Il dono dei valdesi a Bergoglio: la “Bibbia di Olivetano”. E lui bacia il falso vangelo

.facebook_1435035739933

Papa Francesco ha ricevuto un dono speciale questa mattina al tempio Valdese di Torino: si tratta della riproduzione della prima copia della Bibbia in francese tradotta da Pierre Robert Olivetano, nato a Noyon in Francia presumibilmente nel 1505.

La cosiddetta Bibbia di Olivetano fu pubblicata per la prima volta nel 1535 in Svizzera e costituisce un documento fondamentale della prima teologia protestante francofona.

Nel 1532 i valdesi decisero di aderire alla riforma ginevrina e contemporaneamente finanziarono la prima traduzione completa della Bibbia in francese, la lingua che si parlava allora nelle valli valdesi insieme al patois occitano. Tale compito fu affidato a Olivetano, che completò l’opera in meno di due anni, traducendo dall’ebraico e dal greco.
Fino alla morte Olivetano, che rinunciò a diventare pastore della chiesa riformata per diventare insegnante, lavorò alla revisione di questa edizione, che fu sostituita poi da quella di Ginevra del 1588.

 

Fonte: http://www.avvenire.it/Chiesa/Pagine/papa-torino-bibbia-di-olivetano-dono-valdesi.aspx

3 Risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *