distanza dall’annunciata decadenza dello stesso da militante e da segretario della Liga Veneta – Lega Nord.

“Quella del signor Flavio Tosi” dichiara Castellini “è stata una lunga agonia, che ha avuto inizio a partire dal 2012 quando, la Lista Tosi, dopo l’exploit elettorale conosciuto nel capoluogo scaligero nelle ultime elezioni amministrative, al di fuori del comune di Verona in occasione di tutte le altre turnate elettorali in cui si è presentata,  è sempre incappata o in risultati poco soddisfacenti o in pesanti sconfitte. La lenta decadenza di Tosi è proseguita nel 2014 quando, in seguito a questioni scandalose in parte già emerse ed in parte ancora da chiarire, lo stesso Sindaco di Verona si è visto privare prima del suo braccio destro, il vicesindaco Vito Giacino, arrestato nel febbraio 2014 e condannato non più di due mesi fa  a cinque anni di reclusione per corruzione, e successivamente del numero 2 della Lista Tosi, nonché assessore allo Sport, Marco Giorlo, dimessosi nell’Aprile dello scorso anno in seguito ad una intervista nel corso della quale, secondo la stampa, non era stato in grado di smentire i propri collegamenti con il mondo del malaffare”.

“Oggi” continua Alverà Francesco, Coordinatore Provinciale di Verona “con l’estromissione di Tosi da qualsiasi incarico all’interno della Lega Nord e con le dimissioni dalla carica di Sindaco di Verona che ne dovrebbero conseguentemente derivare, visti i ripetuti appelli ad una coerenza peraltro quasi solo e sempre sbandierata, appare chiudersi definitivamente la pagina più buia della politica veronese, fatta di incapacità amministrativa in relazione alle grandi opere (già costate milioni di euro e tutte ferme), di malagestione degli Enti e delle controllate (i vertici sono gravati da scandali giudiziari come parentopoli, appaltopoli e collusioni mafiose), di quartieri abbandonati al degrado, di concessioni di alloggio accordati a profughi e di aumento di immigrazione e delinquenza”.

Roberto Fiore, Segretario Nazionale di Forza Nuova, che nella mattinata di Sabato 14 Marzo farà tappa a Verona all’interno di un tour che lo vedrà impegnato nel weekend anche a Venezia (città in cui ha già da tempo annunciato la propria candidatura a Sindaco), puntualizza: “Al funerale di Tosi presto farà seguito quello di Salvini, di cui non stupisce affatto l’imminente ed inevitabile ritorno tra le braccia di Berlusconi. A breve tutte le posizioni finora espresse nella sua versione “rivoluzionaria” finiranno nel cestino del voltagabbanismo all’italiana”.

Al funerale prenderà parte anche un delegazione del Circolo “Christus Rex”, che attraverso il proprio Responsabile Nazionale Matteo Castagna, dichiara: “Pare chiaro che tutta la vicenda “Tosi-Salvini” sia stata una lotta di potere in cui il principale oggetto del contendere era la Fondazione Ricostruiamo il Paese, il cui acronimo R.I.P. (“Requiescat In Pace”) mai fu politicamente più adeguato di adesso”.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *